Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica
 
I corsi di Ingegneria
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Alfredo Pironti » 19.Sistemi di Supervisione Controllo ed Acquisizione Dati


Sistemi di Supervisione Controllo ed Acquisizione Dati

Sommario della lezione

SCADA – Sistemi di Supervisione Controllo ed Acquisizione Dati

I sistemi SCADA

Un sistema SCADA è un software che consente all’operatore di interfacciarsi con il processo, attraverso i sistemi di controllo.


Piattaforme hardware


Architettura generale di un sistema SCADA


SCADA – architettura semplificata


Scalabilità e ridondanza di un sistema SCADA

  • Scalabilità → possibilità di estendere le funzionalità di un sistema SCADA semplicemente aggiungendo componenti
  • Ridondanza → può essere sia software che hardware ed è del tutto trasparente all’utente finale

Componenti principali di un sistema di supervisione

  • Base Dati di Processo
  • Driver di Comunicazione
  • Interfaccia Operatore
  • Gestione Allarmi
  • Gestione Ricette

La Base Dati di Processo

La Base Dati di Processo:

  • rappresenta il nucleo di ogni sistema SCADA
  • contiene le informazioni provenienti dal processo (informazioni relative sia ai sensori che agli attuatori)
  • garantisce l’uniformità della rappresentazione dei dati
  • permette di definire grandezze derivate

I Driver di Comunicazione

I Driver di Comunicazione:

  • Sono componenti software che permettono di interfacciare il sistema di supervisione con i dispositivi ed i controllori presenti sul campo
  • Esistono anche driver per la comunicazione tra lo SCADA e altri software presenti sul personal computer

Interfaccia Operatore

L’Interfaccia Operatore:

  • permette l’interazione tra l’operatore e l’impianto
  • politica di accesso (diritti d’accesso)
  • rappresentazione grafica dello stato dell’impianto

Gestione Allarmi

Questo modulo consente di definire diversi gruppi di allarmi e di pianificare procedure di recupero

Classificazione degli allarmi:

  • ad insorgenza
  • ad insorgenza e riconoscimento
  • ad insorgenza, riconoscimento e rientro

Gestione Ricette

  • Le ricette sono particolari sequenze di operazioni che possono essere definite dall’operatore
  • Le ricette possono essere eseguite a scadenze prefissate, in seguito ad aventi particolari, oppure su richiesta esplicita dell’operatore

Strumenti di sviluppo

Tipicamente vengono messi a disposizione di progettisti e sviluppatori di SCADA diversi strumenti:

  • editor grafico (sinottici dell’impianto)
  • tool per la configurazione della base dati processo
  • linguaggio di script (operazioni su DB, sinottici dinamici)
  • API in un linguaggio di alto livello (C++, VB, …)
  • toolkit per lo sviluppo di driver di comunicazione (per la gestione di hardware non supportato)

Altri moduli di uno SCADA

  • Generatore di report
  • Supporto alla manutenzione
  • Sistema esperto
  • Controllo statistico di processo

Evoluzione dei sistemi di supervisione

Lo sviluppo dei sistemi di supervisione segue quello delle nuove tecnologie. Oggi i sistemi SCADA fanno largo uso di:

  • tecnologie web (SCADA client = web browser)
  • Java

Snapshot sinottici di prodotti commerciali


Prossima lezione – Ciclo di sviluppo dei sistemi di automazione

  • Ciclo di sviluppo dei software di controllo
  • Ciclo di sviluppo di un sistema di automazione
  • Conduzione di un sistema automatizzato

I materiali di supporto della lezione

P. Chiacchio e F. Basile, Cap. 12.

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion