Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Antonietta Iacono » 12.L'elegia Parthenopeus II 14 Ad Musam de conversione Sebethi in fluvium.


Struttura e contenuto

E’ questa l’unica elegia della raccolta in cui il Pontano utilizza il modulo ovidiano della metamorfosi. Essa chiude chiude il canzoniere Parthenopeus liber, in piena coerenza con la componente mitica di assoluta preminenza nel secondo libro, e si sviluppa su una struttura tripartita: i vv. 1-12 contengono una invocazione in piena regola rivolta alla musa per ribadire, proprio nel carme di chiusura della raccolta, la vocazione del poeta ad una poesia leggera ed erotica; i vv. 13-62 narrano la vicenda della trasformazione del pastore Sebeto nell’omonimo fiume; infine, i vv. 63-68 racchiudono l’epilogo, in cui il poeta promette un canto celebrativo delle nozze di Sebeto e di Partenope, indicando nel titolo della raccolta, Parthenopeus, il pegno del futuro dono.

L’invocazione

Invocazione: valore programmatico. Al poeta ancora giovane convegono i versi d’amore e le favole.

Testo

La novità della favola di Sebeto (v. 11 hinc non vulgatos fontis referamus amores)

Fonte: Verg. Aen. VII 734

Valore erd interferenza del modello ovidiano

Il paesaggio: un locus amoenus napoletano (vv. 21-28)

Testo

La morte di Sebeto

Sebeto e Doride sono scoperti mentre giacciono addormentati dal dio Nereo, che uccide il giovane. Tutte le ninfe campane (le ninfe di Nola, del Sarno, di Stabia) insieme alla madre, la ninfa Acerra, piangono la morte del bel pastore.
Il compianto delle ninfe campane e del Vesuvio tra reminiscenze classiche (Verg. Ecl. 5, 20 ss. e Ovid. Met. 6, 394 ss) e invenzioni pontaniane.

Testo

Il Vesuvio

Al compianto per la morte di Sebeto partecipa anche il Vesuvio, che viene dal poeta rappresentato come un vecchio nume che ricorda le avventure galanti della sua giovinezza. La furia di Vesuvio si placa solo nel momento in cui avviene la divinizzazione del pastore, che viene trasformato in fiume e dio.

Testo

L’epilogo

L’elegia si conclude con la promessa del poeta di comporre un nuovo carme, per celebrare le nozze di Sebeto con la ninfa Partenope: la Lepidina.

Testo

I materiali di supporto della lezione

Parthenopeus II 14

Testo 2

Testo 3

Testo 4

Testo 5

Testo 6

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion