Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Natascia Cocchia » 2.Impianto, Placentazione e Gravidanza


Viaggio della cellula uovo

Al momento dell’ovulazione l’ovocita con il suo cumulo ooforo viene liberato nelle tube uterine, sede di fecondazione.
Perché l’ovulo fecondato raggiunga l’utero sono necessari alcuni giorni durante i quali lo stesso subirà le prime divisioni embrionali per arrivare in utero come blastocisti.
I tempi utili all’arrivo della BLASTICISTI in UTERO variano da specie a specie:

  • BOVINI, SUINI, CONIGLIA 3-5gg
  • CAVALLA, CAGNA, GATTA 6-7gg
  • DONNA 10gg

Perché poi l’embrione si impianti occorrono dai 10 ai 18gg. Per impianto intendiamo la creazione dello stretto rapporto materno-fetale garantito dalla Placenta.

Placenta e sue funzioni

La PLACENTA svolge diverse FUNZIONI:

  • ELABORATRICE → Elabora gli alimenti per l’embrione prima del suo impianto;
  • NUTRITIVA → Tramite i “Villi Coriali” consente il nutrimento del feto;
  • ESCRETORIA → Escrezione sost. Azotate derivanti dal metabolismo fetale;
  • RESPIRATORIA → + alta tensione O2 nel sangue fetale rispetto al materno;
  • PROTETTIVA → Verso traumi meccanici e termici;
  • ENDOCRINA → HCG e PMSG ad es.;
  • DI SCAMBIO → Anticorpi ad es.

Placenta classificazione

Ogni specie ha un peculiare tipo di placenta che può essere classificata, dunque, in vari modi.

  • Per il tipo di rapporto tra placenta materna e fetale:
    • EPITELIOCORIALE CAVALLA e SUINI e BOVINA
    • SINDESMOCORIALE OVI-caprini
    • ENDOTELIOCORIALE CAGNA (margini equatoriali emocoriali)
    • EMOCORIALE DONNA
  • Per la superficie di Placenta fetale coinvolta in tale rapporto
    • DIFFUSA
      • completa EQUINI
      • incompleta SUINI
    • LOCALIZZATA
      • zonale CAGNA DECIDUA
      • discidale DONNA DECIDUA
      • cotiledonata BOVINA e OVINA

PLACENTA ADECIDUA = Placenta in cui manca porzione placentare materna, la Placenta fetale si “appoggia” “appone” all’endometrio che non subisce grosse modificazioni.

Placenta equina


Gravidanza

Rappresenta il periodo che intercorre tra il CONCEPIMENTO ed il PARTO.
Fase determinante in tutte le specie per il mantenimento della gravidanza è il riconoscimento materno dello stato gravidico tramite gli EPF che permettono all’organismo materno di riconoscere il feto come SELF nonostante il corredo genetico completamente diverso dal materno che potrebbe far riconoscere il feto come corpo estraneo.
La durata della gravidanza è molto variabile, e da specie a specie, e nell’ambito della stessa specie per diversi fattori:

  • Fattori stressanti:
    • Variazioni termiche
    • Cambio personale aziendale
    • Cambiamenti alimentari
  • Luce: il buio!!!
    • tutti gli animali preferiscono partorire al buio e quindi anche quando la luna non c’è o è piccola.

Durata gravidanza

Tale periodo ha una durata variabile da specie a specie. La DURATA media per ogni specie è di seguito elencata:

CAVALLA → 11 mesi
ASINA → 12 mesi
BOVINA → 9 mesi
BUFALA → 10 mesi
PECORA → 5 mesi
SCROFA → 3 mesi 3 settimane 3gg
CANE → 62gg
GATTO → 56gg
CONIGLIO → 31gg

Peculiarità specie specifiche

ASPETTI ENDOCRINI
In tutte le Specie il Corpo Luteo mantiene la GRAVIDANZA producendo il PROGESTERONE

Nella PECORA e nella CAVALLA
alla seconda metà della gravidanza il CL non è più necessario. Il PROGESTERONE necessario al mantenimento della gravidanza è prodotto da utero e placenta.

In tutte le Specie
ESTROGENI prodotti dall’utero, la concentrazione ematica aumenta gradualmente durante la gravidanza fino al picco prima del parto.

Nella CAVALLA
Picco ESTROGENI a 200gg di gravidanza e diminuzione brusca al parto.

Gravidanza aspetti clinici

ASPETTI CLINICI
Vulva → secchezza;
Vagina → pallida ed asciutta;
Cervice → ermeticamente chiusa. Tappo mucoso cervicale (al parto estrogeni e relaxina portano secrezioni che sciolgono il tappo);
Utero  → aumento dimensioni (in 3 fasi: Proliferativa aumento vascolarizzazione, proliferazione ghiandolare, infiltrazione leucociti nel lume – accrescimento ipertrofia muscolare e iperplasia tessuto connettivo – distensione graduale che segue l’accrescimento fetale);
Ovaio → trasformazione CL ciclico in CL gravidico;
Aumento peso corporeo;
Modificazioni respiro (frequenza aumentata, respiro toracico);
Tranquillità soggetto (il progesterone abbassa la soglia affaticamento muscolare).

Diagnosi di gravidanza bovina

  • Contenimento
    • Torcinaso, stringere a livello piega della grassella.
  • Anamnesi
    • Ambiente in cui vive, condizioni ambientali, n° parti, momento primo calore, se dopo il parto i calori sono stati regolari, se ha avuto trattamenti farmacologici …
  • Ispezione visiva del tratto genitale esterno
    • Valutazione elasticità vagina con pollice ed indice;
    • Con vaginoscopio valuto colore vagina e secrezioni vaginali;
    • Sul fondo vedo la CERVICE valuto se è serrata, se c’è tappo mucoso tipo colla.
  • Esplorazione rettale
  • Pulizia retto con mano a cuneo per allontanare feci;
  • Repere principale CERVICE per sua consistenza dura e cartilaginea;
  • Poi proseguo lungo corpo uterino per raggiungere la biforcazione (setto intercornuale) e poi seguire a Dx o Sx uno dei 2 corni con convessità superiore, fino a raggiungere latero-ventralmente al corno l’ovaio.

Diagnosi di gravidanza bovina (segue)

Esplorazione rettale

10gg dall’accoppiamento
C.L. sull’ovaio, asimmetria corni (omolaterale ovaio con CL in genere);
A tale epoca diagnosi possibile solo con ecografia.

1 mese
oltre ai primi 2 segni, muco denso all’esplorazione vaginale;

45gg
tappo mucoso cervicale, prova ballottamento positivo;

2 mesi sensazione doppia parete;

2 – 3 mese fremito arteria uterina media;

3 mese placentomi;

Tra 4° e 6° mese
difficile la diagnosi per discesa utero in pelvi. Unico segno cervice stirata sul pube.
Qualche possibilità con esplorazione combinata vagino-rettale;

6,5 – 7 mesi risalita utero gravido si palpano porzioni fetali.

Diagnosi Gravidanza Cavalla

Esplorazione rettale:

1° mese
C.L. sull’ovaio DIFFICILE (X struttura ovaio)
Tensione pareti uterine FACILE (X grossa quantità liquidi fetali)
A tale epoca diagnosi possibile solo con ecografia

2 mesi
Tappo mucoso non sempre evidente;
Asimmetria corni è evidente;
Fluttuazione evidente.

3 – 4 mese
Feto palpabile;
movimenti fetali.

5 mese fremito arteria uterina media.

6 mese DIAGNOSI DIFFICILE (X Discesa utero in addome).

7 mese Si Palpa tutto il feto (X risalita Utero in pelvi).

Indagini collaterali

CUBONI per CAVALLA
Ricerca estrogeni nelle urine della cavalla che raggiungono livelli rilevabili al 3° mese di gravidanza.

TECNICHE IMMUNOLOGICHE
PMSG nella cavalla; Raggiungono livelli alti tra il 40° ed il 60° gg di gravidanza; Crollano e si interrompono al 150°gg.

PROGESTERONEMIA
Nella CAGNA livelli basali (1ng/ml) arrivano a 50ng/ml durante la gravidanza per crollare 2gg. prima del parto.

ECOGRAFIA in bovina e cavalla consente di anticipare a 10-15 gg la diagnosi di gravidanza.

RX

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion