Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica
 
I corsi di Lettere e Filosofia
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Gianfranco Borrelli » Presentazione del corso


La storia delle dottrine politiche

  • La Storia delle dottrine politiche è un’attività di ricerca e una materia di insegnamento che ha una tradizione specificamente italiana, risalente ai primi decenni del secolo scorso.
  • A partire da quell’epoca, gli studiosi che hanno per prima contribuito alla definizione del suo statuto scientifico sono stati Gaetano Mosca, Rodolfo De Mattei e Luigi Firpo.
  • Possiamo definire la Storia delle Dottrine Politiche come: “una concezione sistematica della politica finalizzata all’attività pratica“.

La storia delle dottrine politiche

Luigi Firpo (1915-1989), tra i maestri della disciplina nell’Italia del secondo dopoguerra, ed in termini lucidi afferma che:

“La storia del pensiero politico si propone come compito la ricostruzione storica e l’analisi critica delle riflessioni che sono state elaborate nel coro della millenaria storia dell’umanità sui problemi via via sollevati dalle aggregazioni sociali (…). Rispetto alle scienze che più le sono prossime, la Storia del pensiero politico si differenzia, per un lato, dalle discipline che studiano i comportamenti concreti in atto nelle società umane (Scienza della politica, Sociologia politica) e, per l’altro, dalla Filosofia della politica, che prende in esame le grandi categorie in cui la meditazione politica si è venuta articolando”.

Il corso di quest’anno: i fini

Contenuti e finalità dell’insegnamento

Offrire strumenti adeguati per realizzare le seguenti finalità di studio e di ricerca:

a. Concettualizzazione, cioè la messa fuoco dei nuclei teorici che caratterizzano il contributo di autori, le correnti di pensiero, lo svolgimento di eventi che riguardano pratiche e discorsi della politica, politica intesa come uno dei principali vettori dei processi della civilizzazione occidentale.

Contenuti e finalità dell’insegnamento

Offrire ai discenti strumenti adeguati per realizzare le seguenti finalità di studio e di ricerca:

b. Contestualizzazione, porre nel loro giusto contesto le semantiche all’interno delle differenti serie degli eventi storici che hanno costituito la genealogia specifica delle idee, delle relazioni complesse con i contenuti degli altri saperi umani, degli sviluppi interni e delle differenziazioni avvenuti all’interno dell’autonoma costituzione della teoria propriamente politica.

Il corso di quest’anno – i modi

Modalità e strumenti della ricerca

All’interno del dibattito relativo ai possibili modi di organizzare strumenti e procedure della ricerca, possiamo individuare alcune linee principali:

a. Storicizzare i contenuti delle semantiche concettuali attraverso:

  • la descrizione dei contesti e degli ambienti determinati;
  • la descrizione delle relazioni con gli avvenimenti, le ideologie, le teorie diverse (storiografia, filosofia, diritto, antropologia, sociologia, economia, e così via) negli sviluppi antecedenti e contemporanei all’emergere delle semantiche concettuali in oggetto.

Modalità e strumenti della ricerca

Ed in considerazione del carattere pragmatico-comunicazionale della composizione linguistica e scritturale dei supporti offerti all’elaborazione concettuale:

b. Lo studio dei testi che costituiscono l’espressione materiale concreta di pratiche e discorsi politici:

  • scritture edite o inedite, pubblicate o manoscritte;
  • documenti e carte di archivi vari;
  • testimonianze orali di pratiche/discorsi specificamente politici.

Modalità e strumenti della ricerca

c. Giustificazione teorica dei concetti politici, analizzati in forma autonoma rispetto ai percorsi dei diversi altri saperi:

  • attenzione a descrivere processi temporali di continuità/discontinuità per modelli o paradigmi che, in determinate epoche storiche, sono maggiormente influenti;
  • modelli e paradigmi che devono essere considerati pure in rapporto alle trasformazione propriamente scientifiche e tecnologiche.

Modalità e strumenti della ricerca

d. Analizzare le relazioni esistenti con:

  • Pratiche
  • Istituzioni
  • Dispositivi

che impongono collegamenti significativi tra le semantiche politiche e i processi di costituzione in forme diversificate di soggettività, dei caratteri consci/inconsci dell’azione individuale, di mentalità culturali specifiche.

Progetto del corso di insegnamento “Soggettività e politica”

  • Il pensiero occidentale assegna un posto rilevante all’antropologia e alla psicologia quali saperi fondativi della costruzione politico-istituzionale.
  • L’obiettivo del corso è approfondire le relazioni tra la politica moderna e le visioni dell’uomo che l’hanno fondata.

Il corso di quest’anno – sintesi

Sarà utile ripercorrere le relazioni teoriche che incontriamo nei principali testi della teoria politica occidentale:

  1. Il pensiero politico classico.
  2. Gli sviluppi dell’aristotelismo politico, attraverso le scritture politiche rinascimentali (soprattutto Machiavelli).
  3. Le scritture principali degli autori teorici della sovranità politica (Bodin, Hobbes e Rousseau).
  4. Alcuni esiti del pensiero politico contemporaneo (Marx, Neumann, Foucault).

Il corso di quest’anno – sintesi

All’interno di queste scritture, si tratterà di porre in evidenza il ruolo ed il peso che vengono assegnati ai soggetti e, più in generale, ai processi di soggettivazione che vengono a qualificare storicamente la figura del soggetto politico, del cittadino, nella cultura politica occidentale.

Aristotele e l’antropologia nella filosofia classica

Aristotele:

  • Teoria politica ed antropologia nella filosofia classica.
  • Etica e politica nel pensiero di Aristotele: il primato della virtù politica.
  • La Politeia secondo Aristotele.
  • La teoria del governo misto. Aristotele e gli sviluppi degli aristotelismi.

I tempi della politica in Machiavelli

Innovazione e conservazione:

  • Repubblica e principato: il problema della forma di governo in Machiavelli.
  • Innovazione e conservazione: i tempi della politica. Le finalità della politica secondo Machiavelli: singolarità e libertà.
  • Alle origini della razionalizzazione politica moderna: le teorie della ragion di stato.

Il cuore della modernità: Bodin, Montaigne, il giusnaturalismo

  • Sovranità e legge: La categoria della sovranità in Jean Bodin.
  • La nuova soggettività moderna: La nuova soggettività secondo Montaigne. Giusnaturalismo cristiano e giusnaturalismo moderno: pastorato cattolico e governo degli uomini.

Il cittadino e il governo rappresentativo

  • Sovranità e legge: Contratto sociale e rappresentanza politica secondo Rousseau. La solitudine del cittadino moderno.
  • La nuova soggettività moderna: La democrazia rappresentativa negli scritti del Federalist.
  • La rappresentanza politica: Dilemmi della rappresentanza politica da Sieyès a Tocqueville.

Marx e l’alienazione

  • Marx: Lavoro produttivo e critica dell’economia politica secondo Karl Marx. Il passaggio dal potere politico al primato del pubblico potere.
  • L’alienazione politica e sociale: Alienazione sociale ed alienazione politica nella teoria critica di Franz Neumann.

Dal cittadino moderno alle politiche di singolarità

  • Il cittadino immaginario della modernità: Decostruzione della soggettività moderna: il cittadino immaginario dello stato di diritto.
  • Foucault e la cura del sè: Produzione dei poteri ed ermeneutica del soggetto secondo Michel Foucault.

Prossima lezione

Aristotele e l’antropologia nella filosofia classica

  • Teoria politica ed antropologia nella filosofia classica.
  • Etica e politica nel pensiero di Aristotele: il primato della virtù politica.
  • La Politeia secondo Aristotele e la teoria del governo misto.
  • Aristotele e gli sviluppi degli aristotelismi.

I materiali di supporto della lezione

Aristotele, Politica, Torino, UTET, 1966

N. Machiavelli, Discorsi sopra la prima Deca di Tito Livio, Milano, Rizzoli, 1994

Th. Hobbes, Leviatano, Roma-Bari, Laterza, 1989

B. Spinoza, Trattato politico, Pisa, ETS, 1999

J.J. Rousseau, Il contratto sociale, Milano, Rizzoli, 1996

K. Marx, Ideologia tedesca, Roma, Editori Riuniti, 1998

M. Foucault, Difendere la società, Milano, Feltrinelli, 1999

I saggi di Montaigne

Sito Web Italiano per la Filosofia SWIF

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion