Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
I corsi di Giurisprudenza
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Mario Rusciano » 5.Flessibilità e c.d. varietà del "tipo" di contratto di lavoro subordinato


Contratto di lavoro subordinato e c.d. varietà del “tipo” 2/6

La flessibilità nel tempo dell’impiego della forza-lavoro

La prestazione di lavoro ad orario ridotto rispetto a quello normale:

il PART-TIME nella disciplina comunitaria (dir. 97/81/CE) e nazionale

(D. Lgs. 61/2000 e riforma del 2003, D. Lgs. n. 276).

Le tre varianti della prestazione a tempo parziale:

  • Part-time orizzontale: riduzione dell’orario giornaliero di lavoro;
  • Part-time verticale: orario giornaliero pieno, ma limitatamente a periodi (settimanali, mensili, annuali) determinati
  • Part-time misto: combinazione delle modalità orizzontale e verticale

Contratto di lavoro subordinato e c.d. varietà del “tipo” 3/6

La flessibilità nel tempo dell’impiego della forza-lavoro

Gli altri contratti di lavoro con regimi di orario modulato o flessibile:

  • Il lavoro intermittente o “a chiamata”: abrogazione della fattispecie generale (l. n. 247/07) e rinvio alla contrattazione collettiva per la regolamentazione nei soli settori del turismo, spettacolo e commercio;
  • Il lavoro ripartito o job sharing : “due lavoratori che assumono in solido l’adempimento di un’unica e identica obbligazione lavorativa” (art. 41 D. Lgs. 276/2003)

Contratto di lavoro subordinato e c.d. varietà del “tipo” 4/6

La flessibilità nella dinamica formazione/lavoro

L’apprendistato come contratto di lavoro subordinato speciale o a “causa mista”: lo scambio formazione-lavoro nel codice civile (artt. 2130-2134) e nella legislazione speciale (l. n. 25/1955);
La tripartizione tipologica dell’apprendistato nel D.Lgs. 276/2003:

  • I tipo: l’apprendistato per l’espletamento del diritto/doveredi istruzione e formazione (art. 48)
  • II tipo : l’apprendistato “professionalizzante” (art. 49)
  • III tipo: l’apprendistato per l’acquisizione di un diploma o per percorsi di alta formazione (art. 50)

Il ruolo di implementazione dell’istituto demandato alle Regioni e alla contrattazione collettiva

Contratto di lavoro subordinato e c.d. varietà del “tipo” 5/6

La flessibilità nella dinamica formazione/lavoro

Il contratto di inserimento tra finalità occupazionali ed esigenze formative:

  • il progetto individuale di inserimento volto a garantire l’adeguamento delle competenze professionali di soggetti deboli sul mercato del lavoro (artt. 54-59 d.lgs. 276/2003);
  • Il residuale ambito di applicazione dei contratti di formazione e lavoro nelle pubbliche amministrazioni

Contratto di lavoro subordinato e c.d. varietà del “tipo” 6/6

La flessibilità nella dissociazione tra datore di lavoro formale ed effettivo utilizzatore della prestazione di lavoro

La “triangolazione” dei rapporti di lavoro nella fornitura di lavoro tramite agenzia:

  • Il divieto di interposizione di manodopera (l. n. 1369/60)
  • Obsolescenza del divieto e disciplina del lavoro temporaneo tramite agenzia nel “pacchetto Treu” (l. n. 196/1997)
  • La somministrazione di lavoro a tempo indeterminato nel d. lgs. 276/2003 e la sua abrogazione ex lege n. 247/07
  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion