Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Silvana Cavella » 16.Trattamenti termici a bassa temperatura: Refrigerazione


Trattamenti termici a bassa temperatura: Refrigerazione

Refrigerazione: definizione, obiettivi e principi

  • La refrigerazione è una tecnica di conservazione a bassa temperatura.
  • Le basse temperature rallentano la velocità di reazioni che causano il deterioramento degli alimenti e riducono la velocità di accrescimento della carica microbica.
  • Quindi il principale obiettivo della refrigerazione è quello di estendere la shelf life rallentando la velocità di reazioni di degradazione e limitando la crescita microbica.

Frigo-conservazione di prodotti freschi e non freschi

  • Quando si tratta la frigo – conservazione dei prodotti freschi bisogna distinguere tra prodotti di origine vegetale, per i quali i principali processi da controllare sono la respirazione e la traspirazione, e di origine animale, per i quali bisogna controllare l’attività metabolica post-mortem dei tessuti.
  • Anche per prodotti non freschi potrebbe essere richiesta la frigo-conservazione, subito dopo il confezionamento o solo dopo l’apertura della confezione.

Processi di deterioramento della qualità dei prodotti refrigerati

Effetto delle basse temperature

  • Le basse temperature rallentano tutte le fasi del ciclo di crescita microbica: la fase di latenza aumenta, la fase di crescita esponenziale è rallentata, il tempo di generazione aumenta.
  • La velocità di molte reazioni chimiche e biochimiche durante la frigo – conservazione è rallentata.
  • Si potrebbero presentare fenomeni di migrazione dal prodotto alla camera di stoccaggio e viceversa, o all’interno dello stesso prodotto, che possono essere causa di perdita di qualità.

Come si realizza la refrigerazione dei prodotti alimentari

Sistemi di raffreddamento e stoccaggio

  • Il raffreddamento di un prodotto dalla sua temperatura iniziale a quella di refrigerazione ottimale è realizzato prima di stoccare il prodotto nelle celle di refrigerazione, si può ricorre a diversi metodi di raffreddamento.
  • Nelle celle di refrigerazione alcuni parametri, come temperatura, umidità relativa, composizione dell’atmosfera devono essere monitorati e controllati.
  • Di fondamentale importanza sono il trasporto, lo stoccaggio presso i punti vendita e la conservazione domestica.

Considerazioni conclusive

Predizione della shelf life per un prodotto alimentare refrigerato

  • Per stabilire la shelf life di un prodotto alimentare refrigerato bisogna che siano note le seguenti informazioni:
    • principale processo che causa la perdita di qualità e sua cinetica in un intervallo di temperatura di interesse per la refrigerazione;
    • la storia termica del prodotto durante la sua distribuzione;
    • la soglia di accettabilità del prodotto.

Prossima lezione

Presentazione e risoluzione di problemi relativi alla refrigerazione

  • Cenni sui principali componenti di un sistema di refrigerazione.
  • Risoluzione di alcuni problemi riguardanti la refrigerazione.

Le lezioni del Corso

I materiali di supporto della lezione

La refrigerazione

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion