Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Lorella Severino » 8.Prelievo di campioni per le analisi tossicologiche


Scelta dei campioni

  • IN VITA
    • Vomito
    • Sangue (20-30 ml)
    • Urine e feci (alimento e acqua sospetti)
  • POST MORTEM
    • Fegato (100-250 g)
    • Rene
    • Grasso (100 g)
    • Contenuto gastrico e/o ruminale (0.5-1 kg)
    • Sangue
  • PRELIEVI EVENTUALI
    • Urine, feci
    • Encefalo

Effettuare l’autopsia immediatamente su uno o più soggetti; annotare le lesioni riscontrate da inviare al laboratorio tossicologico insieme ai prelievi biologici.

Confezionamento del prelievo

  • I prelievi vanno posti in contenitori di plastica e/o di vetro (ad es. contenitori per alimenti; non utilizzare sacchetti di plastica o guanti da esplorazione rettale che non consentono una chiusura ermetica e sono fragili).
  • Non mettere materiale assorbente a contatto diretto con il campione (cotone idrofilo, garza, carta) poiché potrebbe essiccarlo.
  • Non aggiungere antisettici, consrvanti, fissanti al campione.
  • Ciascun campione va messo in un contenitore opportunamente e accuratamente identificato. (!!!!!)
  • Chiudere il contenitore ermeticamente.

Scheda anamnestica: deve sempre accompagnare i campioni

  • Nome ed indirizzo di veterinario e proprietario dell’animale.
  • Identificazione dell’animale (specie, razza, sesso, età).
  • Numero di animali intossicati ed eventualmente pervenuti a morte.
  • Tipo di prelievo effettuato.
  • Tempo di insorgenza della sintomatologia e dell’eventuale morte.
  • Descrizione dettagliata della sintomatologia e delle lesioni eventualmente riscontrate.

INVIO DEI PRELIEVI

  • Mettere i campioni in contenitore esterno (polistirolo) ed imballare il tutto in modo da evitare eventuali spostamenti.
  • Mettere il campione “confezionato” in un secondo contenitore “esterno”.
  • Disporre tra il contenitore interno e quello esterno del materiale assorbente (carta, segatura).
  • Assicurare basse temperature utilizzando tavolette ghiacciate per la refrigerazione dei campioni deperibili.
  • Assicurarsi che i recipienti utilizzati per un eventuale trasporto aereo siano resistenti ai cambiamenti di pressione che si verificano durante il volo.
  • Mettere la scheda anamnestica in busta chiusa e non a contatto diretto con il campione.
  • Sull’imballaggio esterno bisogna apporre un’etichetta riportante la dicitura: MATERIE BIOLOGICHE DEPERIBILI.
  • Spedire con urgenza per posta celere o corriere.

Prelievi complementari

Campioni alimentari

  • Alimenti secchi => 1 kg
  • Alimenti freschi => 2 kg
  • Insilati e polpe => 2 kg
  • Paglia e fieno => 0.5 kg

Prelievi per l’esame micologico e per la ricerca di micotossine

  • Alimento => 0.5 kg
  • Insilati
  • Granulati
  • Fieno. Prelevare 3 campioni: uno dall’esterno; uno dalla zona centrale e l’altro da una zona a media profondità.

Prelievi complementari

Prelievi nel caso di inquinamento delle acque con moria dei pesci

Scelta dei punti dove campionare:

In un corso d’acqua

  • nel punto dell’incidente;
  • 50 m a monte del punto in cui si è verificato l’incidente;
  • 50 m a valle del punto in cui si è verificato l’incidente;
  • nell’eventuale affluente.

In acqua stagnante

  • Prelevare nel punto in cui si è verificata la moria, in punti sospetti e in punti distanti.

I prelievi vanno effettuati nel centro della corrente, a media profondità:

  • campionare in superficie: idrocarburi;
  • campionare sul sedimento: diossine.

Prelievi complementari

Prelievi nel caso di inquinamento delle acque con moria dei pesci II

Volume:

  • Acqua: almeno 2 L; Fango: 1 Kg

Nella scheda che accompagna il campione:

  • corso d’acqua,
  • specie ittiche colpite,
  • eventuali invertebrati o vegetali interessati.

Anamnesi ambientale (presenza e tipologia di industrie nelle vicinanze, attività agrozootecniche a
carattere intensivo, attività antropogeniche a rischio, ecc…).

CAMPIONAMENTO DEI PESCI

  • Prelevare più soggetti (almeno 2-3 kg).
  • Imballaggio: sacchetti di plastica.
  • È indispensabile garantire il freddo.

Campioni complementari

Campioni di piante per l’identificaizone

  • PIANTA FRESCA
    • Raccogliere la pianta intera
    • Rametti con foglie e fiori
    • Stendere la pianta su carta
    • Pressare il tutto
  • RADICI E FRUTTI
    • Non schiacciare ma metterlo in una busta e quindi in un imballaggio di cartone.
  • PIANTA SECCA
    • Prelevare diversi steli con foglie
    • Mettere in scatola di cartone rigido
  • SCHEDA ANAMNESTICA
    • luogo e data di raccolta; parte della pianta raccolta;
    • distribuzione sul terreno,sintomatologia e lesioni riscontrate; eventuali trattamenti fitosanitari.

Prelievi complementari

Pprelievi per il controllo antidoping nei cavalli e per le visite di compravendita

SANGUE

  • 3 provette da 10 ml eparinate e conservate a 4°C fino alla spedizione.

URINE

  • 50 ml da minzione naturale (NO diuretici)
  • non aggiungere conservati e conservare a 4°C fino al momento della spedizione

Prelievi per l’esame istologico

Tessuti ed organi:

  • Cubi da 0.5-1 cm di lato
  • Fissare i campioni (20 ml di formalina al 10%)
  • Fissare solo campioni freschi!

Conclusione

Un laboratorio può lavorare correttamente solo se riceve prelievi in ottimo stato, quantità sufficiente ed accompagnate da una scheda anamnestica precisa e completa!

E’ indispensabile per il tossicologo analista poter disporre di quante più informazioni possibili per orientare la ricerca su poche sostanze.

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion