Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
I corsi di Lettere e Filosofia
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Paolo Macry » 30.I blocchi contrapposti e il riarmo


I blocchi contrapposti e il riarmo

Aspetti generali delle relazioni internazionali e del quadro europeo nel primo quindicennio del Novecento

  • Agressività della politica internazionale guglielmina in senso antinglese e antifrancese:
    • riarmo navale e “crisi marocchine”
  • Aggregarsi di un blocco, in particolare in funzione antitedesca e antiaustriaca, franco-russo, anglo-francese e infine anglo-franco-russo ⇒ Triplice Intesa (1907)
  • Disgregarsi dell’Impero ottomano e riaccendersi della “polveriera balcanica”:
    • attacco italiano all’impero turco e conquista della Libia (1911-12)
    • guerre balcaniche (I: 1912-13; II: 1913)

Letture:

T.Detti, G.Gozzini, Storia contemporanea. I. L’Ottocento, cap. 18

I blocchi contrapposti e il riarmo

Riavvicinamento e alleanza tra Gran Bretagna, Francia e Russia

  • Riavvicinamento tra Francia e Russia e loro formale alleanza (1893) come esito in parte obbligato dei nuovi equilibri europei a partire dagli anni ‘70 dell’Ottocento
  • Messa in discussione della superiorità britannica sul mare attraverso il potenziamento della marina militare tedesca sotto guida di von Tirpitz (1897) ⇒ corsa al riarmo navale inglese
  • Fine dello “splendido isolamento” della Gran Bretagna e quindi della “politica del pendolo” inglese in appoggio a turno di varie potenze europee e favorevole al mantenimento dell’equilibrio e della divisione in Europa ⇒ firma dell’ Entente cordiale, “intesa cordiale”, tra Gran Bretagna e Francia (1904) (riconoscimento francese dell’influenza inglese sull’Egitto e riconoscimento britannico delle pretese francesi sul Marocco)
  • Triplice Intesa, nel 1907, tra Gran Bretagna, Francia e Russia, quest’ultima reduce dalla dura sconfitta contro il Giappone

Letture:

T.Detti, G.Gozzini, Storia contemporanea. I. L’Ottocento, par. 18.3

I blocchi contrapposti e il riarmo

Politica imperialista di Guglielmo II e le due crisi marocchine

  • Prima crisi marocchina, 1905:
    • In visita al sultano del Marocco a Tangeri Guglielmo II garante della sovranità e dell’indipendenza del Marocco
    • Conferenza internazionale di Algeciras, 1906 ⇒ formale riconoscimento dell’indipendenza e dell’integrità territoriale del Marocco, ma tacita accettazione dell’influenza francese
  • Seconda crisi marocchina, 1911:
    • in violazione degli accordi di Algeciras, invio da parte della Francia di truppe in Marocco e instaurarsi del protettorato francese
    • protesta e condanna tedesca attraverso l’invio di una cannoniera nel porto marocchino di Agadir
    • compromesso finale con l’accettazione dell’influenza francese sul Marocco e annessione di una parte del Congo francese al Camerun tedesco
  • Sostanziale isolamento della Germania guglielmina di fronte ad una tacita spartizione dell’influenza sui mari tra Gran Bretagna ⇒ oceano Atlantico, e Francia ⇒ mar Mediterraneo

Letture:

T.Detti, G.Gozzini, Storia contemporanea. I. L’Ottocento, par. 18.2

I blocchi contrapposti e il riarmo

Disgregazione dell’Impero ottomano e riaccendersi della “polveriera balcanica”

  • Acuirsi della crisi dell’impero della Sublime Porta e moto rivoluzionario, costituzionale e parlamentare, dei “Giovani Turchi” (1908)
  • Annessione della Bosnia-Erzegovina, già protettorato austriaco dal 1878, all’impero asburgico (1908), con forte ostilità della Serbia
  • Attacco dell’Italia giolittiana alla Turchia e conquista della Libia e del Dodecanneso (1911-12)
  • Guerre balcaniche
    • I guerra balcanica (1912-13) ⇒ attacco congiunto di Serbia, Grecia, Montenegro e Bulgaria all’impero turco per la spartizione della Macedonia ⇒ pace di Londra: rinuncia della Turchia a tutti i territori europei, tranne Istanbul e gli Stretti, e riconoscimento del regno indipendente dell’Albania, con grande risentimento della Serbia, privata dello sbocco sull’Adriatico
    • II guerra balcanica (1913) ⇒ attacco di Grecia, Serbia, Romania e Turchia contro la Bulgaria, a causa dell’eccessivo ingrandimento di quest’ultima dopo la prima guerra balcanica ⇒ pace di Bucarest: spartizione della Macedonia tra Serbia e Grecia, ridimensionamento territoriale della Bulgaria a favore di Grecia, Serbia e Romania, riacquisizione della Tracia orientale da parte della Turchia

Letture:

T.Detti, G.Gozzini, Storia contemporanea. I. L’Ottocento, par. 16.6, 18.2

Prossima lezione

1914

  • Il militarismo alla conquista delle nazioni
  • Fine dell’illusione pacifista e affermazione del nazionalismo bellicista

Le lezioni del Corso

I materiali di supporto della lezione

T.Detti, G.Gozzini, Storia contemporanea. I. L'Ottocento, Milano, Bruno Mondadori, 2000

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion