Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Domenico Fulgione » 1.Introduzione al corso


Che cos’è la zoologia

La zoologia studia la morfologia e la fisiologia animale dal punto di vista ecologico, etologico ed evoluzionistico. Ha l’obiettivo di conoscere nel dettaglio le strategie riproduttive ed altre funzioni fisiologiche nel contesto ambientale in cui avvengono; la speciazione ed i meccanismi di classificazione delle specie animali.

Vespide che si alimenta di da un chicco d’uva. Foto di Domenico Fulgione.

Vespide che si alimenta di da un chicco d'uva. Foto di Domenico Fulgione.


Introduzione alla zoologia

La conoscenza degli animali rappresenta un elemento culturale essenziale per un biologo.
Gli animali esprimono una diversità che descrive il percorso e il processo evolutivo.

Fenicotteri nello stagno di Cagliari, la forma del becco  è un adattamento alla pesca di invertebrati lagunari. Foto di Domenico Fulgione.

Fenicotteri nello stagno di Cagliari, la forma del becco è un adattamento alla pesca di invertebrati lagunari. Foto di Domenico Fulgione.

Civetta, la struttura degli occhi e l’udito sviluppato sono un adattamento alla vita notturna. Foto di Domenico Fulgione.

Civetta, la struttura degli occhi e l'udito sviluppato sono un adattamento alla vita notturna. Foto di Domenico Fulgione.


Introduzione alla zoologia (segue)

Il moderno approccio alla biologia sperimentale o diagnostica non può prescindere dal modello animale.

Diverse patologie dell’uomo dipendono da specie animali.
Protozoi come il plasmodio della malaria, Platelminti come le Tenie, Nematodi come le trichinelle e le filarie sono parassiti che interessano la nostra specie, ma che completano il loro ciclo biologico nella zanzara, nel lombrico, nella mosca.

Nematode polmonare infestante di molti mammiferi. Foto di Domenico  Fulgione.

Nematode polmonare infestante di molti mammiferi. Foto di Domenico Fulgione.


Introduzione alla zoologia (segue)

La zoologia si occupa di queste specie in un contesto evolutivo e funzionale.

Essa studia gli adattamenti di ogni specie ed approfondisce anche le relazioni tra esse.

Volo di lepidottero (macaone, sopra) volo di uccello (garzetta, sotto). Foto di Domenico Fulgione.

Volo di lepidottero (macaone, sopra) volo di uccello (garzetta, sotto). Foto di Domenico Fulgione.


La diversità del regno animale

La biodiversità è la ricchezza in specie dei vari ambienti, ma anche l’insieme dei processi evolutivi che l’hanno generata e le relazioni sistemiche che conferiscono ad ogni specie un ruolo cruciale.

Diversità tra i lepidotteri. Foto di Domenico Fulgione.

Diversità tra i lepidotteri. Foto di Domenico Fulgione.


Finalità del corso

Il corso di zoologia tocca solo superficialmente questa complessità culturale e lo fa seguendo una traccia che possiamo dire filogenetica.

Infatti, partendo dal Phylum Protozoa si articola descrivendo raggruppamenti come Porferi, Cnidari, Platelminti, Nematodi, Molluschi, Anellidi, Echinodermi e Cordati.

Polpo, organismo appartenente al Phylum dei Molluschi, Classe Cefalopodi. Foto di Domenico Fulgione.

Polpo, organismo appartenente al Phylum dei Molluschi, Classe Cefalopodi. Foto di Domenico Fulgione.


Finalità e struttura del corso

Nella descrizione di ogni phyla vengono illustrate le classi e le specie rappresentative. La struttura anatomica, gli organi e i sistemi che rappresentano adattamenti all’ambiente in cui questi animali vivono.

Si descrivono le strategie riproduttive e le relazioni con altre specie oltre che con l’uomo.

Pavone appartenente al phylum dei Cordati, al subphylum dei Vertebrati, alla classe degli Uccelli. Le penne, piume sul corpo sono caratteri diagnostici per questi animali. Foto di Domenico Fulgione.

Pavone appartenente al phylum dei Cordati, al subphylum dei Vertebrati, alla classe degli Uccelli. Le penne, piume sul corpo sono caratteri diagnostici per questi animali. Foto di Domenico Fulgione.


  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion