Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Emilia D'Antuono » 7.Vita nascente: l'embrione, il più enigmatico dei viventi


Etica e Bioetica

Vita nascente: l’embrione, il più enigmatico dei viventi

Vita nascente: l’embrione, il più enigmatico dei viventi

Enigmaticità dell’embrione umano

Il tema più impegnativo: «statuto dell’embrione»:

  • Statuto giuridico
  • Statuto etico
  • Statuto ontologico

L’embrione «uno di noi»?

L’embrione visibile oggi in forza delle tecnologie.

E dei media, che ne hanno fatto un protagonista della scena internazionale.

Embrione

Chi?

Che cosa?

Soggetto di eguale valore dal concepimento alla nascita?

Uguale senso dell’embrione in vivo e in vitro?

Temporalità dell’embrione: l’essere è tempo?

  • L’essere dell’embrione legato al suo iter verso la nascita. (Temporalità: scansione dello sviluppo biologico)
  • L’essere dell’embrione legato all’interrogazione conoscitiva e di valore elaborata nel corso della storia. (Temporalità come storicità: la temporalità biologica, investita dalla domanda conoscitiva e di senso, diviene storicità dell’embrione, il suo appartenere all’orizzonte di verità e senso aperto dall’agire e dal pensare umano, il suo essere relativo ad esso)

Il problema della vita prenatale nella storia del pensiero

L’universo pagano: la domanda conoscitiva nel mondo antico (interrogazione filosofico-scientifica)

  • Corpus Hippocraticum [nell'immagine Ippocrate]
  • Democrito: preformismo
  • Platone
  • Aristotele: fasi differenziate di sviluppo (epigenesi, termine non aristotelico)
  • Galeno
Ippocrate

Ippocrate


La grande svolta: il Cristianesimo

  • La verità in funzione del senso ultimo
  • Il tema della salvezza e della responsabilità
  • Il grande dramma dell’anima cristiana:l’unione dell’anima con il corpo, la trasmissione del peccato originale, il battesimo
  • La ricaduta normativa: la colpa di aborto

Patristica

Tertulliano

Lattanzio: l’anima unita al corpo non alla nascita ma post conceptum protinus, cum fetum in utero necessitas divina formavit

Agostino: prima della nascita; quanto al tempo i dotti investighino pure, io non so se l’uomo sia capace di risolvere tale dubbio

Il commento di Agostino al testo di Esodo 21, 22 sgg. relativo alla pena per il delitto di aborto in relazione al fatto che il feto sia formato o meno. La legge mosaica non ha ritenuto uomo il feto informe, dal momento che non equipara la pena a quella da comminare per omicidio.

Agostino in un’opera di Sandro Botticelli

Agostino in un'opera di Sandro Botticelli


La Scolastica

I Penitenziali: il Penitenziali del Venerabile Beda (VII sec.) ed i Penitenziali successivi impongono la penitenza di un anno alla donna che ha abortito prima dei 40 giorni e di 3 se l’aborto è successivo

Alberto Magno: l’unione dell’anima con il corpo avviene nel 40°giorno per i maschi, nel 90° per le femmine

Tommaso: animazione ritardata supportata dall’epigenismo aristotelico

  • Vivum
  • Animal
  • Homo
Tommaso

Tommaso


Dante: epigenesi, animazione ritardata nella lingua della poesia

Appena al «feto l’articular del cerebro è perfetto» (v. 69), Dio si volge a lui «lieto sovra tanta arte di natura, e spira spirito novo, di vertù repleto» e dell’attività del cervello già perfetto si fa un’anima sola, «che vive e sente e sé in sé rigira» (v. 75), così come il «calor del sol, che si fa vino, giunto all’omor che della vite cola» (v. 78). Divina commedia, Purgatorio XXV canto

Vedi anche Convito IV-21

Purgatorio illustrazione di Dorè

Purgatorio illustrazione di Dorè


Età Moderna

  • Dal senso alla verità
  • I nuovi percorsi di verità, nel non tramontato sfondo dell’interrogazione salvifica.
  • Scienza ed etica all’inizio dell’età moderna

La tecnica e la trasformazione dell’idea di uomo e mondo

  • Ruolo della tecnica: il telescopio
  • Ruolo della tecnica: il microscopio
  • La dottrina preformista
  • Ovismo
  • Spermismo
  • L’homunculus
  • Nesso tra animazione immediata e preformismo
  • Nesso tra animazione ritardata ed epigenismo

Tra Ottocento e Novecento

Tra scienza e valutazione

  • La Chiesa cattolica tra epigenesi e preformismo.
  • Indipendenza della valutazione del valore dell’embrione dalle ipotesi scientifiche.
  • La voce «animazione» dell’Enciclopedia Cattolica afferma:«il cattolico è perfettamente libero di accettare l’ipotesi che più gli piace. Da parte sua la Chiesa considera come colpevole del delitto di aborto tutti coloro che procurino l’espulsione dell’embrione umano in qualsivoglia stadio di sviluppo esso si trovi, ma con questo non intende definire teoricamente l’antico problema».

Dagli anni Settanta del Novecento al nostro presente

  • Anni Settanta del Novecento: centralità del dibattito nazionale ed internazionale sull’interruzione volontaria di gravidanza.
  • Un dibattito carico di implicazioni: legiferare intorno all’interruzione volontaria di gravidanza o depenalizzare l’aborto?
  • Il significato dell’embrione nelle tesi degli oppositori della regolamentazione e in quelle dei sostenitori della legge.
  • Centralità del tema della cittadinanza femminile

A.BRAVO, Noi e la violenza, trent’anni per pensarci, saggio

L’embrione nel contesto del dibattito bioetico intorno alla vita

  • L’embrione nel dibattito bioetico: il più ampio contesto della tutela della vita.
  • La nuova sensibilità verso l’embrione come «alterità»: l’ampia concordanza sul valore e su specifiche forme di tutela.

La cultura contemporanea tra scienza ed etica

Il nostro presente: l’accanimento intorno alla cronologia del divenire biologico dell’embrione come domanda pressante posta alla scienza.

  • La definizione di ootide (Atti del convegno “Dall’oocita alla blastocisti: il passaggio generazionale nell’uomo”, Roma 28 sett. 2004)
  • Tra 20 e 30 ore (tempo della singamia dei pronuclei)
  • I 6 giorni di Agazzi
  • I 10 giorni di Dulbecco

DI PIETRO – CASINI, Il dibattito parlamentare sulla procreazione medicalmente assistita, saggio

CNB, parere sullo statuto dell’embrione, parere

Dichiarazione suppletiva CNB, documento

L’embrione è persona? Una questione «scientificamente» irrisolvibile

  • Non pertinenza della scienza a risolvere la questione della persona, realtà assiologicamente e non biologicamente contrassegnata.
  • Le parole del magistero: «non spetta alle scienze biologiche il giudizio su quando si costituisce la persona». La scienza non ha competenze su questioni etiche.
  • Persona: concetto che appartiene al lessico etico e giuridico, non a quello della scienza.
  • Conflitto dei valori ed etica della responsabilità in situazione.

CDF, Donum Vitae, documento

Etica della responsabilità in situazione

  • Il «situazionismo etico» (P.Piovani)
  • Valorazione
  • Storicità, relazionismo etico versus relativismo
P.Piovani

P.Piovani


I materiali di supporto della lezione

U. SCARPELLI, Bioetica laica, Milano, 1998 (citato)

P. PIOVANI, Ragioni e limiti del situazionismo etico, in, P.PIOVANI (a cura di, L'etica della situazione, Napoli, 1974 (consigliato)

P. PIOVANI, Principi di una filosofia della morale, Napoli, 1972 (consigliato)

N. FORD, Quando comincio io? Il concepimento nella storia, nella filosofia e nella scienza, Milano, 1997 (1988) (citato)

S. VEGETTI FINZI, Volere un figlio. La nuova maternità fra natura e scienza, Milano, 1999 (citato)

C. MANCINA, Oltre il femminismo, Bologna, 2002 (consigliato)

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion