Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
I corsi di Agraria
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Silvana Cavella » 38.Presentazione e risoluzione di problemi relativi all'estrazione solido - liquido II


“Esempio 5″

Calcolo del numero di stadi di equilibrio

  • Fissata la quantità e la composizione delle barbabietole e la portata del solvente per calcolare il numero di stadi teorici necessari ad estrarre il 99.9% di zucchero si procede con un calcolo iterativo.
  • Calcolate la quantità e composizione dell’estratto e della matrice esausta, si procede stadio per stadio calcolando lo zucchero ancora presente nei solidi insolubili che lasciano lo stadio.
  • Il calcolo si interrompe allo stadio da cui esce una quantità di zucchero pari a quella dei solidi esausti. (“Esempio 5″ in ‘Materiali di supporto’)

“Esempio 7″

Calcolo della percentuale di olio estratto in un estrattore a stadi multipli

  • Fissata la quantità e la composizione delle barbabietole, la portata del solvente e il numero di stadi teorici, per calcolare la percentuale di olio estratto si procede con un calcolo iterativo.
  • Per le correnti di estratto e di matrice esausta si riescono a calcolare solo le portate.
  • A partire dall’ultimo, per ciascuno stadio si ricava la quantità di olio in ingresso allo stadio con i solidi insolubili in funzione di quella della matrice esausta.
  • Al primo stadio tale quantità è proprio pari a quella nota dell’alimentazione. (“Esempio 7″ in ‘Materiali di supporto’).

“Esempio 1″

Calcolo del numero di stadi di equilibrio

  • Fissata la portata e la composizione che deve avere l’estratto, fissata la massima concentrazione di olio nei solidi esausti e nota la concentrazione di olio del fegato di merluzzo per calcolare la portata di alimentazione e di solvente puro bisogna scrivere i bilanci di materia totale, sul soluto e sul solvente sull’intero sistema.
  • Il numero di stadi teorici si determina con la procedura di calcolo iterativa. (“Esempio 1″ in ‘Materiali di supporto’).

“Esempio 2″

Calcolo del numero di stadi di equilibrio

  • Dai bilanci di materia totale, sul soluto e sul sovente, rispetto all’intero sistema si calcolano le quantità di soluto solvente e solidi insolubili di alimentazione, solvente, solidi esausti ed estratto.
  • Si procede stadio per stadio calcolando l’olio ancora presente nei solidi insolubili che lasciano lo stadio.
  • Il calcolo si interrompe allo stadio da cui esce una quantità di olio pari o inferiore a quella dei solidi esausti. (“Esempio 2″ in ‘Materiali di supporto’).

Considerazioni conclusive

Estrazione solido-liquido

Problemi di verifica e di progetto

  • I problemi proposti e risolti in questa lezione sono solo degli esempi di analisi delle condizioni di processo per l’estrazione condotta con il metodo a stadi multipli in controcorrente per calcolare la percentuale di soluto estratta o il numero di stadi teorici.
  • Per una migliore comprensione dell’argomento si consiglia di fare tutti i problemi proposti (“Problemi estrazione” in ‘Materiali di supporto’).

Prossima lezione

Esercitazione numerica

Esercizi di ricapitolazione riguardanti i seguenti argomenti:

  • Bilanci di materia e di energia.
  • Trattamenti termici.
  • Concentrazione per evaporazione.

Le lezioni del Corso

I materiali di supporto della lezione

Esempio 3

Esempio 5

Esempio 7

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion