Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Massimo Lancieri » 14.Neurulazione


Formazione della placca e del tubo neurale

Stadio di neurula

  • Lo stadio di neurula è quello in cui l’ectoderma della superficie dorsale diviene sistema nervoso centrale.

Formazione della placca neurale

  • Un parte dell’ectoderma dorsale è specificato a divenire ectoderma neurale e le sue cellule si diversificano per il loro aspetto colonnare, dando così origine alla placca neurale e poi al tubo neurale.

Differenziamento del tubo neurale

L’asse anteroposteriore

L’encefalo si suddivide nelle seguenti strutture principali: telencefalo e diencefalo (derivate dal proencefalo); mesencefalo; metencefalo e mielencefalo (derivati dal rombencefalo).

Differenziamento del tubo neurale

L’asse dorsoventrale

Il tubo neurale presenta polarità dorsoventrale. Nel midollo spinale la regione dorsale è la sede in cui i neuroni midollari ricevono stimoli dai neuroni sensitivi. Nella regione ventrale hanno la sede i neuroni motori.

Architettura tissutale del sistema nervoso centrale

  • Tubo neurale
    • E’ suddiviso nello strato ependimale, zona intermedia e zona marginale.
  • Il cervelletto
    • E’ suddiviso nello strato ependimale, zona intermedia, strato granulare, strato delle cellule del Purkinje, strato molecolare degli assoni delle cellule dei granuli, strato dei granuli esterni.
  • Corteccia cerebrale
    • E’ suddivisa nello strato ependimale, zona subventricolare, zona intermedia (sostanza bianca), piastra corticale (Neocortex), strato dei granuli.

Region-specific differentiation of neural tube-derived

Lo sviluppo dell’occhio nei vertebrati

  • Durante lo sviluppo dell’occhio la vescicola ottica si forma come evaginazione del diencefalo.
  • La vescicola ottica attiva la capacità latente dell’ectoderma cefalico di formare il cristallino e di posizionarlo rispetto alla retina.
  • La vescicola ottica diviene il calice ottico, in cui due strati si differenziano in modo diverso. Le cellule dello strato esterno producono melanina diventano lo strato pigmentato della retina; le cellule dello strato interno proliferano generando una gran quantità di tipi cellulari e costituiscono lo strato nervoso della retina.

Considerazioni conclusive

  • Il tessuto nervoso deriva dal ectoderma embrionale.
  • La sua formazione è dovuta a molecole antagoniste alle proteine BMP quali Noggin, cordina e follistatina.
  • Inizialmente si forma come una piastra formata da cellule colonnari sul lato dorsale dell’embrione.
  • La piastra neurale si ripiega a formare il tubo neurale, che anteriormente darà origine all’encefalo.
  • Quindi verrà determinata l’architettura tissutale del sistema nervoso centrale.

Indice immagini

La prima immagine mostra la formazione della piastra neurale indotta dalla notocorda. Notare l’aumento di altezza delle cellule della futura piastra neurale.

La seconda immagine mostra lo sviluppo dell’encefalo. Le tre vescicole encefaliche primarie si suddividono con il progredire dello sviluppo.

Formazione della piastra neurale

Formazione della piastra neurale

Sviluppo dell’encefalo

Sviluppo dell'encefalo


Indice immagini

In prima immagine è mostrata la specificazione dorsoventrale del tubo neurale.

  • A, B) Il tubo neurale appena formato è influenzato da due centri di segnalazione. Il tetto a BMP4 e BMP7 mentre il pavimento a Sonic hedgehog.
  • C) L’esposizione a questi gradienti di fattori paracrini conferisce ai neuroni del midollo spinale la loro identità.

Seconda immagine: il calice ottico ha indotto la formazione del cristallino.

Specificazione dorsoventrale del tubo neurale

Specificazione dorsoventrale del tubo neurale

Calice ottico

Calice ottico


Prossima lezione

Le creste neurali

  • La cresta neurale è costituita da cellule che migrano dalla parte dorsale del tubo neurale e danno origine ad un numero prodigioso di tipi cellulari differenziati.
  • Per quanto sia derivata dall’ectoderma, la cresta neurale è stata talora indicata come il quarto foglietto embrionale.
  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion