Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Elena Sassi » 7.Richiami su Processi Termici ed il Primo Principio della Termodinamica


Conoscenza Comune (CC) e Scientifica (CS) – Linguaggio Comune (LC) e Scientifico (LS)

  • CC e LC derivano da esperienza e ambiente, hanno grande valore d’uso e sono resistenti al cambiamento. LC, a volte impreciso, non crea problemi nella comunicazione ordinaria
  • CS mira a completezza e formalizzazione matematica, esclude la contraddizione
  • LS usa termini con definizioni precise e operative

Relazioni CC, LC e CS, LC


Realtà Naturale, CC e CS


Parole della termodinamica

Entropia, termine inventato dai fisici alla fine del 1800, si usa ora in LC, quasi sempre in modo impreciso o non corretto, associandolo a idea di “caos”, “disordine” e simili.

Nota 1


CC sui fenomeni termici

Convinzioni comuni

È facile “fare il caldo”, difficile “fare il freddo”; – un corpo in moto alla fine si ferma; – sempre i corpi caldi dopo un po’ si raffreddano; – per un cibo bollente meglio un utensile di legno che di metallo; – con stessa pentola e fornello, per far bollire più acqua occorre più tempo; – al tatto i metalli sembrano freddi, i legni caldi; – dal freddo ci si ripara piu’ facilmente che dal caldo; – …

Difficoltà di apprendimento (DA)

DA comuni e robuste

  • Caldo e Freddo: sostanze possedute dai corpi
  • Temperatura e Calore circa sinonimi
  • Significato di Funzione di stato
  • Processi Reversibili e Irreversibili
  • Calore come energia di scambio
  • Calore come fluido che si travasa tra corpi
  • Temperatura d’equilibrio di corpi a contatto

Sistema termodinamico/ambiente

  • Sistema Termodinamico
    Insieme di oggetti macroscopici delimitato da un contorno anche ideale, scelto per definire il sistema. Subisce variazioni per effetto scambi di lavoro e/o calore
  • Ambiente
    Tutto ciò che è esterno, “fuori”, rispetto al contorno del Sistema

Possibili Interazioni Sistema Termodinamico – Ambiente


Sistema Termodinamico Isolato

Un sistema isolato è un sistema che non interagisce in alcun modo con l’ambiente circostante, ovvero non scambia materia, né lavoro, né calore.

Sistema isolato

Sistema isolato


Sistema Termodinamico Chiuso

  • Un sistema chiuso è un sistema che può interagire con l’ambiente esterno scambiando energia (lavoro o calore).
  • Un sistema chiuso non può scambiare materia.
Sistema chiuso

Sistema chiuso


Sistema Termodinamico Aperto

Un sistema aperto è un sistema che può interagire con l’ambiente esterno scambiando sia energia (lavoro o calore) che materia.

Sistema aperto

Sistema aperto


Trasformazioni quasi statiche

Una trasformazione quasi statica è una trasformazione che avviene in modo estremamente lento, in modo che il sistema in esame, passando dallo stato iniziale A a quello finale B, attraversi una successione di infiniti stati di equilibrio.

Trasformazione quasi statica

Trasformazione quasi statica


Alcune Trasformazioni reversibili/irreversibili

Trasformazioni reversibili

Una trasformazione reversibile è un processo tale che: le cause che lo provocano sono infinitamente piccole; il sistema attraversa una successione di stati di equilibrio; il verso può essere invertito cambiando di poco i fattori che determinano la trasformazione

Trasformazioni irreversibili

Una trasformazione che non soddisfa le condizioni precedenti è detta irreversibile. Tutte le trasformazioni reali sono irreversibili ma possono essere in alcuni casi approssimate da trasformazioni reversibili.

Tipi di equilibrio

  • Equilibrio meccanico: non esistono forze non equilibrate né all’interno del sistema né agenti dall’esterno sul sistema
  • Equilibrio termico: tutte le parti del sistema che possono scambiare calore hanno la stessa temperatura
  • Equilibrio chimico: non si verificano reazioni chimiche né spostamenti di materia all’interno del sistema
  • Equilibrio termodinamico: il sistema è in questo stato se si verificano tutte e tre le condizioni di sopra

Primo Principio della Termodinamica

ΔU = ΔL + ΔQ -> Variazione di Energia Interna = Calore e Lavoro scambiati dal sistema

  • Legge di Conservazione dell’Energia quando vi sono fenomeni sia meccanici che termici
  • ΔU: variazioni di energia dentro il sistema. U è funzione di stato, dipende solo da variabili di stato
  • ΔL + ΔQ: Energia trasferita a o da l’ambiente. Lavoro L e Calore Q NON sono funzioni di stato, dipendono dalle trasformazioni effettuate

Convenzione dei segni

Segno di ΔL

Il lavoro fatto da un sistema è positivo se durante la trasformazione il volume del sistema aumenta, negativo nel caso contrario

Segno di ΔQ

Il calore scambiato dal sistema è positivo se è fornito al sistema, negativo se invece è ceduto all’ambiente

Schema Primo principio della Termodinamica

Schema Primo principio della Termodinamica


I materiali di supporto della lezione

Vicentini M., Dal Calore all'Entropia. Una introduzione alla termodinamica. Roma: Nuova Italia Scientifica, 1987.

Sassi, Nota 1 alla lezione 2

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion