Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Valeria Viparelli » 12.I derivati con suffisso I


I derivati con suffisso

Mancanza di autonomia lessicale dei suffissi

In latino i suffissi figurano quasi sempre solo nella categoria degli affissi perché, a differenza delle preposizioni, non compaiono liberamente nella lingua.

Processi di formazione di parole in inglese

I derivati con suffisso

Proprietà dei suffissi

I suffissi, come i prefissi, hanno la proprietà di modificare la base da un punto di vista semantico.

Lo studio dei procedimenti di formazione delle parole consente di attribuire ad alcuni suffissi un valore specifico.

Esamineremo a questo scopo una classe di aggettivi, quelli formati col suffisso -ax, fornendo anche dei criteri di guida nel metodo di indagine.

I derivati con suffisso

Gli aggettivi in -ax

La creazione lessicale varia di intensità, nella storia di una lingua, a secondo delle epoche.

Degli aggettivi in -ax che si registrano nel latino dalle origini fino all’inizio del V secolo, il numero maggiore di occorrenze si incontra nel I sec. a.C. e I sec. d.C.

Il più frequente è audax.

I derivati con suffisso

Gli aggettivi in -ax

Gli aggettivi in -ax nella stragrande maggioranza hanno come parola base un verbo di azione. Pochissimi si formano su aggettivi (inaudax e inefficax, che presentano anche il prefisso in- di senso negativo; pertinax, che presenta il prefisso per- che modifica il significato dell’aggettivo base, tenax, intensificandolo col sema della durata; verax da verus). Da notare mendax, che ha una base nominale.

Gli aggettivi in –ax più comuni

I derivati con suffisso

Gli aggettivi in -ax. Analisi della base

Seguiamo le definizioni proposte dal dizionario (IL, IV ed. 2007) per opporre il senso di alcuni aggettivi al senso della parola base corrispondente.

I derivati con suffisso

Gli aggettivi in -ax. Analisi della base

Audeo: “osare, ardire” (nec quia audent pugnaturi sunt “né si accingono a combattere perché osano”, LIV. 21, 40, 6); “avere voglia, volere” (non audes aliquid mihi dare munusculi? “non vuoi farmi un regalo?”, PL. Truc. 425).

Audax: “audace, sfrontato” (paulo ad facinus audacior “un po’ più audace per le azioni delittuose”, CIC. Cat. 2, 9); “audace, ardito, fiero”, in senso positivo (viribus audax “fiducioso nelle proprie forze”, VERG. Aen. 5, 67).

I derivati con suffisso

Gli aggettivi in -ax. Analisi della base

Edo: “mangiare” (bibe, es, disperde rem “bevi, mangia, sperpera le tue sostanze”, PL. Cas. 248).

Edax: “vorace, ingordo”; fig. “edace, divoratore, che consuma, che logora” (ignis edax “il fuoco divoratore”, VERG., OV., LUC. e a.; curae edaces “i logoranti affanni”, HOR. Carm. 2, 11, 18; edacissimorum animalium aviditas “avidità delle bestie più voraci”, SEN. Ep. 60, 3).

I derivati con suffisso

Gli aggettivi in -ax. Analisi della base

Fallo: “ingannare, trarre in errore” (neque ea res illum fefellit “né su questo punto s’ingannò”, NEP. Alc. 8, 6); “sfuggire a, ingannare l’attenzione di, evitare” (custodes fallere “ingannare l’attenzione delle guardie”, LIV.); impers. (me) fallit “m’inganno, mi sbaglio” (nisi me fallit “se non m’inganno”, CIC.).

Fallax: “fallace, ingannatore, fraudolento, ipocrita, ingannevole” (homines fallaces “uomini ingannatori”, CIC.; amicitiae fallax “falso nell’amicizia”, TAC. Ann. 16, 32, 3).

I derivati con suffisso

Gli aggettivi in -ax. Analisi della base

Loquor: “parlare: male, bene” (latine loqui “parlar latino”, CIC. e a.); “dire, dichiarare, raccontare, nominare” (pugnantia loqui “dire cose contraddittorie”, CIC. Tusc. 1, 13; cum loquimur ‘terni’ “quando diciamo la parola ‘terni’” CIC. Fam. 9; ne singulas loquar urbes “per non nominare le città a una a una, LIV. 5, 54, 5).

Loquax: “loquace, verboso, garrulo, canoro” (senectus est natura loquacior “i vecchi sono per loro natura piuttosto ciarlieri”, CIC. Cato 55).

I derivati con suffisso

Gli aggettivi in -ax. Analisi della base

Voro: “divorare, inghiottire, mangiare avidamente” ( (animalium) alia…alia vorant, alia mandunt “(degli animali) alcuni…, altri divorano, altri masticano”, CIC. Nat. deor. 2, 122).

Vorax: “vorace, verboso, divorante (di fuoco); vorace, avido, rovinoso” (usura vorax “l’ingorda usura”, LUC. 1, 181; voraces impensae “spese rovinose”, VAL. MAX. 7, 1, 2).

I derivati con suffisso

Gli aggettivi in -ax. Valore semantico del suffisso -ax

In generale, il suffisso -ax vale ad intensificare o aumentare il senso della base; dà il senso della capacità o di quant’altro si può considerare utile a esercitare o portare a compimento l’azione in questione. Più in particolare:

A) Designa la persistenza di un’attività nel tempo. Ad es.:

loqui “parlare”

loquax “che parla in continuazione: loquace, verboso”;

vorare “divorare”

vorax “che è sempre disposto a divorare”.

I derivati con suffisso

Gli aggettivi in -ax. Valore semantico del suffisso -ax

B) Aumenta il grado di forza con cui l’azione è esercitata. Ad es.:

audere “osare”;

audax “che osa facilmente; ardito, sfrontato”.

Audax omnia perpeti “audace nell’affrontar tutto”, HOR. Carm. 1, 3, 25.

I derivati con suffisso

Gli aggettivi in -ax. Valore semantico del suffisso -ax

C) Sembra portatore di un sema ‘forte’ che va a connotare l’intensità o le qualità durature. Ad es.:

edax “chi mangia molto”.

Edacissimorum animalium aviditas “avidità delle bestie più voraci”, SEN. Ep. 60, 3; tempus edax rerum “il tempo che tutto divora”, OV. Met. 15, 234.

Vorax “chi mangia costantemente”.

Usura vorax “l’ingorda usura”, LUC. 1, 181.

Fallax “ingannatore, impostore”.

Amicitiae fallax “falso nell’amicizia”, TAC. Ann. 16, 32, 3.

I derivati con suffisso

Gli aggettivi in -ax. Il semantismo della base

Gli aggettivi in -ax tendono a qualificare:

- dei nomi che comportano il sema ‘animato’ e designano uomini, divinità, animali, elementi naturali o le loro proprietà.

Ad es.: audax Cerberus, TIB. 10, 35; edax dominus, HOR. Sat. 2, 92; audacis leae, SEN. Agam. 740; edax ignis, VERG. Aen. 2, 758.

- parti del corpo umano.

Audax caput, SEN. Agam. 953.

I derivati con suffisso

Gli aggettivi in -ax. Il semantismo della base

- una proprietà fisica, un tratto caratteriale, un sentimento o una facoltà dell’uomo.

Rapax vis, SEN. Med. 735; audacis irae, SEN. De ira 2, 5; loquax lingua, SEN. Thyest. 92.

- un’azione o un comportamento.

Pervicaci accusatione, TAC. Ann. 13, 33, 2.

Tuttavia gli aggettivi in -ax sono adatti a qualificare anche altri nomi dal significato molto vario che designano oggetti, luoghi.

Mendax domus, SEN. Agam. 863; ferax Hiberia, Hor. Epd. 5, 22.

I materiali di supporto della lezione

M. Pecman, Les adjectifs en -ax, in Grammaire fondamentale du latin. Tome IX: Création lexicale: la formation des noms par dérivation suffixale, textes rass. et éd. par C. Kircher-Durand, Peeters, Louvain - Paris - Dudley 2002

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion