Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Mauro Sciarelli » 14.Il piano di marketing


Obiettivi e struttura della lezione

Obiettivo della lezione
Illustrare in sintesi le modalità di stesura e rappresentazione del piano di marketing.

Struttura della lezione:

  • gli elementi
  • politiche di prodotto
  • politiche di prezzo
  • politiche promozionali
  • politiche distributive
  • il piano di vendita

Il piano di marketing

Deve presentare gli obiettivi di marketing e vendite, illustrando le scelte adottate in termini di marketing-mix:

  • politiche di podotto- servizio (gamma, packaging, marca…)
  • politiche promozionali (media- strumenti promozionali)
  • politiche distributive (Canali distributivi, strutture, logistica)
  • politiche di prezzo (base, differenziali, sconti, listini)

Il piano di marketing (segue)

Deve tradursi in un piano di vendita in volumi e valori (per categorie di prodotti, per segmenti, zone…).

Deve indicare la struttura commerciale adottata (rete di vendita interna o esterna).

Deve indicare le modalità con cui rilevare la customer satisfaction e gli strumenti di fidelizzazione previsti.

Legami più diretti con: piano strategico (obiettivi di mercato), economico –finanziario (ricavi e costi commerciali), di produzione (volumi produttivi).

Le politiche di prodotto

Il piano deve illustrare le scelte che riguardano:

  • le caratteristiche tecniche del prodotto
  • il posizionamento (qualità del prodotto /servizio)
  • il portafoglio prodotti (ampiezza e profondità della gamma)
  • la marca
  • il packaging
  • i servizi di assistenza e garanzia

Le politiche di prezzo

Il piano deve illustrare le scelte che riguardano:

  • la politica di prezzo adottata (penetrazione, scrematura)
  • il posizionamento di prezzo base
  • le tecniche di determinazione del prezzo (cost-plus pricing, valore percepito, in base ai prezzi della concorrenza)
  • i listini e le tecniche di determinazione del prezzo
  • la scontistica prevista
  • le dilazioni di pagamento

Le politiche promozionali

Il piano deve illustrare le scelte che riguardano:

  • il mix promozionale che si intende adottare
  • pubbliche relazioni (sponsorizzazioni):
    • pubblicità (media)
    • promozioni in senso stretto (nei punti di vendita)
    • attività dei venditori
  • il piano delle campagne pubblicitarie con stima dei costi

Le politiche distributive

Il piano deve illustrare le scelte che riguardano:

  • la politica distributiva (pull o push; selettiva, estensiva, esclusiva)
  • il grado di copertura del mercato (quota numerica e quota trattanti)
  • i canali distributivi (lungo-breve; diretto-indiretto)
  • gli intermediari commerciali (agenti e rappresentanti)

Si devono stimare i costi di distribuzione.

Il piano di vendita

Il piano di vendita riassume in termini di volumi e valori (ricavi) gli obiettivi di mercato che l’impresa si pone (quota di mercato).

Va articolato per zone, prodotti o canali di vendita.

Deve essere coerente con gli elementi tratti dall’analisi strategica del contesto competitivo e del mercato.

I materiali di supporto della lezione

C. Parolini, Diventare imprenditori, Il sole 24 ore, 2003.

R. Parente, Creazione e sviluppo dell'impresa innovativa, Giappichelli, Torino, 2004, cap.1.

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion