Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Giovanni Vesce » 8.Anestetici iniettabili


Anestesia parenterale

Tecnica:

  • Dose precalcolata, impossibile rimuoverla. Antagonisti?

Impiego:

  • Induzione dell’anestesia
  • Interventi di breve durata
  • Interventi di media durata > 60′, per infusione continua, o a boli subentranti.
  • TIVA

Via di somministrazione

  • Endovena = maggior controllo degli effetti: via più usata
  • Intramuscolo = induzione lenta, irritazione dei tessuti
  • Intraperitoneale = assorbimento rapido, infiammazione?

Indice terapeutico

… misura del margine di errore della dose

Rapporto DL:DT

(Dose Letale / Dose Terapeutica) (I. T. Saffan = 30,6 !!!)

Diluizione

Percentuale delle soluzioni

  • Soluzione al 10 % = 100 mg/ml (Vetalar)
  • Soluzione al 5 % = 50 mg/ml (Glucosio 5%)
  • Soluzione al 2,5 % = 25 mg/ml (Talofen, Tiopentale Na)
  • Soluzione al 2 % = 20 mg/ml (Rompun, Lidocaina)
  • Soluzione al 1 % = 10 mg/ml (Propofol)
  • Soluzione al 0,1 % = 1 mg/ml (Atropina, Medetomidina)

N.B.: La dose và espressa in mg, non in ml, fanno eccezione le associazioni standard (Zoletil, Leptofen, Saffan)

Induzione

Adeguata concentrazione di anestetico nel cervello (potenza!)

Il cervello riceve un’alta percentuale dell’output cardiaco, perciò in un “tempo di circolo” (braccio cervello) riceve alte dosi di anestetico.

Distribuzione del farmaco

  • Stato di quiete = > agli organi vitali
  • Eccitazione = > al tessuto muscolare

Risveglio

Dopo una dose, dipende dalla ridistribuzione dell’anestetico ai tessuti meno perfusi (diffusione per gradienti di concentrazione).

Anestetici cumulativi

Metabolismo lento (Pentobarbitale Na).

Dosi aggiuntive prolungano l’effetto anestetico dell’ultima dose, perché aumenta la concentrazione nei tessuti e non c’è diffusione dal cervello.

Anestetici non cumulativi

Metabolismo rapido (Propofolo, Saffan).

Dosi aggiuntive non prolungano l’effetto anestetico dell’ultima dose, per effetto del metabolismo.

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion