Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Bruno Fadini » 16.Access ed i suoi oggetti - Le tabelle - Modulo 3


Abilità Informatiche di base

Access ed i suoi oggetti-Le tabelle

Argomenti

  • Access e database
  • Gli oggetti di Access
  • Creazione di tabelle
  • Creazione di relazioni fra tabelle

Access e database

Apertura di Access

Come nelle altre applicazioni, ma se bisogna aprire un nuovo file-dati, lo schermo resta bianco e si può solo attivare il comando File-Nuovo oppure chiedere la guida in linea.

Guida in linea

Guida in linea


Access e database

Apertura (e chiusura) Database

  • Con File-Nuovo si apre un file “Database” (estensione .mdb) che deve essere subito salvato
  • Access gestisce un database alla volta: con File-Chiudi se ne può chiudere uno ed aprire un altro

Oggetti

Gli oggetti di Access

  • Tabelle
  • Query
  • Maschere
  • Report
  • ……….
  • Hanno un ciclo di vita come i file in Windows (creazione, apertura, salvataggio, chiusura)
  • Sono tutti contenuti nel file database (.mdb)

Oggetti

Salvataggio degli oggetti del database

  • Gli oggetti sono salvati all’interno del database come lo sono i file all’interno di Windows

Salvataggio del file-dati di Access (database)

  • Il file database viene automaticamente salvato dopo ogni variazione del file stesso
  • Va esplicitamente salvato una tantum, in fase di creazione del file database, quando ancora non è popolato

Oggetti

Visualizzazione oggetti

Il database si presenta attraverso la finestra Database che mostra la classe di oggetti selezionata con il comando Visualizza – Oggetti Database – Classe di oggetti (p.e. Tabelle, Query,… ) che si attiva anche premendo pulsanti alla sinistra della finestra. Gli oggetti sono poi visualizzati come i file in Windows


Oggetti

Operazioni sugli oggetti

  • il Database opera sugli oggetti come Windows sui file

Oggetti

Modalità di visualizzazione

Gli oggetti hanno diverse modalità di visualizzazione:

  • Struttura, per trattare gli schemi
  • Dati, per trattare le istanze
  • Altri, specifci del tipo di oggetto

Creazione di tabelle

I comandi specializzati

I comandi introdotti in generale per gli oggetti sono qui specializzati per le tabelle


Creazione di tabelle

Avviare il processo

  • Per creare tabelle, Access offre alcune alternative nella modalità di creazione e nell’uso dei comandi: ne presentiamo una, rinviando agli approfondimenti per gli altri
  • Si parte dal comando a menu Inserisci-Tabella, che apre la finestra di dialogo Nuova Tabella, nella quale si sceglie se si vuole procedere in Visualizzazione struttura, in Visualizzazione Foglio dati oppure mediante una Creazione guidata
  • La modalità “Visualizzazione Struttura” è l’unica che consente una effettiva progettazione delle tabelle; inoltre, consente di comprendere le semplificazioni e i limiti delle altre due modalità

Creazione di tabelle

Creare lo schema

  • La tabella assume il nome provvisorio “TabellaN”, quello definitivo all’atto del salvataggio
  • Si introducono i campi, specificandone Nome, Tipo e Descrizione (un memo per il progettista)
  • Per ciascun campo, in basso e dipendenti dal tipo, sono inserite tutte le altre proprietà (Proprietà del campo, quali Formato, Dimensione, etc.)
Finestra per definire lo schema in “Visualizzazione struttura”

Finestra per definire lo schema in “Visualizzazione struttura”


Creazione di tabelle

Definire chiave ed indici

  • Chiave primaria: localizzarsi sul campo ed attivare il comando Modifica-Chiave primaria (commutatore): il simbolo della chiave appare allora alla sinistra del campo
  • Indici: dichiarare se il campo è indicizzato e, se si, se sono ammessi o no valori ripetuti

Creazione di tabelle

Varie sulla creazione

  • Lo stesso procedimento per modificare uno schema
  • Creare una tabella per immissione dati: Access sceglie automaticamente tipi, dimensioni etc.
    • Limiti: se si escludono casi banali, è spesso necessaria una successiva modifica in modalità “visualizzazione struttura

Creazione guidata: si costruisce la struttura prelevandone i campi da un insieme di tabelle e campi predefiniti e rispondendo a domande circa le relazioni fra le tabelle

  • Limiti: i campi predefiniti non possono coprire tutte le esigenze e possibili fraintendimenti a domande e risposte per le relazioni
  • Anche qui si ricorre a posteriori alla modalità “visualizza struttura” per modificare la tabella

Creazione di tabelle

Gestione di righe e colonne

  • Ridenominazione dei campi
  • Aspetto estetico della tabella: altezza di riga e larghezza di colonna
  • Gestione di tabelle “larghe”: blocco e sblocco di colonne

Creazione di relazioni fra tabelle

Comandi e finestre

  • La gestione delle relazioni avviene attraverso due finestre:
    • Relazioni, aperta da Strumenti-Relazioni
    • Mostra tabella aperta da Relazioni-Mostra tabella (oppure Visualizzazione-Mostra tabella)

Creazione di relazioni fra tabelle

Definizione delle relazioni

  • Trascinare la tabella da Mostra tabella a Relazioni
  • Trascinare la chiave primaria sulla chiave esterna

Materiali di studio

Per poter utilizzare il materiale di studio è necessario utilizzare le credenziali di accesso, entrare in http://www.campus.unina.it ed infine selezionare il modulo Database.

Per approfondire gli argomenti esposti considerare le seguenti unità didattiche:

  • File ed oggetti di Access
  • Creare ed operare con le tabelle
  • Creare relazioni

Prossima lezione

Operare sui dati in Access

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion