Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Salvatore Panico » 2.ANAMNESI - Il sintomo DOLORE


Corso di Metodologia Clinica

Anamnesi – Il sintomo DOLORE

Prof. Paolo Rubba

Anamnesi – Possibili domande di esame

  • Cosa intendi per sintomo, segno, anamnesi?
  • Cosa intendi per malattia, sindrome, diagnosi?
  • Cosa intendi per diagnosi differenziale?
  • Quali elementi ineludibili dell’anamnesi?
  • In quale sequenza procedi nell’ anamnesi?

Anamnesi – Definizioni

  • Sintomi, segni, anamnesi.
  • Malattia, sindrome, diagnosi.
  • Diagnosi differenziale.

Anamnesi – Elementi ineludibili

  • Il problema principale.
  • I farmaci assunti.
  • Le abitudini di vita.
  • Precedenti problemi e disturbi.
  • Malattie nei familiari.
  • Precedenti terapie (mediche/chirurgiche).

Anamnesi – Struttura e sequenza

  • Il problema principale (paziente/medico).
  • Durata, evoluzione, contesti.
  • Elementi di rilevanza potenziale.

IPOTESI

Anamnesi – Struttura e sequenza

  • I farmaci assunti.
  • Le abitudini di vita.
  • Precedenti problemi e disturbi.
  • Malattie nei familiari.
  • Precedenti terapie (mediche/chirurgiche).

IPOTESI

Anamnesi – Struttura e sequenza

  • La cronologia.
  • Le connessioni fisiopatologiche.
  • Le probabilità delle diverse ipotesi.

IPOTESI PRINCIPALE (e subordinate)

  • Conclusioni e comunicazione.

Il sintomo DOLORE – Dolore toracico e addominale

Possibili domande di esame:

  • Quali sono le vie sensoriali del dolore?
  • Quali meccanismi di sensibilizzazione al dolore?
  • Cosa si intende per dimensione emotiva del dolore?
  • Meccanismi coinvolti nella modulazione del dolore?
  • Quali meccanismi sono alla base del dolore riferito?

Il sintomo DOLORE – Dolore toracico

Possibili domande di esame:

  • Quali meccanismi sono alla base del dolore toracico?
  • Quali organi o tessuti responsabili di dolore cardiaco?
  • Quale dolore riferito può associarsi al dolore cardiaco?
  • Quale dolore riferito può associarsi al dolore toracico?
  • Quali domande in caso di dolore toracico?

Il sintomo DOLORE – Dolore addominale

Possibili domande di esame:

  • Quali organi responsabili di dolore addominale?
  • Sede corrispondente?
  • Quali meccanismi alla base del dolore addominale?
  • Quali meccanismi alla base del dolore addominale riferito?
  • Quali domande in caso di dolore addominale?

Dolore toracico e addominale – Fisiogenesi

  • DOLORE (segnale di patologia) = qualità, sede, decorso.
  • Componenti dolore: sensazione – emozione.
  • Vie sensoriali dolore:
    • Nervi periferici -> radici dorsali spinali -> midollo spinale.
  • Nervi afferenti primari (diametro, mielinizzazione, velocità conduzione)
  1. Fibre A-beta (diametro maggiore, mielina +, tocco lieve/no dolore, cute)
  2. Fibre A-delta (diametro minore, mielina +, dolore, cute/strutture profonde)
  3. Fibre C (diametro minore, mielina – , dolore, cute/strutture profonde)

Dolore toracico e addominale – Fisiogenesi

Meccanismi di sensibilizzazione (stimoli innocui producono dolore)

  • Distensione tessuti.
  • Danno tessuti.
  • Infiammazione.

Tessuti profondi (di base poco sensibili dolore) + Infiammazione ⇒ Elevata sensibilità a stimolazione meccanica

Dolore toracico e addominale – Fisiogenesi

Meccanismo fisiopatologico dolore riferito

  • Neurone primario afferente → trasmissione → a diversi neuroni spinali
  • Neurone spinale ← riceve impulsi ← da diversi neuroni afferenti
  • Neuroni spinali ← ricevono impulsi:
    • Spesso da cute.
    • Raramente da strutture profonde.

Errore di localizzazione

Dolore toracico e addominale – Fisiogenesi

Dimensione emotiva (spiacevole) del dolore

  • Via spino talamica:
    • corteccia somato-sensoriale (sensazione);
    • corteccia frontale (emozione);
    • sistema limbico (emozione).

Modulazione del dolore

  • Aspettativa di dolore +
  • Narcotici, analgesici -
  • Situazione psicologica + / -

Considerazioni conclusive – Anamnesi

  • Il primo sintomo da valutare è quello percepito come più serio dal paziente.
  • Il riscontro di un sintomo fa ricercare altri sintomi potenzialmente correlati.
  • La iniziale ipotesi interpretativa suggerisce nuove domande, che portano ad una ipotesi più mirata, fino a focalizzarsi su poche alternativeDiagnostica strumentale.
  • Lo stato generale del paziente è indicatore di gravità e di urgenza.

Prossima lezione

La strategia relazionale nell’indagine anamnestica

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion