Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
I corsi di Architettura
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Antonella di Luggo » 35.La fotogrammetria elementare


La fotogrammetria elementare

Nell’ambito di un rilievo, quando non sia possibile utilizzare specifiche strumentazioni e alcuni punti risultano inaccessibili, ci si può avvalere della fotogrammetria elementare che consente di rilevare le caratteristiche metriche degli oggetti mediante una o più immagini fotografiche.
Questo procedimento che si connota quale applicazione della geometria descrittiva, si basa sulla congruenza tra l’immagine fotografica di un oggetto e la prospettiva dello stesso oggetto eseguita assumendo come centro di vista il punto centrale dell’obiettivo e come raggio visuale principale l’asse della macchina.
Gli enti geometrici quali punti, rette e piani nella rappresentazione prospettica vengono riferiti generalmente ad un piano ausiliario (quello di calpestio) che si aggiunge ai tre elementi fondamentali del riferimento: il quadro π, che coincide con il piano dell’immagine; il centro di vista V; la distanza principale d, che è quella del centro di vista dal quadro e corrisponde alla distanza focale dell’apparecchio fotografico.

Schema delle relazioni tra soggetto fotogramma positivo e fotogramma negativo

Schema delle relazioni tra soggetto fotogramma positivo e fotogramma negativo


Rilevamento fotogrammetrico


Rilevamento fotogrammetrico (segue)

Si procede a partire da alcune ipotesi iniziali:

  1. parallelismo degli spigoli verticali dell’edificio nel fotogramma;
  2. conoscenza di almeno una misura dell’edificio;
  3. ortogonalità tra i lati dell’edificio in pianta.

Inoltre:

  • il piano della macchina fotografica deve essere verticale;
  • è opportuno provvedere ad una stampa a contatto per evitare deformazioni nella fotografia.

Rilevamento fotogrammetrico (segue)


Rilevamento fotogrammetrico (segue)


Rilevamento fotogrammetrico (segue)


Rilevamento fotogrammetrico (segue)


Rilevamento fotogrammetrico (segue)

Facendo centro in O° con apertura di raggio O° O* tracciamo il cerchio di distanza

Facendo centro in O° con apertura di raggio O° O* tracciamo il cerchio di distanza


Rilevamento fotogrammetrico (segue)


Rilevamento fotogrammetrico (segue)


Rilevamento fotogrammetrico (segue)


Rilevamento fotogrammetrico (segue)


Le lezioni del Corso

I materiali di supporto della lezione

Cannarozzo L., Salerno R., Fotografia e misura, Cluca Città studi, Milano, 1991.

Docci M., Maestri D., Manuale di rilevamento architettonico, Laterza, Roma, 1994.

Fondelli M., Trattato di fotogrammetria urbana e architettonica, Laterza, Roma-Bari, 1992.

Sgrosso A., Note di Fotogrammetria applicate all'architettura, Università degli Studi di Napoli Federico II, 1992.

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion