Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Brunella Restucci » 6.Lesioni della cavità orale: stomatiti erosivo-ulcerose


Stomatite erosivo-ulcerosa

Flogosi caratterizzata da erosioni e ulcere che sono ricoperte da membrane fibrinose crupali o difteroidi.

Erosione: perdita di sostanza superficiale che non oltrepassa la membrana basale.
Ulcera: perdita di sostanza profonda che interessa parte della sottomucosa.

Cause:

  • Virali
    • BVD/peste bovina/blue tongue
  • Batteriche
    • necrobacillosi – leptospirosi
  • Chimiche
    • uremia

BVD: diarrea virale bovina/malattia delle mucose

È una delle più gravi e diffuse malattie infettive del bovino. È sostenuta da un pestivirus detto BVDV che si compone di ceppi non citopatici responsabili di infezioni più blande (diarrea virale) e di ceppi citopatici responsabili di forme gravi della malattia con elevata mortalità (malattia delle mucose).

La malattia si trasmette per via orizzontale e verticale.

L’età degli animali colpiti varia da 6 a 24 mesi ma possono essere colpiti anche animali più giovani.

Le bovine gravide possono infettarsi, senza manifestare la malattia ma con ripercussioni sul feto:

  • Aborto.
  • Effetti teratogeni (ipoplasia cerebellare/ lesioni oculari).
  • Nascita di vitelli immunotolleranti.

Malattia delle mucose: patogenesi


Malattia delle mucose: lesioni

Le lesioni sono presenti in tutto il canale alimentare e hanno fisionomia diversa a seconda del tratto colpito in virtù del differente tipo di epitelio.

LESIONI EROSIVO ULCEROSE
Epitelio polistratificato.
Cavità orale-esofago-prestomaci.

LESIONI NECROTICO-DIFTEROIDI-EMORRAGICHE
Epitelio monostratificato.
Abomaso-intestino.

Bovino: lesioni erosive sulla mucosa orale. Fonte: Mouwen, Van Der Gaag, Pospischil, Pohelnz, Atlante a colori della Patologia Veterinaria dell’Apparato digerente. Giraldi, 2002.

Bovino: lesioni erosive sulla mucosa orale. Fonte: Mouwen, Van Der Gaag, Pospischil, Pohelnz, Atlante a colori della Patologia Veterinaria dell'Apparato digerente. Giraldi, 2002.

Bovino: lesioni necrotiche a carico delle placche del Peyer.

Bovino: lesioni necrotiche a carico delle placche del Peyer.


Malattia delle mucose: lesioni (segue)

Stomatite e faringite catarrale acuta.

Lesioni erosive e ulcerative rotonde o stellate con fondo arrossato presenti su tutto il primo tratto del canale alimentare fino all’abomaso.

Lesioni ulcerativo-necrotico-emorragiche nell’abomaso e su tutto il tratto intestinale. La lesione tipica è a carico delle placche del Peyer che sono infossate e con superficie ulcerata ed emorragica ricoperta da brandelli di fibrina.

Peste bovina

Malattia infettiva contagiosa del bovino e del bufalo trasmissibile anche al suino.

Gente eziologico. RNAvirus.
Famiglia Paramyxoviridae.
Genere paramyxovirus.

Il virus appartiene alla stessa famiglia del virus del cimurro del cane con il quale è antigenicamente correlato.

Peste bovina: patogenesi

Via respiratoria/digerente

Linfonodi regionali

viremia

Tessuto linfoide               Apparato digerente

Effetto citopatico con formazione di sincizi

Peste bovina: lesioni

Le lesioni sono rappresentate da:

  • Ulcere difteroidi in cavità orale.
  • Ulcere ed emorragie nell’abomaso.
  • Enterite emorragica con aree di necrosi in corrispondenza dei follicoli linfatci e delle placche del Peyer.
Bovino:lesioni ulcerose sulle gengive.

Bovino:lesioni ulcerose sulle gengive.

Bovino: intestino. Enterite emorragica con piccoli focolai necrotici.

Bovino: intestino. Enterite emorragica con piccoli focolai necrotici.


Febbre catarrale ovina/blue tongue

Malattia infettiva grave degli ovini, con sintomi caratterizzati da infiammazione, congestione, edema a carico della regione della testa, emorragie ed ulcere delle mucose.

Agente eziologico: RNAvirus.
Famiglia Reoviridae.
Genere Orbivirus, 24 sierotipi.

La trasmissione della malattia avviene ad opera di insetti del genere culicidae, per cui la diffusione è influenzata da condizione ambientali e climatiche.

Blue tongue: patogenesi


Blue tongue: lesioni

In cavità orale, la mucosa si presenta edematosa, iperemica e, nei casi più avanzati, cianotica. La cianosi è particolarmente evidente a carico della lingua (lingua bleu), che spesso protrude al di fuori della bocca.

Escoriazioni ed ulcerazioni, talvolta associate ad emorragie puntiformi ed ecchimosi, si rinvengono a livello delle labbra, della gengiva, della lingua e della superficie interna delle guance.

Ovino.Cianosi della lingua che protrude dalla bocca.

Ovino.Cianosi della lingua che protrude dalla bocca.

Ovino. Emorragie puntiformi sulla gengiva.

Ovino. Emorragie puntiformi sulla gengiva.


Blue tongue: lesioni (segue)

Lesione frequente è l’edema intermandibolare.

È la presenza di erosioni ed ulcere sul musello che spesso vengono complicate da sovrapposizioni batteriche, dando origine a lesioni crostose.

Ovino: edema intermandibolare.

Ovino: edema intermandibolare.

Ovino: lesion crostose sul musello.

Ovino: lesion crostose sul musello.


Blue tongue: lesioni (segue)

In corrispondenza della base dell’arteria polmonare sono evidenti emorragie della tunica media che, in chiave diagnostica, sono patognomoniche; a carico del ventricolo sinistro sono presenti emorragie subepicardiche e subendocardiche, talora associate a necrosi e/o calcificazione del muscolo papillare dello stesso ventricolo sinistro.

Ovino: lesione emorragica sulla parete dell’arteria polmonare.

Ovino: lesione emorragica sulla parete dell'arteria polmonare.

Ovino: emorragie petecchiali epicardiche sul ventricolo destro e sull’emergenza dell’arteria polmonare.

Ovino: emorragie petecchiali epicardiche sul ventricolo destro e sull'emergenza dell'arteria polmonare.


Blue tongue: lesioni (segue)

Nei prestomaci, la mucosa è iperemica, specialmente a livello ruminale e presenta lesioni a carico delle papille e dei pilastri, presenti anche nelle pliche del reticolo e nel terzo prossimale della mucosa dell’omaso.

L’abomaso presenta escoriazioni ed ulcere.

Le lesioni a carico dell’intestino possono variare da una semplice congestione della mucosa ad una infiammazione catarrale fino ad una enterite emorragica che può estendersi al grosso intestino.

Ovino. Lesioni emorragiche e ulcerose sulla mucosa dell’omaso. Fonte: Mouwen, Van Der Gaag, Pospischil, Pohelnz, Atlante a colori della Patologia Veterinaria dell’Apparato digerente. Giraldi, 2002.

Ovino. Lesioni emorragiche e ulcerose sulla mucosa dell'omaso. Fonte: Mouwen, Van Der Gaag, Pospischil, Pohelnz, Atlante a colori della Patologia Veterinaria dell'Apparato digerente. Giraldi, 2002.


Leptospirosi del cane

Malattia infettiva del cane sostenuta da Leptospira interrogans, di cui le varianti più frequentemente causa di malattia sono L. icterohaemorragica e L. canicola.

Entrambe hanno come ospite di mantenimento e vettore di trasmissione il ratto e provocano sindromi acute con febbre, ittero ed emorragie.

Il microorganismo dopo una fase batteriemica, si moltiplica nei piccoli vasi provocando danni endoteliali con fenomeni di CID (coagulazione intravasale disseminata), a loro volta responsabili delle lesioni anatomopatologiche.

Leptospirosi del cane: lesioni

Le lesioni sono caratterizzate da:

  • Nefrite interstiziale che porta nei casi gravi ad insufficienza renale e conseguente sindrome uremica.
  • Epatite acuta sierosa, talvolta associata a necrosi epatica.
  • Stomatite erosivo ulcerosa.
  • Gastroenterite erosivo-ulcerosa nei casi più gravi emorragica.
Cane: lesioni erosive ed emorragicihe su mucosa gengivale itterica.

Cane: lesioni erosive ed emorragicihe su mucosa gengivale itterica.

Cane. Rene: nefrite interstiziale.

Cane. Rene: nefrite interstiziale.


Stomatite uremica

Stomatite erosivo-ulcerosa dovuta alla presenza di alte concentrazioni di ammoniaca che vengono eliminate dal canale alimentare quando il rene non riesce più a svolgere la sua funzione emuntoria.

L’ammoniaca in elevate concentrazioni subisce un passaggio di stato trasformandosi da gassosa in liquida e come tale esercita azione corrosiva sulle mucose con le quali viene a contatto.

Cane: lesioni erosive sulla mucosa gengivale.

Cane: lesioni erosive sulla mucosa gengivale.

Cane: enterire necrotco-difteroide-emorragica.

Cane: enterire necrotco-difteroide-emorragica.


  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion