Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
I corsi di Ingegneria
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Giuseppe Bruno » 3.La logistica dei sistemi di produzione


Argomenti della lezione

  • Alcune definizioni fondamentali
  • I sistemi logistici tradizionali
  • L’evoluzione dei sistemi logistici
  • Supply Chain Management
  • Approcci per la risoluzione

Alcune definizioni fondamentali

Logistica (logistics)
Funzione di programmazione e gestione di attività che vanno dall’approvvigionamento delle materie prime alla distribuzione dei prodotti finiti.

Un sistema logistico è dato dall’insieme di componenti e attori (fornitori, produttori, distributori, venditori…) che interagiscono tra loro nell’espletamento delle funzioni logistiche.

Obiettivi generali

Impiego ottimale delle risorse;
Riduzione dei costi.

I sistemi logistici tradizionali

Caratteristiche di un sistema logistico tradizionale

Concentrazione delle attività di produzione in uno o pochi siti (sviluppo territoriale);

Outsourcing delle funzioni molto limitato;

Limitata complessità della catena di produzione.

I sistemi logistici tradizionali (segue)

Caratteristiche di un sistema logistico tradizionale

Distinzione tra Logistica Interna e Logistica Esterna

Logistica Interna
Attività di programmazione e gestione relative al flusso dei materiali interno al sistema di produzione.

Logistica Esterna
Attività di programmazione e gestione relative alle relazioni con attori esterni al sistema di produzione.

I sistemi logistici tradizionali (segue)

Attività tipiche della Logistica Interna e Logistica Esterna

Logistica Interna
Organizzazione ed impiego risorse produttive, gestione risorse umane, gestione scorte, programmazione produzione, schedulazione attività e processi, organizzazione ed ottimizzazione flussi materiali in fabbrica, manutenzione impianti, controllo qualità, sicurezza……

Logistica Esterna
Approvvigionamenti, distribuzione prodotti finiti, trasporti…

I sistemi logistici tradizionali (segue)


L’evoluzione dei sistemi logistici

Fattori che hanno guidato l’evoluzione dei sistemi logistici

  • Apertura dei mercati;
  • Accresciuta competitività;
  • Riduzione delle barriere doganali;
  • Riduzione costi di trasporto e di comunicazione;
  • Diffusione degli strumenti di Information and Communication Technology.

L’evoluzione dei sistemi logistici (segue)

Caratteristiche dell’evoluzione dei sistemi logistici

  • Delocalizzazione delle attività produttive;
  • Globalizzazione dei mercati;
  • Forte spinta all’outsourcing delle attività;
  • Complessità della catena di produzione;
  • Evoluzione dei rapporti tra gli attori della catena.

L’evoluzione dei sistemi logistici (segue)

Caratteristiche della Supply Chain

  • Elevato numero di attori;
  • Distribuzione dei costi tra gli attori;
  • Complessità delle relazioni tra gli attori;
  • Conflittualità negli interessi
  • Dispersione delle informazioni;
  • Effetto bullwhip nella catena di produzione.

L’evoluzione dei sistemi logistici


Supply Chain Management

I livelli di programmazione nel Supply Chain Management

Programmazione o pianificazione a lungo termine
Aspetti di progettazione: definizione delle localizzazioni e dimensionamento degli elementi; organizzazione flusso di materiali ed informazioni.

Programmazione a medio termine
Modalità di gestione tecnica ed organizzativa della catena:politiche di fornitura; strategie di programmazione della produzione; gestione magazzini; decisioni circa outsourcing di attività; regolazione rapporti tra gli attori; gestione ed integrazione informazioni; uso di strumenti di ICT.

Programmazione a breve termine (operativa)
Decisioni operative per il corretto funzionamento del sistema: gestione operative dei magazzini; organizzazione trasporti; schedulazione produzione).

Approcci per la risoluzione di problemi di logistica

È possibile distinguere tra:

  • Approcci basati sulla formulazione di modelli matematici;
  • Sviluppo di modelli di simulazione.

Approcci per la risoluzione di problemi di logistica (segue)


  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion