Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
I corsi di Agraria
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Daniele Naviglio » 14.Metodo di Vohlard


Principio del metodo

Il metodo viene impiegato per la determinazione di ioni alogenuro quali I-, Cl-, Br-. Un eccesso noto di soluzione standard di nitrato di argento viene aggiunto al campione e lo ione Ag+ in eccesso è determinato per retro-titolazione con una soluzione standard di tiocianato.

Nel metodo di Vohlard gli ioni argento sono titolati con una soluzione standard di ione tiocianato:
Ag+ + SCN- ↔ AgSCN
Il ferro funge da indicatore. La soluzione diventa rossa con il primo eccesso di ione tiocianato (figura a lato).

In questo caso, la concentrazione di indicatore non è critica.


Principio del metodo (segue)

La reazione avviene in ambiente fortemente acido per evitare la formazione di idrossido di ferro. Inoltre ciò rappresenta un chiaro vantaggi su altri metodi di analisi degli alogenuri perché ioni come carbonato, ossalato ed arsenato (che formano Sali poco solubili in mezzi neutri ma non in mezzi acidi) non interferiscono.

Standardizzazione di una soluzione di tiocianato di potassio

  • Preparare 100 mL di una soluzione 0.1 N di tiocianato di potassio;
  • Prelevare esattamente 5.0 mL della soluzione di AgNO3 0,10 N, aggiungere circa 3 mL di HNO3 3M, circa 1 mL di soluzione satura di allume ferrico e portare a un volume di circa 40 mL con acqua distillata.
  • Titolare con la soluzione di KSCN aggiungendolo lentamente e goccia a goccia sotto costante agitazione (le titolazioni di precipitazione vanno eseguite più lentamente rispetto alle titolazioni acido-base). Inizialmente si osserva la formazione di un precipitato bianco dovuto alla formazione di tiocianato di argento. La prima goccia di reagente in eccesso, rispetto al punto di equivalenza, produce una debole colorazione rossa persistente dovuta alla formazione dello ione [Fe(SCN)]2+.
  • Prendere nota del volume di KSCN aggiunto.
  • Calcolare il titolo della soluzione di tiocianato di potassio.
  • Eseguire almeno tre titolazioni operando nelle stesse condizioni.
  • Calcolare il valore medio del titolo della soluzione di tiocianato di potassio.

Preparazione di una solzione 0,1 N di tiocianato di potassio

P.M. = P.E. KSCN = 97,18 g/mol AgNO3 = 169,87 g/mol
N = 0,1 g = 9,718 gr in 1 L di acqua.

Si ipotizzi di aver usato 4,45 mL di titolante

Vi * Ci = Vf * Cf
Vi = 5 mL
Ci = 0,10 N
Vf = 4,45 mL
Cf = X

Cf = 0,112 N

Esempio applicativo


I materiali di supporto della lezione

Douglas A. Skoog, Donald M. West F. James Holler; Chimica analitica una introduzione; edizioni EdiSes.

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion