Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
I corsi di Agraria
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Silvana Cavella » 33.Presentazione e risoluzione di problemi relativi alla filtrazione II


“Esempio 1″

Calcolo del volume di filtrato in seguito ad una sostituzione della pompa di alimentazione

  • Inizialmente il filtro lavora a portata costante , quindi conoscendo il volume di filtrato e la pressione iniziale e finale si possono calcolare la resistenza del filtro e del deposito.
  • Se si decide di lavorare a pressione costante le resistenze alla filtrazione non cambiano, per cui dall’equazione della filtrazione posto t=45 min si ottiene il volume di filtrato (“Esempio 1″ in ‘Materiali di supporto’).

“Esempio 2″

Calcolo del tempo di esercizio di un filtro

  • Conoscendo il volume di filtrato per due differenti tempi, dall’equazione della filtrazione si calcolano mD/A2ΔP e ns/AΔP.
  • Dividendo per il tempo il primo e secondo membro dell’eq. della filtrazione si ottiene una equazione da cui nota la portata si ottiene il volume di filtrato.
  • Sostituendo il valore del volume nell’equazione della filtrazione si ottiene il tempo corrispondente (“Esempio 2″ in ‘Materiali di supporto’).

“Esempio 3″

Calcolo del volume di filtrato

  • Conoscendo il volume di filtrato ottenuto dopo 60 minuti e la portata di filtrato iniziale, dall’equazione della filtrazione si calcolano mD/A2ΔP e ns/AΔP.
  • Sempre dall’equazione della filtrazione fissato t=90 min si calcola il volume di filtrato corrispondente. (“Esempio 3″ in ‘Materiali di supporto’)

“Esempio 11″

Determinazione della percentuale di farina fossile da utilizzare come coadiuvante della filtrazione

  • Un aumento della percentuale di farina fossile aggiunta fa diminuire gradualmente la resistenza del deposito fino a raggiungere un minimo per poi risalire.
  • Utilizzando i dati sperimentali si calcola dall’equazione della filtrazione il termine mD/A2.
  • Si fa l’ipotesi di resistenza del filtro trascurabile.
  • La percentuale ottimale di farina fossile è quella che rende minimo il termine mD/A2. (“Esempio 11″ in ‘Materiali di supporto’)

Considerazioni conclusive

Filtrazione con deposito

Variabili di processo

  • I problemi proposti e risolti in questa lezione sono solo degli esempi di valutazione del volume di filtrato, del tempo di esercizio di un filtro, dell’ottimizzazione della percentuale di coadiuvante.
  • Per una migliore comprensione dell’argomento si consiglia di fare tutti i problemi proposti (“Problemi filtrazione” in ‘Materiali di supporto’).

Prossima lezione

Estrazione solido-liquido: Principi teorici

  • Estrazione solido-liquido: definizione e obiettivi.
  • Estrazione solido-liquido: principi teorici generali.
  • Differenti modi di condurre l’estrazione solido-liquido.

Le lezioni del Corso

I materiali di supporto della lezione

Esempio 11

Risoluzione problemi filtrazione

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion