Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
I corsi di Medicina Veterinaria
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Gaetano Scala » 12.Pelle e peli


Apparato tegumentario

Comprende la pelle e i suoi annessi (peli, ghiandole sudoripare, sebacee e a funzione speciale, zoccolo, unghioni, artigli, corna e mammelle). La pelle, cute o tegumento è il rivestimento esterno del corpo degli animali domestici. Svolge diverse funzioni:

  • protezione
  • termoregolazione
  • comunicazione con il mondo esterno

La pelle è costituita da:

  • epidermide, strato superficiale
  • derma, strato medio
  • ipoderma, strato profondo

Sviluppo:

  • l’epidermide dall’ectoderma
  • il derma e l’ipoderma dal mesenchima

Gli annessi cutanei derivano dall’epidermide e dagli abbozzi che si spingono nel derma.

Organogenesi della cute e derivati


Epidermide

E’ un epitelio pavimentoso stratificato, corneificato e pigmentato, di spessore variabile.

L’epidermide è costituita da cinque strati:

  1. strato basale o germinativo, forma uno strato continuo di cellule, di forma cubica, con nucleo rotondeggiante, poggiante su una sottile membrana basale, aderente al derma
  2. strato spinoso, costituito da 2-3 piani di cellule poliedriche, provviste di brevi prolungamenti, spine, che li collegano mediante desmosomi alle cellule contigue
  3. strato granuloso, formato da 3-5 piani di cellule appiattite, ricche di granuli di cheratoialina
  4. strato lucido, costituito da 4-6 file di cellule appiattite, prive di nucleo, contenenti cheratoeleidina
  5. strato corneo, organizzato in molte file di elementi cellulari, privi di nucleo e pieni di cheratina

L’epidermide è priva di vasi sanguigni.

Struttura dell’epidermide


Derma o corion

E’ costituito da tessuto connettivo, che a seconda della quantità di fibre collagene viene distinto in due strati

  • superficiale o papillare, sollevato in papille dermiche e ricco di vasi sanguigni
  • profondo o reticolare, ricco di fibre collagene orientate parallelamente alla superficie dell’epidermide, che unisce il derma al sottocute

Ipoderma o sottocute
E’ formato da tessuto connettivo lasso, più o meno ricco di cellule adipose.

Peli

Sono annessi cutanei propri dei Mammiferi. Hanno il compito di proteggere il corpo da sbalzi termici. Rivestono il corpo degli animali domestici costituendo un mantello. In regioni ben definite del corpo assumono forma e sviluppo diverso; vanno a costituire una criniera, un ciuffo e ciglia. Prendono il nome di tattili quelli situati in alcune regioni del corpo e sono in connessioni con terminazioni nervose libere. Negli ovini i peli prendono il nome di fili di lana e costituiscono il vello.

Struttura

Nel pelo si distingue una porzione accolta nel follicolo, la radice, ed una libera che sporge dalla superficie libera della pelle, lo stelo o fusto. La radice alla sua estremità profonda appare espansa e prende il nome di bulbo del pelo, che è scavato per accogliere un piccolo ammasso connettivale ricco di vasi e terminazioni nervose, la papilla del pelo. Dal punto di vista strutturale il pelo è costituito dal midollo, dalla corteccia e dalla cuticola. Il midollo è formato da elementi poliedrici ricchi di cheratoialina, manca nei fili di lana.
La corteccia è la parte principale del pelo, circonda il midollo ed è costituita da vari strati di cellule fusiformi con l’asse orientato nel senso della lunghezza.
La cuticola è costituita da sottili laminette cornee, embricate tra loro come le tegole del tetto.
Il follicolo è l’escavazione della cute che accoglie il pelo. La parete del follicolo è costituita da due guaine, distinte in interna ed esterna. la guaina interna è formata da più file di cellule più o meno cheratinizzate che delimitano la superficie interna del follicolo fino allo sbocco delle ghiandole sebacee e sudoripare. La guaina esterna si continua con l’epidermide. In profondità delimita il follicolo e a livello della papilla dermica costituisce la componente germinativa o matrice del pelo. Sulla guaina esterna si inserisce il muscolo erettore del pelo.

Struttura dei peli


Annessi ai peli


Mantelli

Per mantello s’intende l’insieme dei peli e dei crini che ricoprono il corpo degli animali domestici.

I mantelli si distinguono in semplici, composti e pezzati.
Mantelli semplici:
- nero, tutti i peli e i crini sono neri
- bianco, peli bianchi inpiantati su pelle pigmentata
- sauro, peli e crini rossastri
- sorcino, peli di colore grigio sorcino.
Mantelli composti (combinazione di più colori):
- baio, peli rossastri ed estremità degli arti, coda e criniera neri
- grigio, peli neri e bianchi
- lupino, peli gialli e neri
- isabella, peli gialli ed estremità e coda nere
- roano, peli bianchi e rossi mescolati ed estremità nere
Mantelli pezzati, sono costituiti da pezzature bianche associate ai colori degli altri mantelli. Quando domina il bianco si dice pezzato nero, pezzato sauro, pezzato sorcino.

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion