Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
I corsi di Economia
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Roberto Vona » 6.Il controllo direzionale nelle imprese commerciali


Indice della lezione

Obiettivo Formativo
Presentare allo studente gli strumenti, le tecniche e le modalità con cui viene normalmente svolto il controllo direzionale nelle imprese commerciali.

Indice della Lezione

  • Il ciclo direzionale e le modalità di controllo.
  • Il business plan.
  • Il budget.
  • La customer satisfaction.
  • Le misure di efficienza: margine lordo, margine operativo, il cash-flow (FCFO e FCFE), i ratios di bilancio (ROE, ROS, ROI, GMROI).
  • Analisi della liquidità (indice di liquidità, acid test, indice di liquidità immediata).
  • Modelli tradizionali di analisi dell’economicità.
  • Gestione e controllo delle scorte.
  • Le parti della scorta complessiva.

Tipologie di controllo direzionale

Antecedente
Analisi di fattibilità e strumenti di simulazione (Business Plan, analisi BEP, Valutazione investimenti, tecniche di determinazione della Catchment Area, Test di mercato, etc.).

Concomitante
Controllo budgetario (obiettivi-standard, risultati, scostamenti).

Susseguente
Valutazioni di efficienza ed efficacia (ratios, indicatori di performance, customer satisfaction, controllo della qualità).

Le analisi per la creazione del budget.

Le analisi per la creazione del budget.


Misurazione dell’efficienza globale

Indicatori economico-finanziari

  • Reddito d’esercizio;
  • margine lordo;
  • margine operativo;
  • margine di contribuzione di prodotto (DPP);
  • cash-flow.

Key Performance Indicator

  • Sia quantitativi che qualitativi.
  • Anche Behavior based.
  • Customer satisfaction.
  • Determinazione del FCFO
  • Determinazione del FCFE
Determinazione del FCFO.

Determinazione del FCFO.

Determinazione del FCFE.

Determinazione del FCFE.


Il margine operativo

Deriva dall’efficienza nelle aree operative:

  • di marketing e vendita (assortimento, merchandising, promozione, prezzi ecc.);
  • di logistica e approvvigionamento (acquisti, costi di magazzino, trasporti);
  • finanziarie (impieghi finanziari, gestione della liquidità, fonti di copertura).
Le analisi per la creazione del budget.

Le analisi per la creazione del budget.


La determinazione del ROI e la sua scomposizione


La misurazione dell’efficienza economica


Misurazione dell’efficienza economica e dei costi distributivi

  • Analisi funzionale, relativa alle attività operative da controllare (promozione, magazzinaggio, esecuzione vendite, trasporto ecc.).
  • Analisi oggettiva, in funzione della specifica voce di spesa da monitorare (costi del personale, oneri finanziari ecc.).
  • Analisi soggettiva, riguardante specifici “segmenti” d’impresa da sottoporre a controllo (singoli prodotti, categorie, punti di vendita, reparti ecc.).

Il ruolo del costo di acquisto dei prodotti
Costo di produzione del servizio?

Produttività

  • Ricavi per dipendente;
  • margini operativi per dipendente;
  • ricavi per metri lineari di spazio espositivo o per mq di superficie;
  • margini lordi o operativi in rapporto alla superficie.

Efficienza Esterna
Quota di mercato.

Gestione e controllo delle giacenze.

Gestione e controllo delle giacenze.

Rotazione elle scorte.

Rotazione elle scorte.


  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion