Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
I corsi di Agraria
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Giovanna Aronne » 7.Anatomia: apici vegetativi e radicali


Accrescimento primario

Caratteristiche generali

  • Le piante superiori si accrescono a partire da due poli con versi di accrescimento opposti: apice vegetativo ed apice radicale.
  • Questi apici sono presenti già negli embrioni dei semi.
  • Nella parte più distale sono costituiti da piccole cellule meristematiche (meristemi primari) mentre nelle zone via via più mature, le cellule aumentano di volume e si differenziano in tessuti definitivi.

Gli apici vegetativi e radicali

Venturelli-Virli, Cap. 4, Par 4.1, Cap. 5, Par. 5.2, 5.3, 5.13

Campbell-Reece, Cap. 35

Gemma terminale e laterali

Gemma terminale e laterali

Disposizione degli abbozzi fogliari

Disposizione degli abbozzi fogliari


Gli apici vegetativi

Crescita primaria

  • Dal tessuto meristematico apicale si sviluppano gli abbozzi fogliari. Lateralmente rimangono piccole zone meristematiche che formeranno le gemme ascellari.
  • La divisione e la successiva crescita delle cellule dell’apice vegetativo determinano la crescita primaria.
  • Dopo la differenziazione in tessuti definitivi si ottiene la formazione dei fusti.

Venturelli-Virli, Cap. 4, Par 4.1, Cap. 5, Par. 5.2, 5.3

Campbell-Reece, Cap. 35

Apice vegetativo visto al microscopio

Apice vegetativo visto al microscopio


Crescita secondaria

  • In alcune specie poliannuali i fusti, nell’annata successiva si accrescono anche radialmente (crescita secondaria).
  • Si formano quindi tronchi e rami poliennali.

Venturelli-Virli, Cap. 4, Par 4.1, Cap. 5, Par. 5.2, 5.3

Campbell-Reece, Cap. 35

Rappresentazione schematica della sezione longitudinale di un germoglio di una dicotiledone

Rappresentazione schematica della sezione longitudinale di un germoglio di una dicotiledone


Gli apici radicali

Crescita primaria

  • Nella sezione longitudinale mediana di un apice radicale è possibile osservare la presenza della cuffia radicale o caliptra, la zona di accrescimento per divisione, la zona di accrescimento per distensione e la zona di differenziamento o zona pilifera.
  • La cuffia ha la funzione di proteggere l’apice durante la crescita nel substrato.

Venturelli-Virli, Cap. 4, Par 4.1, Cap. 5, Par. 5.13

Campbell-Reece, Cap. 35

Rappresentazione grafica della sezione longitudinale di un apice radicale

Rappresentazione grafica della sezione longitudinale di un apice radicale


Centro quiescente

  • La zona meristematica (zona quiescente) produce verso il basso le cellule della cuffia e verso l’alto tre meristemi concentrici: il procambio, il meristema fondamentale ed il protoderma che svilupperanno rispettivamente il sistema vascolare, il tessuto fondamentale e il rizoderma.
  • Nella zona di accrescimento le cellule aumentano di volume per distensione delle pareti sotto la spinta osmotica.

Venturelli-Virli, Cap. 4, Par 4.1, Cap. 5, Par. 5.13

Campbell-Reece, Cap. 35

Centro quiescente e proliferazione cellulare

Centro quiescente e proliferazione cellulare


Statociti e gravitropismo

  • Nelle cellule della cuffia radicale ci sono degli amiloplasti (statoliti) la cui funzione è orientare l’accrescimento primario e determinare la direzione di crescita della radice verso il centro di gravità terrestre (gravitropismo).
  • Il meccanismo di orientamento si basa sulla sedimentazione degli statoliti sul fondo della cellula. Questo crea una diversa ripartizione delle strutture cellulari e quindi la polarizzazione della cellula.

Venturelli-Virli, Cap. 9, Par. 9.7

Campbell-Reece, Cap. 35, 39

Statociti della cuffia radicale e gravitropismo

Statociti della cuffia radicale e gravitropismo


Prossima lezione

Anatomia della foglia

  • Funzioni
  • Anatomia della foglia dorsoventrale
  • Anatomia della foglia equifacciale
  • Modificazioni anatomiche come adattamento a diversi fattori ambientali

I materiali di supporto della lezione

Venturelli F, Virli L, Invito alla Botanica, Zanichelli, Bologna, 1995, Cap. 4, 5, 9

Campbell NA, Reece JB, Biologia. La chimica della vita e la cellula. Zanichelli, Bologna, 2004, Cap. 35, 39

Gli apici vegetativi e radicali

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion