Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica
 
I corsi di Economia
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Valentina Della Corte » 1.Strategia


Concetto di strategia: primi accenni

Esistono diverse accezioni relative al concetto di strategia aziendale:

  • Alcune troppo lunghe e complesse.
  • Alcune troppo semplicistiche.
  • Alcune enfatizzano il rapporto tra le strategie e gli obiettivi aziendali.
  • Alcune legate alle opportunità del contesto competitivo.
  • Alcune connesse alla soggettività ed al carattere psicologico delle strategie stesse.

Concetto di strategia: definizione

La strategia può essere definita come:

La teoria aziendale delle scelte competitive di successo

Tale definizione comprende diversi aspetti del concetto di strategia che sono fondamentali per capire il ruolo che le strategie giocano nell’ambito delle moderne compagini aziendali.

Strategia come teoria competitiva

Anche se una teoria è di successo in un settore o mercato per un determinato periodo di tempo, questo non vuol dire che sarà per sempre valida, né che possa essere utilizzata ugualmente in tutti i settori o mercati, raggiungendo lo stesso successo.

La strategia è sempre una teoria su come competere con successo

Affinché ciò avvenga, la strategia non deve restare solo un’idea, ma deve essere convertita in azione.

Cosa vuol dire competere con successo

Competere con molto successo: Le scelte aziendali in un settore/mercato aggiungono valore e poche altre aziende le adottano. => VANTAGGIO COMPETITIVO

Competere con successo: Le scelte aziendali in un settore/mercato aggiungono valore, ma molte altre aziende le adottano. => PARITA’ COMPETITIVA

Competere senza successo: Le scelte aziendali in un settore/mercato non riescono a creare valore economico. => SVANTAGGIO COMPETITIVO

Strategia e mission aziendale

La strategia competitiva, spesso, si basa sulla mission aziendale, che consiste nel sistema degli scopi fondamentali e degli obiettivi di lungo termine dell’azienda.

La mission deve essere ampiamente accettata e condivisa dai dipendenti, come supporto delle mansioni svolte, come aiuto nelle decisioni, nonché come elemento utile per la formulazione ed implementazione di una strategia competitiva di successo.

Affinché ciò avvenga, le imprese devono continuamente impegnarsi nel comunicare e nell’infondere fiducia nei dipendenti.

Relazione tra mission, obiettivi, strategie e tattiche/politiche


Mission e vision

Poiché l’impatto della mission sulle azioni intraprese può variare sensibilmente, alcuni autori hanno proposto una distinzione tra mission e vision.

La vision rappresenta l’esplicitazione della mission, ma solo nel caso in cui l’azienda ponga al centro delle sue azioni la propria mission.

Mission e vision

Le aziende, puntando su mission e vision, possono formulare una strategia in grado di generare un vantaggio competitivo.

Due sono i principali vincoli da considerare:

  1. La mission e la vision sono formulate in riferimento ai valori e alle priorità della proprietà o del top management, senza valutare la coerenza con la realtà economica in cui l’azienda opera.
  2. Nonostante la mission e la vision possano portare alla scelta di una strategia, spesso risultano inefficaci nella guida significativa del management.

Relazione tra mission, obiettivi, strategie e tattiche/politiche


Strategie emergenti nel turismo

Quando le aziende operano in un contesto ipercompetitivo ed altamente mutevole, come quello turistico, l’abbandono delle strategie intenzionali a favore di quelle emergenti non è considerato un fallimento. Infatti, l’abilità di cambiare rapidamente la direzione strategica può essere considerata un importante vantaggio competitivo.

Spesso, le aziende che operano tale cambiamento adottano un approccio da second mover. Anche tale approccio può essere vincente. Con questo termine si intende l’abilità, da parte di alcune imprese, di imitare rapidamente la strategia di successo di altre aziende.


S.W.O.T. Analysis


S.W.O.T. : Analisi organizzativa

Punti di Forza

Sono le capacità e le risorse che l’azienda possiede e che possono essere utilizzate nelle attività generanti valore economico e, qualche volta, vantaggio competitivo.

Punti di Debolezza

Sono le capacità e le risorse aziendali che rendono difficile la realizzazione del valore economico generato da un punto di forza, o che, addirittura, riducono il valore economico se implementate a livello aziendale.

Tuttavia, non è detto che aziende con molti punti di debolezza non abbiano punti di forza.

S.W.O.T.: Analisi ambientale

Opportunità

Sono le possibilità per l’azienda di migliorare la propria posizione competitiva e le relative performance che si manifestano in diverse forme.

Minacce

Sono rappresentate da fattori, individui, gruppi e organizzazioni al di fuori dell’azienda, che possono, però, comprometterne le performance.

Limiti della S.W.O.T. Analysis

Anche se la S.W.O.T. Analysis concentra strategicamente l’attenzione sui punti di forza e di debolezza, nonché sulle opportunità e sulle minacce offerte dal contesto, presenta dei limiti:

  • non offre nessuna guida relativa all’identificazione dei quattro elementi indicati;
  • più che fornire suggerimenti operativi, la S.W.O.T. Analysis offre un metodo per organizzare i quesiti che l’azienda dovrebbe porsi sulle scelte strategiche in atto e/o programma.

Oganizzazione: definizione

L’organizzazione può essere considerata come:

un insieme di assets produttivi (compresi gli individui) deliberatamente amalgamati per ottenere vantaggi competitivi.

I proprietari di tali assets li metteranno a disposizione dell’organizzazione solo se soddisfatti dei ritorni che riceveranno ed in particolare se il ritorno complessivo (premio per il rischio) sarà almeno pari al ritorno che potrebbero ricevere da alternative ragionevoli di investimento.

Performance organizzativa: definizione

Tenendo presente la definizione di organizzazione, la Performance Organizzativa può essere definita come:

La comparazione tra il valore che un’ organizzazione crea attraverso i propri assets produttivi ed il valore che i proprietari di tali assets si aspettano di ottenere.

Performance organizzativa e vantaggio competitivo

La relazione intercorrente tra valore atteso  e   valore effettivo  genera tre diversi livelli di performance

La relazione intercorrente tra valore atteso e valore effettivo genera tre diversi livelli di performance


  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion