Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Angelo Antonio Izzo » 8.Purine (metilxantine)


Azioni delle metilxantine

Le principali purine (o xantine metilate) sono:

  • caffeina
  • teofillina
  • teobromina

Esse hanno in comune varie azioni farmacologiche di interesse terapeutico. Ad esempio, stimolano il sistema nervoso centrale, agiscono sul rene producendo diuresi, stimolano il miocardio e rilassano la muscolatura liscia, in particolare quella bronchiale.
La teobromina, tipica del cacao, ha azioni farmacologiche molto più blande.
La solubilità delle metilxantine è bassa, ma aumenta in conseguenza della formazione di complessi. Il più importante di questi complessi è quello che si forma tra la teofillina e l’etilendiamina (a formare l’aminofillina).

Utilizzo delle metilxantine

Usi:

  • Teofilina: ostruzione delle vie aeree, asma acuta grave
  • Caffeina*: cefalea (associato all’ergotamina)
  • Aminofillina. Ostruzione delle vie aeree, asma acuta grave

* la caffeina è una sostanza dopante.

Droghe/piante contenenti purine (metilxantine)

  • Caffè
  • Cacao
  • Guaranà
  • Matè
  • Cola
Xantina. Fonte: Wikimedia Commons

Xantina. Fonte: Wikimedia Commons


Caffè

Coffea arabica è un piccolo albero originario dell’Etiopia e coltivato nel Sud America.

Coffea arabica. Fonte: Wikimedia Commons

Coffea arabica. Fonte: Wikimedia Commons


Coffea arabica (frutto)

Il frutto è una drupa contenente due semi. L’endocarpo del frutto è “a pelle d’oca”. Dal seme tostato si ricava il caffè.

Coffea arabica (frutto e seme). Fonte: University of Central Arkansas

Coffea arabica (frutto e seme). Fonte: University of Central Arkansas


Foglia di C. arabica

Coffea arabica (foglia). Fonte: Borrelli/Izzo

Coffea arabica (foglia). Fonte: Borrelli/Izzo


Thea sinensis = Camellia sinensis è una pianta originaria della Birmania.

Allo stato selvatico è alto 10 m; coltivato è mantenuto allo stato arbustaceo. La droga è data dalle foglie.

Thea sinensis. Fonte: Wikimedia Commons

Thea sinensis. Fonte: Wikimedia Commons

I fiori sono bianchi ascellari. Fonte: Plants systematics

I fiori sono bianchi ascellari. Fonte: Plants systematics


Thea sinensis

Thea sinensis (particolare). Fonte: Capasso/Borrelli/Izzo

Thea sinensis (particolare). Fonte: Capasso/Borrelli/Izzo


Thea sinensis (foglia)

Il margine della foglia è dentellato (ma non alla base).

Thea sinensis (foglia). Fonte: Borrelli/Izzo

Thea sinensis (foglia). Fonte: Borrelli/Izzo

Thea sinensis (margine foliare). Foto Borrelli/Izzo

Thea sinensis (margine foliare). Foto Borrelli/Izzo


Maté

Ilex paraguariensis è un arbusto tipico del Sud America che può raggiungere i 20 m.

Ilex paraguariensis. Fonte: Borrelli/Izzo, Orto Botanico Napoli

Ilex paraguariensis. Fonte: Borrelli/Izzo, Orto Botanico Napoli

Ilex paraguariensis. Fonte: Borrelli/Izzo, Orto Botanico Napoli

Ilex paraguariensis. Fonte: Borrelli/Izzo, Orto Botanico Napoli


Ilex paraguariensis (fiori e frutti)

I fiori sono ascellari, il frutto è una drupa.

Ilex paraguariensis (fiore). Fonte: Panoramio

Ilex paraguariensis (fiore). Fonte: Panoramio

Ilex paraguariensis (frutti e foglie). Fonte: Biotox

Ilex paraguariensis (frutti e foglie). Fonte: Biotox


Maté bevanda

Le foglie di Ilex paraguariensis vengono utilizzate per la preparazione di una bevanda molto utilizzata nel Sud America.

Ilex paraguariensis. Fonte: Borrelli/Izzo, orto Botanico Napoli

Ilex paraguariensis. Fonte: Borrelli/Izzo, orto Botanico Napoli

“Bombilla” con cannuccia metallica. Fonte: Cambaleo

"Bombilla" con cannuccia metallica. Fonte: Cambaleo


Guaranà

Paullinia cupana è una pianta rampicante tipica del Sud America.

Il frutto è una capsula contenenti uno o tre semi che presentano un arillo bianco.

Paullinia cupana. Fonte: Wikimedia Commons

Paullinia cupana. Fonte: Wikimedia Commons

Paullinia cupana (frutti). Fonte: The Cam report

Paullinia cupana (frutti). Fonte: The Cam report


Guaranà: semi e pezzi

I semi (droga) somigliano a delle piccole castagne. Da essi si prepara una pasta (guaranà) ricco di caffeina.

Semi di Paullinia cupana. Fonte: Borrelli/Capasso/Izzo

Semi di Paullinia cupana. Fonte: Borrelli/Capasso/Izzo

Semi e pezzi di guaranà, da Capasso et al. Farmacognosia, Springer, 1999

Semi e pezzi di guaranà, da Capasso et al. Farmacognosia, Springer, 1999


Cola

Le piante del genere Cola (C. acuminata, C. vera, C. nitida) sono alberi alti 10-15 m spontanei nell’Africa tropicale e coltivati in altre regioni tropicali.

Cola acuminata. Fonte: Wikimedia Commons

Cola acuminata. Fonte: Wikimedia Commons

Cola acuminata (fiori in gruppi ascellari). Fonte: University Hawaii

Cola acuminata (fiori in gruppi ascellari). Fonte: University Hawaii


Cola spp (frutti)

I frutti sono follicoli legnosi raggruppati (da 2 a 6). Ciascun frutto contiene 5-10 semi.

Frutto. Fonte: Plantas medicinal

Frutto. Fonte: Plantas medicinal

Frutto. Fonte: Oxford Plant Systematics

Frutto. Fonte: Oxford Plant Systematics


Cola spp (semi)

I semi (droga), grandi come sassolini, hanno forma poliedrica. Originariamente sono ovali.

Semi. Fonte: Wandering educators

Semi. Fonte: Wandering educators


Curiosità: la coca cola

Nel creare la coca cola, John Pemberton utilizzo coca peruviana, noce di cola e damiania (Turnera aphrodisiaca). La damiana fu omesso nella ricetta finale del 1886.

Nella formulazione attuale viene utilizzata foglia di coca decocaininzzata. La Coca-cola attuale contiene anche un’integrazione di caffeina.

John Pemberton, inventore della Coca Cola. Fonte: Wikimedia Commons

John Pemberton, inventore della Coca Cola. Fonte: Wikimedia Commons


Cacao

Theobroma cacao è un albero tropicale alto 8-10 m.

I fiori/frutti nascono dai tronchi e dai vecchi rami.

Theobroma cacao. Fonte: Cornell University

Theobroma cacao. Fonte: Cornell University

Particolare del fiore (caulifloria). Fonte: Universität Karlsruhe

Particolare del fiore (caulifloria). Fonte: Universität Karlsruhe


T. cacao (frutti)

I frutti (cabosse), lunghi circa 20 cm contengono numerosi semi.

Frutto essiccato. Fonte: Borrelli/Capasso/Izzo

Frutto essiccato. Fonte: Borrelli/Capasso/Izzo


T. cacao (semi)

I semi tostati (droga) sono ovoidi.

Semi. Fonte: Garden passion

Semi. Fonte: Garden passion


Produttori di cacao

Produttori di cacao. Fonte: Equo online

Produttori di cacao. Fonte: Equo online


Bevande contenenti metilxantine

Bevande contenenti metilxantine. Fonte: Angelo Antonio Izzo

Bevande contenenti metilxantine. Fonte: Angelo Antonio Izzo


  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion