Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
I corsi di Ingegneria
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Nicola Mazzocca » 4.Macchine sequenziali


Modello generale

Concetto di stato

  • storia passata del sistema
  • necessità di elementi con memoria

Modello teorico

  • funzioni usicta/stato prossimo
  • automi di Mealy e Moore

Modello costitutivo

  • modello rete combinatoria + elementi di memoria
  • cenni alla sintesi di reti sequenziali

Componenti sequenziali elementari

Bistabili

  • definizione e concetti base
  • a memorizzazione, a commutazione, sincroni/asincroni, con set/reset etc.
  • flip-flop RS

Registri, registri a scorrimento, contatori

  • struttura, modi di funzionamento ed usi
  • registri a scorrimento, trasferimento seriale/par.
  • contatori

Tempificazione e trasferimenti

Bus

  • bus di ingresso, di uscita, bidirezionali
  • uso dei buffer tristate per i trasferimenti
  • trasferimento da e verso un registro
  • trasferimenti con più bus

Circuiti tempificati e clock

I segnali come funzione del tempo

  • corrispondenza tra forme d’onda e successioni di valori binari

Il segnale di clock

  • concetti base
  • uso del clock nella tempificazione dei bistabili
  • clock e tempificazione di sistemi digitali
  • clock a più fasi

Considerazioni conclusive

Macchine sequenziali

  • essenziali in quanto introducono uno “stato” nel sistema
  • modello generale per qualsiasi macchina
  • particolari macchine sequenziali sono essenziali per la costruzione di sistemi digitali: registri, contatori, etc.
  • il modello di macchina sequenziale sincronizzata è quello più usato nel progetto di sistemi digitali
  • il clock scandisce l’attivazione di tutti gli elementi con memoria e determina il passaggio da uno stato al successivo

Prossima lezione

La rappresentazione dei numeri

  • introduzione al problema della rappresentazione
  • concetti di overflow e underflow
  • rappresentazioni in complementi

I materiali di supporto della lezione

B. Fadini, A. Esposito, Teoria e Progetto delle Reti Logiche, Napoli Liguori Ed., II ed, 1994

U. De Carlini, B. Fadini, Macchine per l'elaborazione delle informazioni, Napoli Liguori Ed., II ed., 1995 (Capitoli III e VII)

B. Fadini, N. Mazzocca, Reti Logiche – Complementi ed Esercizi, Napoli Liguori Ed. 1995

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion