Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Maria Filomena Caliendo » 13.Biogeografia dei Tetrapodi


Anfibi

Gli A. moderni originarono 200-300 mil.anni fa. Con la deriva dei continenti si ha che solo gli Anuri sono cosmopoliti (perchè si dispersero prima).

Gli Urodeli sono a D temperata settentrionale come documentato dai fossili.

I Gimnofioni sono nell’Africa tropicale, nell’America meridionale e nell’Asia sudorientale indicando l’origine dalla massa meridionale di terre emerse derivate dalla Pangea.

Fonte  Wikipedia.
Fonte  Wikipedia.
Fonte  Wikipedia.

Rettili

D tropicale, decresce verso le alte latitudini(no in Islanda, Groenlandia e Antartide).
Ovoviviparità legata alle T secondo alcuni AA.
Testudinati

  • Pleurodiri = D e. australe.
  • Criptodiri = D cosmopolita, più e. boreale.

Rincoceli

  • 2 specie: Sphenodon punctatus (N. Zelanda) e S. guntheri (Stretto di Cook).

Anfisbene

  • D Africa(no Madagascar), alcune zone mediterranee e Americhe.
Sphenodon punctatus. Fonte  Wikipedia.

Sphenodon punctatus. Fonte Wikipedia.


Rettili (segue)

Sauri

  • Geconidi e Scincidi pressochè cosmopoliti.
  • Agamidi e Iguanidi D complementare:
    • A. = Africa(ecc. Madagascar),Oriente,Asia Trop.e Australia.
    • I = Americhe, Madagascar.
    • Unica D congiunta = I. Figii.
  • Lacertidi = zone calde e temperate del Vecchio Mondo fino alla L. di Wallace.
  • Camaleontidi = Africa, coste est del M. Rosso e mediterraneo e India meridionale.
Fonte  Wikipedia.
Fonte  Wikipedia.
Fonte  Wikipedia.

Rettili (segue)

Ofidi

  • Boidi e Pitonidi D complementare.
  • B. = Americhe e Madagascar.
  • P. = Africa cont., Asia e Australia.
  • Colubridi D cosmopolita.
  • Elapidi(cobra e mamba) D ovunque, tranne Europa.
  • Viperidi assenti in Australia e i velenosi in Madagascar.

Loricati

  • D regioni calde di tutto il mondo.
  • Crocodilidi circumtropicali.
  • Alligatoridi Americhe e Cina.
  • Gavialidi (1 specie) India.
Gavialus gangeticus. Fonte  Wikipedia.

Gavialus gangeticus. Fonte Wikipedia.


Uccelli

Benchè volatori, sono legati a certe zone geografiche.

Regione neotropicale

La più ricca per aree endemiche recenti (Pleistocene) separate fra loro.

Alcune fam. endemiche sono numerose (Formicaridi), altre no (Rheidhae, 2 specie di nandù).

Molte specie centro-sudamericane sono uguali alle neartiche(colibrì).

Altre sono pantropicali(Psittacidi).

Rhea americana. Fonte  Wikipedia.

Rhea americana. Fonte Wikipedia.

Colibrì verde maschio. Fonte  Wikipedia.

Colibrì verde maschio. Fonte Wikipedia.


Uccelli (segue)

Regione australiana

Isolata da tempo, è ricca di endemismi.
Più diffusi Columbidi, Psittacidi, Alcenidi, Melifagi.

Regione afrotropicale

Meno ricca della neotropicale, per modesta orografia e forestalizzazione.
13 famiglie endemiche con poche specie (Struzzi).
Caratteristici sono : Struzionidi, ciconidi, Gruidi, Otididi, Pteroclidi,Nettarinidi e Passeriformi.
Avifauna malgascia povera con affinità indo-oceaniche(assenza piciformi).

Struthio camelus. Fonte  Wikipedia.

Struthio camelus. Fonte Wikipedia.

Ciconiidae. Fonte  Wikipedia.

Ciconiidae. Fonte Wikipedia.


Uccelli (segue)

Regione orientale

1 famiglia endemica (Irenidi) e grande radiazione evolutiva dei Fasianidi.
Avifauna in comune con le aree adiacenti.

Regione Oloartica

Modesto n° di specie.
Gruppi caratteristici : Podicipedi, tetraonidi,Laridi, Alcidi, Picidi e alcuni Passeriformi ( Corvidi) che sono oltre il 50%.
Molti migratori, comuni con le zone vicine.

Tordo del malabar. Fonte  Inseparabile.com.

Tordo del malabar. Fonte Inseparabile.com.

Lagopus muta. Fonte  Wikipedia.

Lagopus muta. Fonte Wikipedia.


Uccelli (segue)

Italia

472 specie (248 nidificanti e 224 migranti o svernanti) appartenenti a 20 ordini.
Presenza di specie relitte centroeuropee (picchi, cincia bigia,regolo), alcune abitano pascoli montani (pispola) o ambienti rupestri (Gracchio, fringuello alpino).

La penisola è attraversata dai migratori primaverili e autunnali(più lenti).

Montifringilla nivalis. Fonte Wikipedia.

Montifringilla nivalis. Fonte Wikipedia.


Mammiferi

Mancano solo in N. Zelanda, in Antartide e alcune isole oceaniche (dove vi sono specie di importazione recente).

Non hanno avuto radiazioni evolutive in territori ristretti per le loro dimensioni

Hanno avuto 3 radiazioni continentali:

  • Australia: presenza di Marsupiali derivati da forme sudamericane.
  • Africa, Eurasia, Nord America: presente la > parte di M. per la loro > radiazione evolutiva.
  • Sud America: radiazione simile all’Australia con forme parallele agli altri continenti.

Mammiferi (segue)

Distribuzione dei Mammiferi

R. neotropicale

Molto ricca, sopratt. Roditori, Chirotteri, Marsupiali.
Tra i primati le Platirrine, mancano le antropomorfe e i Bovidi.

R. afrotropicale

Notevole presenza di Ungulati per le savane, con un ordine esclusivo ( Tubulidentati, 1 specie) e due quasi africani ( Macroscelidi e Iracoidei).
Famiglie esclusive sono i Giraffidi e gli Ippopotamidi.

Macropus rufogriseus. Fonte  Wikipedia.

Macropus rufogriseus. Fonte Wikipedia.

Orycteropus afer. Fonte  Wikipedia.

Orycteropus afer. Fonte Wikipedia.


Mammiferi (segue)

R. Orientale

Due ordini esclusivi: Scandenti e Dermotteri.
Famiglia esclusiva sono gli Ilobatidi (gibboni).
Famiglie caratteristiche sono : Elefantidi, Rinocerontidi, scimmie antropomorfe e Tapiridi.

R. australiana

1 solo ordine endemico: Monotremi.
Famiglie endemiche : tutte quelle dei Marsupiali.
Presenza di due specie endemiche in N. Zelanda(Chirotteri).
Fauna di transizione orientale nella sottor. austromalese.

Galeopiteco. Fonte  Wikipedia.

Galeopiteco. Fonte Wikipedia.

Echidna. Fonte  Wikipedia.

Echidna. Fonte Wikipedia.


Mammiferi (segue)

R. oloartica

Dominanti i Roditori.
Poche famiglie endemiche: Talpidi, Antilocapridi.

Famiglie oloartiche hanno colonizzato l’emisfero meridionale, come pure forme simili nelle zone artiche eurasiatiche e nordamericane (castor fiber (E) e C. canadensis (A).

R. Malgascia

Presenti solo 6 ordini : Insettivori (Tenrecidi), Primati (Proscimmie), Chirotteri, Roditori (Cricetidi), Carnivori Viverridi) e Artiodattili (Suidi).

Castor fiber. Fonte  Wikipedia.
Castor canadensis. Fonte  Wikipedia.
Catta. Fonte  Wikipedia.

I materiali di supporto della lezione

M. Zunino e A. Zullini . Biogeografia . La dimensione spaziale dell'evoluzione. Casa ed. Ambrosiana, Milano.

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion