Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
I corsi di Medicina Veterinaria
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Laura Manna » 9.Diagnosi di laboratorio in corso di patologie trasmesse da zecche: Ehrlichiosi - parte seconda


Ehrlichiosi sub-clinica

Persistenza antigenica

Assenza di sintomi clinicamente manifesti;

Anemia, trombocitopenia, leucopenia;

Ipergammaglobulinemia;

Aumento costante del titolo anticorpale.

Ehrlichiosi sub-clinica (segue)

Esiti

  • soggetti immuno-competenti
    • eliminazione del parassita
  • soggetti immuno-depressi
    • passaggio alla fase cronica

Ehrlichiosi cronica, forma cronica moderata

Segni e sintomi vaghi ed aspecifici

  • perdita di peso lenta e progressiva;
  • appetito selettivo;
  • emorragie occasionali di lieve entità;
  • infezioni croniche recidivanti (Piodermiti);
  • alterazioni ematologiche modeste.

Ehrlichiosi cronica, forma cronica grave

Manifestazioni multisistemiche:

  • depressione
  • fenomeni emorragici :
    • epistassi, melena
    • stillicidio prolungato
  • mucose anemiche
  • perdita di peso
  • edemi
    • arti posteriori, scroto

Diagnosi differenziale

  • mieloma
  • leucemia
  • leishmaniosi
  • lyme
  • leptospirosi
  • neoplasie g-i

Ehrlichiosi cronica

Manifestazioni multisistemiche

  • linfoadenomegalia
  • splenomegalia
  • febbre
  • ittero
  • dispnea ( polmonite interstiziale )
  • emorragie cavitarie
  • emorragie estrali prolungate
  • uremia
  • ascite

Ehrlichiosi cronica (segue)

Diagnosi differenziale

  • mieloma
  • leucemia
  • leishmaniosi
  • filariosi
  • leptospirosi
  • babesiosi
  • epatite cronica
  • altre ehrlichiosi

Ehrlichiosi cronica (segue)

manifestazioni articolari

  • zoppia
  • andatura rigida
  • poliartrite

diagnosi differenziale

  • artrite di lyme
  • artriti settiche
  • altre ehrlichiosi
  • leishmaniosi

Diagnosi

  • presentazione clinica;
  • alterazioni di laboratorio;
  • test sierologici;
  • ex juvantibus.

Ehrlichiosi cronica

Esami di laboratorio:

  • anemia
  • leucopenia
  • trombocitopenia
  • linfocitosi granulare
  • plasmocitosi midollare
  • iperglobulinemia (α2 , β e γ)
Quadro Proteico Elettroforetico (QPE) in corso di leishmaniosi.

Quadro Proteico Elettroforetico (QPE) in corso di leishmaniosi.


Manifestazioni specie – specifiche

e. risticii at. → vomito, diarrea, anemia, trombocitopenia, emorragie;

e. chaffeensis → febbre;

e. ewingii → febbre, anoressia, zoppia, poliartrite, trombocitopenia;

e. equi → febbre, anoressia, edema arti, ascite, trombocitopenia;

e. phagocytop. → febbre, anoressia, edema arti, trombocitopenia;

hge → febbre, anoressia, epato-splenomegalia, cns, linfopenia, trombocitopenia, ipoproteinemia, ipoalbuminemia

Ehrlichiosi cronica

Manifestazioni neuromuscolari

  • atassia
  • deviazione della testa sul collo
  • tremori intenzionali
  • iperestesia
  • anisocoria
  • paraparesi / tetraparesi
  • epilessia
  • polimiosite

Ehrlichiosi cronica (segue)

manifestazioni oculari

  • uveite anteriore
  • cheratiti (ulcerative)
  • ifema
  • emorragie retiniche
  • distacco retinico

Diagnosi

diagnosi sierologica

  • immunofluorescenza indiretta (ifi)
    • comparsa di IgM già al 7° giorno post-infezione
    • comparsa delle IgG intorno al 14° giorno post-infezione
  • limiti del test ifi
    • indica esposizione all’agente
    • assenza di correlazione tra titolo Ac. e stadio della malattia o gravita’ dei sintomi
    • aumento significativo del 2° titolo indice di infezione attiva o di persistenza antigenica nei soggetti asintomatici.

Diagnosi (segue)

Elisa (kit rapido di recente introduzione);

PCR (reazione a catena della polimerasi)

Valida per evidenziare la fase subacuta;

Verifica l’efficacia del trattamento terapeutico.

Gel di agarosio per il controllo degli amplificati post-PCR.

Gel di agarosio per il controllo degli amplificati post-PCR.


Terapia

farmaci impiegati

  1. tetracicline;
  2. doxiciclina;
  3. minociclina;
  4. enrofloxacin;
  5. cloramfenicolo;
  6. ossitetraciclina;
  7. imidocarb dipropionato.

Terapia (segue)


Terapia (segue)

Collaterale di sostegno

Somministrazione di liquidi ed elettroliti;

Trasfusione di sangue;

Anti-infiammatori;

Immunosoppressori;

Steroidi anabolizzanti;

Fattori stimolanti colonie cellulari.

Follow up

  • miglioramento clinico nelle 24 – 48 ore (fase acuta)
  • aumento del mpv e normalizzazione delle piastrine in 15 – 21 gg.
  • controlli mensili per 6 – 12 mesi (ematologia, qpe, sierologia, PCR).

Profilassi

  • ambientale
  • farmacologica
    • tetraciclina hcl 6,6 mg / kg / die/ P.O.
    • effetti collaterali
    • cheratite secca
    • decolorazione denti
  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion