Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica
 
I corsi di Ingegneria
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Massimo Martorelli » 10.Rilievo e ricostruzione di forme d'interesse navale mediante tecniche di Reverse Engineering


Argomenti della lezione

Esempi di rilievo e ricostruzione di forme d’interesse navale

  • Carene:
    • modello di carena C0386 relativo ad un motor yacht
    • modello di carena in scala 1:20 della classe 12 m S.I.
  • Superfici veliche
    • spinnaker realizzata per un Elan31
  • Eliche navali

Modello di carena C0386

Modello di carena C0386 (custodito presso la vasca navale del Dipartimento d’Ingegneria Navale dell’Università degli Studi di Napoli Federico II) relativo ad un motor yacht, acquisito  mediante due tecniche RE: il sistemi laser e la fotogrammetria.
Fonte: Tesi di Laurea – Gabriele Staiano, matr. 538/114, Rilievo e ricostruzione di forma di una carena mediante tecniche di Reverse Engineering. Corso di Laurea in Ingegneria Navale. Relatori: Proff. Salvatore Miranda, Massimo Martorelli.

Modello di carena C0386 (custodito presso la vasca navale del Dipartimento d'Ingegneria Navale dell'Università degli Studi di Napoli Federico II) relativo ad un motor yacht, acquisito mediante due tecniche RE: il sistemi laser e la fotogrammetria. Fonte: Tesi di Laurea - Gabriele Staiano, matr. 538/114, Rilievo e ricostruzione di forma di una carena mediante tecniche di Reverse Engineering. Corso di Laurea in Ingegneria Navale. Relatori: Proff. Salvatore Miranda, Massimo Martorelli.


Acquisizione della nuvola di punti con il sistema laser

Fasi dell’acquisizione del modello di carena C0386 con il sistema laser VI9i della Konica Minolta disponibile presso il laboratorio CREA dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Sono state effettuate 90 scansioni per un totale di 6.229.907 punti acquisiti. Software utilizzato: PET (Polygon Editing Tool) della Konica Minolta.

Fasi dell'acquisizione del modello di carena C0386 con il sistema laser VI9i della Konica Minolta disponibile presso il laboratorio CREA dell'Università degli Studi di Napoli Federico II. Sono state effettuate 90 scansioni per un totale di 6.229.907 punti acquisiti. Software utilizzato: PET (Polygon Editing Tool) della Konica Minolta.


Dalla nuvola di punti al modello CAD

Fasi della ricostruzione del modello CAD di carena C0386. Software utilizzato: Geomagic Studio v10 della Raindrop Geomagic.

Fasi della ricostruzione del modello CAD di carena C0386. Software utilizzato: Geomagic Studio v10 della Raindrop Geomagic.


Fotogrammetria

Fasi del rilievo e della ricostruzione del modello di carena C0386 con la fotogrammetria. Software utilizzato: Rhinophoto disponibile presso il laboratorio CREA.

Fasi del rilievo e della ricostruzione del modello di carena C0386 con la fotogrammetria. Software utilizzato: Rhinophoto disponibile presso il laboratorio CREA.


Modello di carena della classe 12 m S.I.

Modello in scala 1:20 della classe 12 m S.I. (l’imbarcazione reale, progettata nel 1938 e costruita nel 1939, è lunga 21,2 metri e larga 3,72 metri).
Fonte: Martorelli M., Pensa C., Speranza D., Ricostruzione di carene navali mediante l’impiego di tecniche CAD/RE, Il Progettista Industriale, Marzo 2006, pp. 96-101, ISSN 0392-4823.

Modello in scala 1:20 della classe 12 m S.I. (l'imbarcazione reale, progettata nel 1938 e costruita nel 1939, è lunga 21,2 metri e larga 3,72 metri). Fonte: Martorelli M., Pensa C., Speranza D., Ricostruzione di carene navali mediante l'impiego di tecniche CAD/RE, Il Progettista Industriale, Marzo 2006, pp. 96-101, ISSN 0392-4823.


Dalla nuvola di punti al modello CAD 3D

Dalla nuvola di punti (acquisita con due tecniche RE: la fotogrammetria ed il sistema laser) al modello CAD del modello di carena.

Dalla nuvola di punti (acquisita con due tecniche RE: la fotogrammetria ed il sistema laser) al modello CAD del modello di carena.


Acquisizione e ricostruzione di superfici veliche

Spinnaker progettato e realizzato da: Veleria Banks Sails Napoli. La vela, di superficie di progetto di 60 m2, è stata realizzata per un Elan31. 
Fonte: Caputo F., Speranza D., Martorelli M., Acquisizione, ricostruzione ed analisi tensionale di superfici veliche, Atti del III Congresso Inter. Congiunto XVI ADM – XIX INGEGRAF, Perugia, 6-8 Giugno 2007, ISBN 978-884671832-7.

Spinnaker progettato e realizzato da: Veleria Banks Sails Napoli. La vela, di superficie di progetto di 60 m2, è stata realizzata per un Elan31. Fonte: Caputo F., Speranza D., Martorelli M., Acquisizione, ricostruzione ed analisi tensionale di superfici veliche, Atti del III Congresso Inter. Congiunto XVI ADM – XIX INGEGRAF, Perugia, 6-8 Giugno 2007, ISBN 978-884671832-7.


Punti, curve e superfici della vela

La nuvola di punti della vela, acquisita mediante la fotogrammetria, è stata importata in un software CAD (Think3 della Think Design) dove sono state prima costruite le curve interpolanti e poi inserite le superfici.

La nuvola di punti della vela, acquisita mediante la fotogrammetria, è stata importata in un software CAD (Think3 della Think Design) dove sono state prima costruite le curve interpolanti e poi inserite le superfici.


Elica navale

Profilo alare e sistema di riferimento. Fonte: Caputo F., Di Gironimo G., Martorelli M., Miranda S., Impiego di Tecniche CAD-RP nella Progettazione di un’elica Navale, Actas de XIV Congreso Internacional de Ingeniería Gráfica (CD-ROM), Santander, España 5-7 Junio de 2002.

Profilo alare e sistema di riferimento. Fonte: Caputo F., Di Gironimo G., Martorelli M., Miranda S., Impiego di Tecniche CAD-RP nella Progettazione di un'elica Navale, Actas de XIV Congreso Internacional de Ingeniería Gráfica (CD-ROM), Santander, España 5-7 Junio de 2002.


Elica navale

Elica navale:  Modello CAD realizzato partendo dalla nuvola di punti ricavata dalla tabella di progetto dell’elica. Prototipo fisico dell’elica ottenuto con il sistema di Rapid Prototyping FDM 3000 della Stratasys. 
Sperimentazione fisica condotta nella Vasca Navale del Dipartimento di Ingegneria Navale dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.

Elica navale: Modello CAD realizzato partendo dalla nuvola di punti ricavata dalla tabella di progetto dell'elica. Prototipo fisico dell'elica ottenuto con il sistema di Rapid Prototyping FDM 3000 della Stratasys. Sperimentazione fisica condotta nella Vasca Navale del Dipartimento di Ingegneria Navale dell'Università degli Studi di Napoli Federico II.


  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion