Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Giancarlo Ragozini » 4.Gli approcci alla valutazione della qualità


Ascolto dell’utenza

Ex ante

  • Analisi del territorio
  • Analisi dei bisogni

Ex post

  • Analisi degli output
  • Customer satisfaction
  • Analisi dei reclami

Ascolto dell’utenza (segue)

Un esempio di ascolto dell’utenza, analisi dei bisogni e del territorio è:

  • La programmazione sociale partecipata.

Un esempio del nostro campo è:

  • Il PIANO LOCALE GIOVANI.

Piano Locale Giovani

  • Promosso dal Ministero per le Politiche giovanili con la finalità di sostenere l’azione degli Enti locali nel campo delle politiche giovanili per il rafforzamento dei processi di innovazione delle politiche giovanili.
  • E’ una metodologia e uno strumento operativo per disegnare e realizzare interventi che tengano conto delle risorse e delle peculiarità dei diversi territori e rispondono effettivamente ai bisogni locali.
  • Il PLG può essere definito come uno strumento per l’attuazione di politiche giovanili orientate allo sviluppo locale nel suo complesso e all’aumento della partecipazione dei giovani ai processi decisionali locali.
  • L’attore “collettivo” del PLG è la comunità locale: ciascuno attore della comunità locale contribuisce nella specifica definizione dei problemi, delle priorità e delle domande emergenti, del ruolo, del contributo e delle risorse dei giovani.

Rapporto sulla sperimentazione.

Dal Piano Locale Giovani del comune di Prato

Strategie del processo. PLG del Comune di Prato

Strategie del processo. PLG del Comune di Prato


Analisi dei bisogni del territorio

L’analisi dei bisogni del territorio è la prima fase dell’analisi dei bisogni in generale.

Ha come obiettivo:

  • Comprendere il contesto di riferimento.
  • Individuare il pubblico di rifermento.
  • Segmentare il pubblico di riferimento.

Analisi dei bisogni del territorio (segue)

L’analisi dei bisogni del territorio in genere consiste

  • nell’analisi di una serie di indicatori socio-demografici ed economici;
  • provenienti da fonti di dati secondari.

Analisi dei bisogni del territorio (segue)

Tipici indicatori utilizzati sono:

  • Indicatori di ambiente:
    • Territorio.
    • Unità di vita sociale (composizione dei nuclei familiari -monoparentali, con figli, ecc.- e alle forme di aggregazione sociale significative a livello del territorio – gruppi naturali di giovani che si aggregano spontaneamente sul territorio, gruppi di anziani organizzati, centri di prima accoglienza di extracomunitari.
    • Segmentazioni socio-culturali.
  • Indicatori di soddisfacimento del bisogno:
    • Segmenti di popolazione interessata.
    • Stratificazione dei bisogni.
    • Numerosità degli strati.
    • Numero effettivo dei fruitori del servizio.
    • % del grado di soddisfacimento dello specifico bisogno.

Analisi dei bisogni del territorio (segue)

Indicatori di fruizione:

  • Numero di casi trattati articolato per ogni classe di fruitori;
  • Numero di servizi prestati per ogni classe di fruitori.

Indicatori territoriali

  • Dati demografici;
  • Condizioni economiche e sociali;
  • Aspetti culturali;
  • Legislazione e quadro politico;
  • Tecnologia e concorrenza.

Analisi dei bisogni del territorio (segue)

Cinque diverse categorie di soggetti produttori di statistiche:

  • Istituti statistici:
    • Istat, Eurostat.
  • Enti istituzionali:
    • Banca d’Italia, Regioni, Comuni, lo stato civile, l’anagrafe, i tributi.
  • Enti titolari di servizio pubblico:
    • gli enti nazionali di assistenza e previdenza, gli uffici del catasto, le camere di commercio, e poi ancora l’Enel, la Rai, la Siae, l’Aci, la Telecom, le Ferrovie dello Stato, il Coni, l’Istituto Nazionale delle Assicurazioni, l’Istituto nazionale per il commercio estero.
  • Enti di ricerca e di supporto alle attività di pubblico interesse:
    • Il CNR, l’ENEA, l’ISFOL, il CNEL , il CENSIS, le Università, ecc. per i giovani ad esempio lo IARD.
  • Organismi privati:
    • sindacati, associazioni imprenditoriali e di categoria, gli ordini professionali, le associazioni religiose, culturali e sociali ed economiche di livello nazionale, nonché quelle società di ricerca.

Analisi dei bisogni del territorio (segue)

Indicatori per il territorio e l’insediamento umano. De Rose C., L’analisi del territorio nella programmazione degli interventi di sviluppo agricolo, Inea, capitolo 2.

Indicatori per il territorio e l'insediamento umano. De Rose C., L'analisi del territorio nella programmazione degli interventi di sviluppo agricolo, Inea, capitolo 2.


Analisi dei bisogni del territorio (segue)

Indicatori per il territorio e l’insediamento umano

Indicatori per il territorio e l'insediamento umano


Analisi dei bisogni del territorio (segue)

Popolazione e struttura demografica.

Popolazione e struttura demografica.


Analisi dei bisogni del territorio (segue)

De Rose C., L’analisi del territorio nella programmazione degli interventi di sviluppo agricolo, Inea, capitolo 3.

De Rose C., L'analisi del territorio nella programmazione degli interventi di sviluppo agricolo, Inea, capitolo 3.


Analisi dei bisogni del territorio (segue)

Popolazione e struttura demografica

Popolazione e struttura demografica


Analisi dei bisogni del territorio (segue)

Popolazione e struttura demografica

Popolazione e struttura demografica


Analisi dei bisogni del territorio (segue)

Popolazione e struttura demografica

Popolazione e struttura demografica


Analisi dei bisogni del territorio (segue)

Lavoro. De Rose C., L’analisi del territorio nella programmazione degli interventi di sviluppo agricolo, Inea, capitolo 4

Lavoro. De Rose C., L'analisi del territorio nella programmazione degli interventi di sviluppo agricolo, Inea, capitolo 4


Analisi dei bisogni del territorio (segue)

Lavoro

Lavoro


Analisi dei bisogni del territorio (segue)

Lavoro

Lavoro


Analisi dei bisogni del territorio (segue)

Lavoro

Lavoro


Analisi dei bisogni del territorio (segue)

Stratificazione sociale e istruzione. De Rose C., L’analisi del territorio nella programmazione degli interventi di sviluppo agricolo, Inea, capitolo 5

Stratificazione sociale e istruzione. De Rose C., L'analisi del territorio nella programmazione degli interventi di sviluppo agricolo, Inea, capitolo 5


Analisi dei bisogni del territorio (segue)

Stratificazione sociale e istruzione

Stratificazione sociale e istruzione


Analisi dei bisogni del territorio (segue)

Stratificazione sociale e istruzione

Stratificazione sociale e istruzione


Analisi dei bisogni del territorio (segue)

Stratificazione sociale e istruzione

Stratificazione sociale e istruzione


Analisi dei bisogni del territorio (segue)

De Rose C., L’analisi del territorio nella programmazione degli interventi di sviluppo agricolo, Inea, capitolo 6

De Rose C., L'analisi del territorio nella programmazione degli interventi di sviluppo agricolo, Inea, capitolo 6


Analisi dei bisogni del territorio (segue)

Sistema economico locale

Sistema economico locale


Analisi dei bisogni del territorio (segue)

Sistema economico locale

Sistema economico locale


Analisi dei bisogni del territorio (segue)

De Rose C., L’analisi del territorio nella programmazione degli interventi di sviluppo agricolo, Inea, capitolo 7

De Rose C., L'analisi del territorio nella programmazione degli interventi di sviluppo agricolo, Inea, capitolo 7


Analisi dei bisogni del territorio (segue)

Benessere economico

Benessere economico


Analisi dei bisogni del territorio (segue)

Benessere economico

Benessere economico


Analisi dei bisogni del territorio (segue)

Benessere economico

Benessere economico


  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion