Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Nicola Russo » 10.Della Filosofia teoretica VI


Sulla determinazione del methodos e dell’ethos a partire dal pathos

La meraviglia, che si dispone ad accogliere la manifestazione delle cose, determina:

  • Il methodos in direzione della skepsis e dell’epoché: sospensione dei pregiudizi, pretesa di autonomia.
  • L’ethos in direzione del “conosci te stesso”: sii consapevole delle tue facoltà e dei tuoi limiti e vivi entro la loro misura.

Sulla sophrosyne

Apollo del Belvedere

Apollo del Belvedere

Conosci te stesso

Conosci te stesso


Una proposta di definizione

Possiamo provare a dire, consapevoli dei limiti di definibilità, che:

La filosofia ci si mostra come la passione per la verità che osa porsi al di fuori di ogni autorità, che osa la propria libertà. Un atteggiamento, cui è propria un’ascesi del conoscere, un esercizio e una disciplina della ricerca, come sospensione della idiotis e penetrazione dello sguardo verso l’evidenza delle cose entro il tutto da cui sorgono, il mondo unico e comune, lo Hen-Panta, di cui la filosofia si propone di dire il logos.

La definizione come indirizzo per un ulteriore percorso

Dicendo il “che cos’è” della filosofia non terminiamo l’indagine, ma indichiamo il suo nuovo indirizzo

  • Emerge la necessità di ripensare l’ontologia generale alla luce del nichilismo.
  • Tale ripensamento si svolge nei termini dell’ipotesi ontologica: ossia tende a chiarire cosa avviene nel passaggio dalla visione all’enunciazione delle cose in quanto enti, nella traduzione dal pathos al logos.

La precomprensione dell’essere come atmosfera della filosofia

L’equazione necessaria, ed errante, tra hekaston e on

  • La coazione del logos a dire il molteplice come totalità di enti.
  • Identità e differenza.
  • L’ontologia è irrevocabilmente confinata entro i limiti del logos: coglie l’on solo commisurandolo al logos.

Prossima lezione

L’antropologia löwithiana I

  • Cenni biografici su Karl Löwith
  • Dio, uomo e mondo
  • La differenza tra Moderne e Neuzeit
  • La disputa sull’origine della modernità

I materiali di supporto della lezione

M. Heidegger, La questione della cosa, Napoli, Guida, 1989, pp. 59 ss

Paul Gilbert: la differenza ontologica

Lezione 10 - Nicola Russo - Filosofia teoretica

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion