Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
I corsi di Lettere e Filosofia
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Paolo Macry » 31.1914


1914

Il militarismo alla conquista delle nazioni

  • Peso e influenza crescente del potere militare sui governi delle diverse potenze europee:
    • riarmo navale di Germania e Gran Bretagna
    • prolungamento di un anno della ferma militare in Francia
    • crescente pressione dell’industria pesante coinvolta nelle commesse militari da parte dello stato
    • preparazione di piani di attacco e di difesa militare da parte degli Stati Maggiori dei diversi eserciti nazionali ⇒ Piano Schlieffen (a partire dal 1905), piano dell’esercito tedesco di attacco lampo alla Francia attraverso il Belgio, contro il pericolo di una guerra contemporanea su due fronti, occidentale e orientale

Letture:

T.Detti, G.Gozzini, Storia contemporanea. I. L’Ottocento, cap. 18

1914

Fine dell’illusione pacifista e affermazione del nazionalismo bellicista

  • Conferenze dell’Aja (1899 e 1907) per il disciplinamento della guerra – Mancata strategia internazionale di prevenzione di una guerra
  • Progressivo consolidarsi della divisione europea nei due differenti blocchi di alleanze: Triplice Alleanza e Triplice Intesa
  • “Strategia di rischio” e possibilità offerte da una eventuale guerra ai governi dei diversi paesi per risolvere seri problemi di politica interna
  • Crescente sentimento revanscista antitedesco da parte francese e generale rafforzamento di un acceso nazionalismo nell’opinione pubblica dei vari paesi, in particolare anche alle frontiere dell’impero austro-ungarico
  • Debolezza delle forze antimilitariste: cattolici pacifisti e socialisti internazionalisti
  • Formarsi, sotto il richiamo nazionalista, di alleanze trasversali, comprendenti anche forze socialiste, per l’approvazione dei crediti di guerra proposti dai governi delle varie nazioni

Letture:

T.Detti, G.Gozzini, Storia contemporanea. I. L’Ottocento, cap. 18.3, 18.4

Le lezioni del Corso

I materiali di supporto della lezione

T.Detti, G.Gozzini, Storia contemporanea. I. L'Ottocento, Milano, Bruno Mondadori, 2000

J. Joll, Le origini della prima guerra mondiale, Bari, Laterza, 1985 (approfondimento facoltativo)

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion