Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Roberto Vona » 10.La gestione degli approvvigionamenti mediante l'e-Procurement


Supply Chain

Nell’ambiente competitivo globalizzato, i confini dell’impresa sono sempre più sfumati e sempre maggiore è l’integrazione di carattere non formale (non equity) tra le imprese della catena della fornitura.
Ciò determina un aumento della complessità dei rapporti di fornitura che rende indispensabile un adeguamento delle professionalità interne ed esterne dedicate alla progettazione e gestione dei processi aziendali di approvvigionamento.

e-Supply Chain

In questo contesto, le soluzioni gestionali ad elevato contenuto di ICT rappresentano senza dubbio una innovazione preziosa da considerare se si vogliono rendere più efficienti le relazioni tra cliente e fornitore.
E’ sempre più diffusa, infatti, l’implementazione di processi operativi sperimentali orientati ad ottenere robusti miglioramenti nelle performance di gestione mediante la condivisione organizzativa del “valore” dell’integrazione informativa.

e-Procurement

L’insieme delle metodologie e delle soluzioni di gestione ad elevato contenuto di ICT applicate al management degli approvvigionamenti prendono il nome di e-Procurement.
Si tratta della naturale evoluzione dei sistemi interaziendali di comunicazione e consistono nella automatizzazione e virtualizzazione delle attività di approvvigionamento.

e-Procurement

Attraverso i meccanismi di e-Procurement, la relazione fornitore-cliente si estrinseca in una serie di transazioni e di scambi informativi e documentali attuati attraverso il collegamento in rete tra i contraenti.
Le soluzioni includono piattaforme tecnologiche e servizi forniti in rete.

Driver di sviluppo

Volendo schematizzare, l’affermazione dei sistemi di e-Procurement è stata favorita:

  • dalla sempre più spinta globalizzazione dell’economia;
  • dalla deverticalizzazione dei processi produttivi;
  • dalla crescente importanza delle logiche di organizzazione e gestione dei sistemi di fornitura nei modelli di business;
  • dalla crescente importanza delle attività immateriali nei processi di creazione del valore.

Relazioni fornitore-cliente

L’integrazione sistemica tra fornitore e cliente permette di migliorare le performance delle relazioni commerciali ed organizzative.
Aumenta infatti la profondità nelle relazioni tra cliente e fornitore, che con il crescere della fiducia arricchiscono la piattaforma di informazioni condivise;
così come aumenta anche l’ampiezza dei sistemi di fornitura, che grazie all’adozione di soluzioni ICT innovative, riescono ad allargare la base dei soggetti coinvolti nel network di imprese interessate ad intessere rapporti di interscambio commerciale.

Benefici dell’e-Procurement

L’implementazione di meccanismi di E-procurement può permettere importanti recuperi di competitività:

  • sia sul piano dell’efficacia, per effetto dell’aumento del grado di controllo complessivo sulle attività della Supply Chain (ad esempio, si riesce a migliorare la puntualità nelle consegne oppure il grado di personalizzazione dell’offerta);
  • sia sul piano dell’efficienza, intervenendo sulle modalità di esecuzione delle operazioni, “procurando” un ridimensionamento dei costi di gestione delle attività di approvvigionamento (è facile, ad esempio, ottenere recuperi di efficienza mediante il miglioramento delle offerte di vendita).

Rischi dell’e-Procurement

Le soluzioni manageriali incentrate sull’applicazione delle logiche di e-Procurement, pur essendo ormai sufficientemente mature e ampiamente collaudate, richiedono comunque particolare attenzione in fase di progettazione.
E’ necessario, infatti, riuscire a gestire al meglio le problematiche riguardanti:

  • la sicurezza delle transazioni;
  • la scelta del partner tecnologico;
  • l’adeguatezza delle risorse da destinare alla gestione dei sistemi cosiddetti web based.

Soluzioni di e-Procurement

I sistemi di negoziazione utilizzabili nei modelli di e.procurement sono sostanzialmente tre.

  1. I sistemi basati su Cataloghi.
  2. I sistemi cosiddetti “Auction e Reverse Auction”.
  3. I sistemi cosiddetti “Exchange”.

I promotori

Le soluzioni di e-Procurement possono essere promosse e gestite:

  • dai fornitori, mediante i propri siti = soluzioni Sell side;
    dai compratori, mediante i propri siti = soluzioni Buy side;
    da intermediari neutrali = e-marketplace.

e-Marketplace: funzioni

L’e-Markeplace è un mercato in cui in modo virtuale, grazie all’utilizzo di speciali software e collegamenti in rete, si incontrano le esigenze commerciali di venditori ed acquirenti.
La relazione che si instaura tra cliente e fornitore informativa è del tipo “molti a molti” e la correttezza delle relazioni viene garantita da un gestore della rete (mercato) specializzato.

e-Marketplace

Gli acquisti possono avvenire da catalogo (a prezzo fisso, “relazione uno a uno”) oppure in base ad un’asta (a prezzo dinamico, “relazione molti a uno” oppure “relazione molti a molti”).

e-Procurement e PA

Le applicazioni di e-Procurement sono oggetto di particolare attenzione da parte della Pubblica Amministrazione.
In molti casi, l’introduzione delle metodiche degli acquisti on line hanno permesso di razionalizzare processi e strutture organizzative di grandi apparati pubblici, liberando ingenti risorse economiche e migliorando sovente la qualità delle prestazioni di servizio rese alla collettività.

EFESTO: il portale

EFESTO, il portale delle operazioni produttive e di logistica integrata, è il risultato dei contributi dei gruppi di studiosi del Dipartimento di Economia Aziendale dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, e del Gruppo Rock del Dipartimento di Informatica e Studi Aziendali dell’Università di Trento.

Casi aziendali, approfondimenti, materiali didattici, simulazioni ed altre risorse sono disponibili sul portale
Efesto – Il portale per la gestione delle operazioni produttive

I materiali di supporto della lezione

Ageshin Evgeniy A., “E-procurement at work: a case study”, Production and Inventory Management Journal — First Quarter, 2001

A Davila, M Gupta, R Palmer, “Moving Procurement Systems to the Internet: the Adoption and Use of E-Procurement Technology Models“ - European Management Journal, 2003

WD Presutti, “Supply management and e-procurement: creating value added in the supply chain“, Industrial Marketing Management, 2003

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion