Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
I corsi di Agraria
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Francesco Villani » 40.Controllo microbiologico delle superfici e dell'aria


Controllo microbiologico delle superfici

Materiale occorrente per l’analisi

  • Tampone sterile
  • Diluente sterile: soluzione peptone (0,1%)NaCl (0,85%)
  • Terreni nutritivi
  • Piastre Petri sterili
  • Tubi per batteriologia
  • Delimitatore di superfici (10×10 cm): sagoma, vuota al centro, di materiale plastico monouso o di metallo sterilizzabile, dopo immersione in alcool, mediante flambaggio alla fiamma di un becco Bunsen. Quest’ultima operazione richiede molta attenzione.

Controllo microbiologico delle superfici

Esame microbiologico con tampone e delimitatore

  • Prelevare il tampone dalla provetta (eliminare il liquido in eccesso ruotandolo sulle pareti della provetta).
  • Applicare il delimitatore (sterile o sterilizzato) di area (10×10) sulla zona prescelta e strofinare il tampone sulla superficie delimitata con movimento a zig–zag incrociato. Ripetere l’operazione partendo dagli altri vertici del delimitatore.
  • Trasferire il tampone in una provetta contenente 10 ml di adatto diluente.
  • Nel caso in cui si ipotizzi un’elevata concentrazione microbica diluire serialmente il campione.
  • Seminare su adatto substrato.
  • Esprimere i risultati in UFC/cm2 usando la seguente formula:

UFC/cm2=N° di colonie x Vol. di sol. eluente x fattore di diluizione /100


Controllo microbiologico delle superfici

Scheda di rilievo dei risultati analitici delle superfici

Scheda di rilievo dei risultati analitici delle superfici


Controllo microbiologico dell’aria

Mediante campionatore automatico d’aria

Apparecchio di aspirazione dell’aria: strumento in grado di aspirare una quantità definita di aria e di convogliarla su un adatto terreno nutritivo solido o in una soluzione salina sterile.

Procedura

  • Inserire una piastra contenente l’adatto terreno nutritivo sterile in prossimità del convogliatore d’aria.
  • Selezionare il volume d’aria da campionare.
  • Avviare l’aspirazione dell’aria.
  • Il flusso d’aria è convogliato sulla superficie del terreno nutritivo agarizzato depositandovi i microrganismi contenuti
  • Ultimato il tempo di aspirazione incubare la piastra alla temperatura ottimale di sviluppo del microrganismo o della popolazione microbica da numerare.
  • Contare le colonie ed esprimere il risultato come UFC/m3 di aria campionata.

Le lezioni del Corso

I materiali di supporto della lezione

Bell C., Neaves P., Williams A. P. (2005) Food Microbiology And Laboratory Practice. Blackwell Sciente, Uk.

Mossel D.A.A., Corry J.E.L., Struijk C.B., Baird R.M. (1995) Essentials Of The Microbiology Of Foods. A Text Book For Advanced Studies. John Wiley And Sons. Chichester, U.K

Roberts D., Hooper W., Greenwood M. (1995) Practical Food Microbiology. Phls, London.

Controllo microbiologico delle superfici e dell'aria

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion