Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
I corsi di Agraria
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Francesco Villani » 38.Numerazione di coliformi totali, coliformi fecali e streptococchi fecali in acqua potabile


Analisi microbiologiche per la potabilità dell’acqua

Materiale occorrente per l’analisi

  • Bilancia
  • Apparecchiatura e sacchetti sterili per omogeneizzazione
  • Attrezzi per la manipolazione del campione: coltelli, forbici, spatole, cucchiai, pinze, cilindri graduati, ecc., sterili
  • Pipette da 10, 1 e 0,1 ml sterili
  • Tubi per batteriologia
  • Piastre Petri sterili
  • Incubatori
  • Vortex
  • Autoclave
  • Becco Bunsen
  • pHmetro
  • Diluente sterile
  • Terreni nutritivi

Coliformi totali per 100 ml: metodo MPN

  • Seminare almeno un matraccio con 50 ml ed una serie di 5 tubi con 10 ml campione per ciascun tubo di brodo lattosato (Estratto di carne 3 g; Peptone 5 g; Lattosio 5 g; Acqua distillata 1000 ml; pH 6,9) doppio concentrato. Incubare a 36 +/- 1°C per 24 + 24 ore.
  • I tubi positivi (presenza di gas) devono essere sottoposti a conferma in brodo lattosio bile verde brillante (Peptone 10 g; Lattosio 10 g; Bile di bue 20 g; Verde brillante 0,0133 g; Acqua distillata 1000 ml; pH 7,4) a 36 +/- 1° C per 24 +24 ore. Sulla base della positività su tale terreno (produzione di gas), riportare il valore come MPN/100ml.

Coliformi fecali per 100 ml: metodo MPN

  • I tubi positivi di brodo lattosato devono essere sottoposti a conferma in tubi di EC broth (g/litro di acqua distillata: Peptone 20; Lattosio 5; Sali biliari 5; Sodio cloruro 5; Potassio fosfato monoacido 4; Potassio fosfato biacido 1,5; pH 6,8 ± 0,2. Sistemare nella provetta una campanula di Durham) per 24 ore a 44,5 +/- 0,2 °C in bagnomaria.
  • Sulla base della positività su tale terreno (produzione di gas) riportare il valore MPN/100 ml di campione.

Streptococchi fecali per 100 ml: metodo MPN

  • Seminare almeno un matraccio con 50 ml ed una serie di 5 tubi con ml 10 ml campione per ciascun tubo di Azide Dextrose Broth (g/litro di acqua distillata: Peptone 20; Destrosio 5; Sodio cloruro 5; Potassio fosfato monoacido 2,7; Potassio fosfato biacido 2,7; Sodio azide 0,2; pH 6,8 ± 0,2) doppio concentrato.
  • I tubi positivi (torbidi) devono essere sottoposti a conferma in tubi di Ethyl Violet Azide Dextrose Broth (g/litro di acqua distillata: Peptone 20; Destrosio 5; Sodio cloruro 5; Potassio fosfato monoacido 2,7; Potassio fosfato biacido 2,7; Sodio azide 0,3; Violetto di etile 0,0005; pH 6,8 ± 0,2) per 24 +24 ore a 36 +/- 1 °C.
  • Leggere i tubi positivi (torbidi con deposito porpora sul fondo). Riportare il valore MPN/100 ml di campione.

Tavola per il calcolo del numero più probabile (MPN) di coliformi e streptococchi fecali nelle acque

Tavola per il calcolo del numero più probabile (MPN) di coliformi e streptococchi fecali nelle acque

Tavola per il calcolo del numero più probabile (MPN) di coliformi e streptococchi fecali nelle acque


Scheda di rilievo dei risultati (PARTE I)

Scheda di rilievo dei risultati (PARTE I) Descrizione del campione

Scheda di rilievo dei risultati (PARTE I) Descrizione del campione


Scheda di rilievo dei risultati (PARTE II)

Scheda di rilievo dei risultati (PARTE II)

Scheda di rilievo dei risultati (PARTE II)


Decreto del Presidente della Repubblica 24 maggio 1988, n° 236

Attuazione della direttiva CEE n° 80/778 concernente la qualità delle acque destinate al consumo umano, ai sensi dell’art. 15 della legge 16 aprile 1987, n. 183.

Limiti microbici

Limiti microbici


D.L. 2 febbraio 2001, n. 31.

(direttiva 98/83/CE relativa alla qualità delle acque destinate al consumo umano)

Limiti microbici

Limiti microbici


Prossima lezione

Numerazione della microflora totale e dei clostridi solfito riduttori in acqua potabile

Le lezioni del Corso

I materiali di supporto della lezione

Bell C., Neaves P., Williams A. P. (2005) Food Microbiology And Laboratory Practice. Blackwell Sciente, Uk.

Mossel D.A.A., Corry J.E.L., Struijk C.B., Baird R.M. (1995) Essentials Of The Microbiology Of Foods. A Text Book For Advanced Studies. John Wiley And Sons. Chichester, U.K

Roberts D., Hooper W., Greenwood M. (1995) Practical Food Microbiology. Phls, London.

Numerazione di coliformi totali, coliformi fecali, streptococchi fecali, clostridi solfito riduttori e della microflora totale in acqua potabile

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion