Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Vincenzo Peretti » 12.Stima del valore genetico individuale: progeny test, combined test, animal model


Stima del valore genetico individuale

PROGENY TEST o PROVA DI PROGENIE
Si basa sulla stima del valore genetico di un individuo mediante il controllo di un gruppo di figli e/o figlie.
Si adatta per i caratteri a bassa ereditabilità e per quelli che si esprimono in un solo sesso (es. latte e uova).
Il Progeny test è oggi alla base della scelta dei tori di razza lattifera.
Il valore genetico dei riproduttori stimato con il Progeny test, riguarda sia la quantità di latte che il titolo in grasso e il contenuto in proteine, senza trascurare l’aspetto morfologico e funzionale.
Dal momento che la lattazione di una bovina e la qualità del latte prodotto sono la risultante del valore genetico del padre, del valore genetico della madre e delle influenze dovute alle condizioni ambientali: il Progeny test deve isolare solo l’influenza del valore genetico del padre.
Per questo, la prova deve essere condotta su un elevato numero di figlie, nate da altrettante madri inseminate casualmente (senza sceglierle) e allevate in più allevamenti.
Si paragona la produzione media della prima lattazione delle figlie del toro da testare con le produzioni medie delle loro coetanee e contemporanee al parto, allevate nello stesso allevamento (o nella stessa zona), figlie di altri tori.
Per quanto riguarda il confronto figlie/contemporanee relativamente alla morfologia, i dati sono ottenuti usando un sistema di elaborazione analogo a quello utilizzato per il latte ed i caratteri presi in considerazione sono quelli rilevati dagli esperti di razza in fase di punteggiatura e riguardano l’aspetto generale, la conformazione e l’apparato mammario.

Stima del valore genetico individuale (segue)

Schema di progeny test nella selezione di un toro da latte.

Schema di progeny test nella selezione di un toro da latte.


Stima del valore genetico individuale (segue)

IL COMBINED TEST
Permette la valutazione genetica di un riproduttore attraverso la rilevazione delle caratteristiche del suo fenotipo e di quello dei suoi ascendenti, collaterali e discendenti, dando un differente “peso” alle deviazioni rilevate in ciascun individuo.
È il caso della valutazione delle lattifere in cui si tiene conto oltre che dei suoi dati fenotipici, di quelle delle figlie e delle collaterali (sorellastre e zie).

BLUP – ANIMAL MODEL
BLUP: Best Linear Unbiased Prediction cioè la migliore previsione lineare non distorta.
Il BLUP è un metodo che riesce a stimare contemporaneamente il valore genetico (per i caratteri fenotipici quantitativi oggetto di esame) di tutti gli individui (di entrambi i sessi) di una popolazione, basandosi:

  • sulle relazioni di parentela di tutti gli animali
  • su tutte le informazioni disponibili (produttive, morfologiche o altro) di tutti gli animali controllati

tenendo nello stesso tempo conto:

  • dell’effetto ambientale
  • dell’effetto genetico individuale.

Stima del valore genetico individuale (segue)

In tal modo si isolano gli effetti ereditari (trasmissibili) da quelli ambientali (non trasmissibili).
Il modello statistico ottimale da utilizzare con il metodo BLUP si è dimostrato l’Animal Model, che includendo la matrice di parentela di tutti gli animali della popolazione, fornisce l’indicazione del valore genetico di tutti i riproduttori presenti.

La metodologia BLUP – Animal Model è usata per la valutazione genetica simultanea di riproduttori della stessa razza per i caratteri quantità latte, % grasso e proteine ed anche per quanto riguarda i caratteri morfologici, la mungibilità delle vacche, etc.

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion