Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Valeria Vittorini » 6.Elementi di Architettura: Struttura di un sistema di elaborazione


Fondamenti di Informatica

Elementi di Architettura: Struttura di un sistema di elaborazione

Sommario

  • Macchina base e macchine virtuali
  • Struttura della macchina base
  • Struttura della CPU e algoritmo del processore

“Strati” di un sistema di elaborazione

  • Hardware e Software
    • Sono i due principali strati di un sistema di elaborazione
  • Macchina Base
    • E’ uno strato hardware che “realizza” la macchina di Von Neumann
  • Livelli
    • La macchina base è di difficile uso da parte di un utente! I sistemi di elaborazione sono organizzati secondo una struttura a livelli di cui solo il primo (la macchina base) è realizzato in hardware, tutti gli altri sono realizzati in software

Macchine Virtuali

  • Realizzate al di sopra della macchina base (hardware) mediante uno strato software
  • … Esistono tante macchine virtuali quanti i possibili strati software!
  • Un utente “vede” una macchina diversa a seconda della macchina virtuale con cui interagisce
  • Ogni macchina virtuale mette a disposizione dei suoi utenti un opportuno linguaggio di comandi mediante il quale l’utente può interagire ed utilizzare la macchina virtuale

Struttura a livelli di un sistema di elaborazione


Livelli e Linguaggi

In altre parole:

  • Ogni livello è realizzato mediante i servizi ed i meccanismi messi a disposizione dal livello sottostante
  • Ogni livello offre a sua volta un linguaggio e i servizi che possono essere utilizzati per implementare il livello successivo
  • Ad esempio: vedi figura
Livelli e linguaggi

Livelli e linguaggi


Struttura della macchina base

La macchina base è costituita dalle unità fisiche di memoria, ingresso, uscita, aritmetico-logica e dall’unità di controllo

Struttura della macchina base

Struttura della macchina base


Collegamento tra le unità

  • Le unità sono collegate tra loro tramite bus
  • Un bus è un insieme di linee in grado di trasmettere un segnale elettrico
  • Attraverso un bus sono trasmessi dati, indirizzi, segnali di controllo
  • Il bus che collega la ALU alla Unità di controllo è detto bus interno
  • Il bus che collega la memoria con le altre parti del sistema è detto bus esterno (o bus di sistema)

Struttura della CPU

  • Unità di controllo (processore)
  • Unità Aritmetico Logica
  • Registri del processore
    • Registri per l’interpretazione delle istruzioni
    • Registri per la comunicazione con la memoria
    • Registro di stato
    • Registri generali

ALU

  • E’ il dispositivo capace di eseguire le operazioni aritmetiche fondamentali, le operazioni logiche e di shift
  • Il suo funzionamento è realizzato mediante appositi circuiti (circuiti di commutazione logica)
  • L’unità di controllo trasmette alla ALU gli operandi, cioè i dati su cui deve eseguire una operazione, e un comando che indica quale operazione effettuare
  • Gli operandi vengono forniti alla ALU sui suoi registri di ingresso (O1 e O2 in figura)
  • La ALU esegue l’operazione e pone il risultato sul registro risultato (U in figura), e inoltre invia informazioni sulle condizioni dell’operazione (flag del registro di stato)
ALU

ALU


Processore

  • All’interno della Unità Centrale (CPU) opera l’unità di controllo (o processore)
  • E’ caratterizzato da:
    • un proprio linguaggio di programmazione (il linguaggio macchina) utilizzato per esprimere le istruzioni che deve eseguire
    • L’insieme delle operazioni elementari eseguibili (codici operativi)
    • Un insieme di registri di macchina
  • Interpreta ed esegue le istruzioni espresse in linguaggio macchina inviando appositi segnali di controllo o di abilitazione alle altre unità/organi dell’elaboratore

Registri per l’interpretazione delle istruzioni

Registro Prossima Istruzione

  • PI o PC (Program Counter)
  • contiene l’indirizzo in memoria della prossima istruzione da eseguire

Registro di Decodifica dell’istruzione

  • D o RD o IR (Instruction Register)
  • contiene una copia dell’istruzione da eseguire

Registri per la comunicazione con la memoria

  • Registro MA o MAR (Memory Address Register)
    • contiene l’indirizzo di memoria del dato da leggere/scrivere in memoria. Quando l’unità di controllo invia un indirizzo al MAR, esso lo trasferisce alla memoria
  • Registro MDR o MB (Memory Data Register o Memory Buffer)
    • contiene una copia di un dato “in transito” da/verso la memoria. Attraverso di esso il processore invia un’informazione alla memoria o riceve un’informazione dalla memoria, usando l’indirizzo specificato dal MAR

Registro di stato

  • PWS (Processor Status Word)
    • Indicatori o Flag (Bit):
    • N: 1 se il risultato è negativo
    • Z: 1 se il risultato è zero
    • V: 1 se si è verificato un overflow
    • C: è posto ad 1 se si è avuto un riporto
    • .

Algoritmo del Processore

Il processore opera secondo il seguente algoritmo:

1. Fase di Bootstrap

  • Eseguita all’avvio

2. Ciclo

  • Fetch (Prelievo dell’istruzione)
  • Decode (Decodifica dell’istruzione)
  • Execute (Esecuzione dell’istruzione)

3. Interruzione?

  • Ad ogni passo di esecuzione l’unità di controllo verifica se è necessario interrompere la normale esecuzione di un programma

Algoritmo del Processore


Fase di Fetch (micro-operazioni)

Fase di  Fetch (micro-operazioni)

Fase di Fetch (micro-operazioni)


Parametri caratteristici di un processore

  • Parallelismo in bit
    • Lunghezza in bit dei registri di macchina
  • Clock e frequenza di clock
    • Segnale periodico di campionamento che scandisce le fasi del ciclo
    • La frequenza di clock determina la velocità operativa del processore
    • La frequenza di clock si misura in Hertz
    • La velocità operativa del processore si misura in ips (istruzioni per secondo) o in flops (operazioni in virgola mobile per secondo)
  • Ma…

Prossima lezione

Memorie e Dispositivi di I/O

  • Caratteristiche delle memorie
  • Memoria Centrale
  • Memoria Cache
  • Memorie di Massa
  • Unità di I/O e Dispositivi
  • Connessione e Interfacce delle periferiche

I materiali di supporto della lezione

Fadini, C. Savy, Fondamenti di Informatica I, Napoli, Liguori Ed., 1997: Parte 1, cap. 2, par. 7, 9; Parte 3, cap. 1, par. 2, 6, 7

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion