Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
I corsi di Economia
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Nicolino Castiello » 3.Geografia politica e Geopolitica nei secoli XIX e XX


Geopolitica

Il termine Geopolitica fa la prima apparizione nel 1916 ad opera del politologo svedese Rudolf Kjellén e definisce la scienza che considera lo Stato “un organismo vivente”, per cui studia “le condizioni ed i modi per cui esso nasce, si sviluppa, invecchia e muore”.

Secondo Kjellén, allo studio dello Stato concorrono cinque discipline che si occupano di campi specifici di studio:

  • etnopolitica: come raggruppamento umano e società politicamente organizzata
  • ecopolitica: come struttura economica
  • sociopolitica:come struttura sociale
  • cratopolitica:come struttura giuridica
  • geopolitica: come risultante delle basi geografiche e della sua configurazione spaziale

Nascita della Geopolitica


Geopolitica in Germania

Hennig

  • La Geopolitica studia il ruolo dei fattori geografici sui fatti politici che, a loro volta, influenzano la vita dei popoli e degli Stati

Haushofer

  • La Geopolitica è lo studio dello Stato, inteso come organismo vivente (Ratzel) e coinvolge tutte le scienze che si occupano dell’uomo (struttura etnica, religione, lingua ecc.) ed è una disciplina applicata che studia la vita dello Stato in quanto legata all’ambiente geografico, in quanto è da questo determinato
    • Le frontiere non sono statiche, ma assecondano le ambizioni dei Popoli e la loro necessità di spazio

Haushofer: teoria e implicazione

Per Haushofer, gli Stati devono:

  • mirare all’espansione territoriale (integrazione di tutte le popolazioni germaniche in un territorio autosufficiente – spazio vitale)
  • contare su stati amici per dividere in peso del controllo del fronte (Giappone, Italia, Unione Sovietica) e consolidare l’heartland (Germania, Russia).

Il mondo secondo Haushofer

Le panregioni delle potenze dominanti. Elaborazione di Nicolino Castiello

Le panregioni delle potenze dominanti. Elaborazione di Nicolino Castiello


Geopolitica in Italia e in Giappone

Ernesto Massi, Giorgio Roletto

  • La Geopolitica è la dottrina che ricerca ed elabora le componenti geografiche interagenti nell’analisi interdisciplinare degli spazi politici con particolare riguardo alla struttura, ai limiti e alla dinamica, quale integrazione della Geografia Politica
  • Egemonia dell’Italia nel Mediterraneo, invocando una Unità Mediterranea per ragioni storiche e strategiche

José Vincent Vives, Komaki

  • Con diverse sfumature, Spagna e Giappone si ritagliano un ruolo panregionale

Il ruolo dell’Italia

L’Italia a guardia del Mediterraneo: il fronte meridionale europeo. Fonte: Lizza G., Geopolitica Itinerari del Potere, Torino, UTET, 2008, Cap. 1

L'Italia a guardia del Mediterraneo: il fronte meridionale europeo. Fonte: Lizza G., Geopolitica Itinerari del Potere, Torino, UTET, 2008, Cap. 1


Il Giappone nel contesto orientale

 

Per Yosuke Matsumaka, “la sfera di coprosperità della grande Asia orientale” era composta da una vasta area, a guida giapponese, che comprendeva:

  • Giappone
  • Indocina francese
  • Indie olandesi
  • Manciuria (Manciò)
  • Cina
L’’Oriente secondo Matsumaka. Elaborazione di N. Castiello su:  Colonial voyage

L’'Oriente secondo Matsumaka. Elaborazione di N. Castiello su: Colonial voyage


I materiali di supporto della lezione

N. Castiello, Geografia: teoria e metodo, Geographical Working Paper, Napoli, 2002

A. Vallega, La Regione, sistema territoriale sostenibile, Milano, Mursia, 1995

Pagnini M. P. , "La geografia politica", Corna-Pellegrini G., Aspetti e Problemi della Geografia, Milano, Marzorati, 1987, pp. 407-442

Pounds N. J. G., Manuale di Geografia Politica, Milano Franco Angeli, 1977

Scalea D., "L'Asia sudoccidentale nella geopolitica anglosassone", Eurasia, 1(2011), pp. 29-39

Brzezinski Z., The Grand Chessboard: American Primacy and Its Strategic Imperatives

Gianfranco Lizza, Geopolitica, itinerari del potere, Novara, De Agostini, 2008, cap. I

K. Takikawa, "La sfera di prosperità della grande Asia orientale", Eurasia Agosto 2010

B. Quagliotti De Bellis, "Geopolitica tradizionale, Geopolitica critica", Eurasia Marzo 2010

Gianfranco Lizza, Geopolitica Itinerari del Potere, Torino, UTET, 2008, Cap. 1

Per un più attento esame sull'opera di Hausehofer si rimanda a:

M. G. Losano, Le affinità elettive: geopolitica tedesca e italiana nei viaggi di Karl Hausehofer, Limes 3/2008

M. G. Losano, Alto Adige o Ein Tirol? La teoria dei confini di Karl Hausehofer, Limes 4/2008

M. G. Losano, Tra storia e biografia. Le frequentazioni italiane di Karl Hausehofer, Limes 5/2008

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion