Youlaurea.it
Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
La Living Library di Giurisprudenza
 
Le informazioni su questo Corso L'indice di tutte le lezioni Informazioni sulla Cattedra

Giurisprudenza » Diritto Romano, Cattedra 1, Francesca Reduzzi

Il Corso

Programma

Il corso di Diritto Romano per tradizione è dedicato all’approfondimento di tematiche inerenti al diritto privato romano. Questo corso pone particolare attenzione alla condizione giuridica di schiavi, dipendenti e figli di famiglia. Si illustreranno le condizioni degli schiavi e dei dipendenti nel mondo greco, diverse a seconda dei periodi e delle tradizioni giuridiche, per poi passare all’esame dello ‘status’ servile in diritto romano, sulla base delle Istituzioni di Gaio e di quelle di Gustiniano. Attenzione si intende dedicare alla posizione giuridica dei “servi vicarii” (schiavi sottoposti ad altri schiavi) quale emerge dagli scritti dei giuristi romani ma anche dalle iscrizioni e dai documenti della prassi, nonché alle loro attività in ambito commerciale. Proprio da questi documenti emerge con forza la dicotomia della figura del servus, quale “persona”, in grado di partecipare alle attività commerciali nell’interesse del suo dominus, ma anche di res, oggetto di compravendita. Interessa analizzare anche altre figure di dipendenti, quali nel mondo romano potevano essere i gladiatori, non tutti, probabilmente, di condizione servile.
Oltre alla potestà dominicale sugli schiavi, tra i poteri del "pater familias" sarà oggetto di attenzione anche la "patria potestas", la posizione giuridica dei "filii familias" ed i poteri del padre nel diritto celtico.

Testi d'esame

  • F. Reduzzi Merola, Forme non convenzionali di dipendenza nel mondo antico, IIa edizione, Napoli, Satura editrice, 2010.

La Cattedra

Francesca Reduzzi

Prof. Francesca Reduzzi

Professore ordinario di Diritto Romano presso la Facoltà di Giurisprudenza, dove è titolare dal 2000 dopo aver insegnato nelle Università di Camerino e SUN. Dall’a.a. 2009/10 tiene per supplenza l’insegnamento di Istituzioni di diritto romano V e ora IV, avendo tenuto dal 2006 quello di Storia della Costituzione romana e dal 2003 quello di Diritto romano e diritti dell’antichità nella Facoltà di Lettere e Filosofia (CdL in Storia). Fa parte del Collegio Docenti del Dottorato di Ricerca in Diritto romano e tradizione romanistica con sede a Napoli. E’ responsabile della convenzione stipulata dalla nostra Università con quella di Franche-Comté, Besançon (Francia). Promotrice di scambi Erasmus con Facoltà giuridiche di Grecia e Spagna. Dal 1980 coordinatrice della Redazione della Rivista di studi romanistici Index. Dal 1994 collabora con la Rivista Bollettino di Studi Latini. Dal 1998 fa parte del Comité de Rédaction della Rivista Dialogues d’Histoire Ancienne. Dal 1981 fa parte del GIREA (Groupe International de Recherche sur l’Esclavage Ancien). È stata coordinatrice locale della ricerca cofinanziata dal MIUR su I diritti degli altri in Grecia e a Roma (PRIN 2007-2010).

Anagrafica del corso

  • Facoltà di Giurisprudenza, Università degli Studi di Napoli Federico II
  • Corsi di laurea: Giurisprudenza
  • Anno accademico: 2009/2010

Contatti

Indirizzo: Dipartimento di Diritto Romano e Storia della Scienza Romanistica "Francesco De Martino", Via Giovanni Paladino, 39, Napoli (NA) - 80134

Telefono: 081.2535106. Sito Web

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion