Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Mauro Sciarelli » 10.L'analisi strategica: il contesto competitivo


Obiettivi e struttura della lezione

Obiettivo della lezione
Focalizzare lo studio sull’analisi strategica dei fattori competitivi, quale fase preliminare per la stesura del Business Plan.

Struttura della lezione:

  • Modello di Abell
  • la concorrenza allargata di Porter
  • SWOT analysis
  • VRIO analysis

Il modello di Abell per la definizione del business

Con il modello di Abell si definisce l’arena competitiva dell’impresa e si individuano i fattori-chiave su cui orientare le strategie da seguire.

Con il modello di Abell si definisce l'arena competitiva dell'impresa e si individuano i fattori-chiave su cui orientare le strategie da seguire.


Il modello di Abell per la definizione del business (segue)

Clienti

“Chi sono i clienti a cui è indirizzata l’offerta?”

Suddividere il mercato in segmenti omogenei per identificare il target dell’iniziativa imprenditoriale

Tecniche di segmentazione:

  • socio-demografica
  • comportamentale
  • psico-grafica

Il modello di Abell per la definizione del business (segue)

Funzioni d’uso

“Quali sono le esigenze da soddisfare?”

Le voci di questa dimensione nascono da una valutazione complessiva dei principali:

  • bisogni che l’uso del prodotto/servizio soddisfa
  • vantaggi derivanti dall’uso del prodotto
  • utilizzi del prodotto/servizio da parte del cliente

Il modello di Abell per la definizione del business (segue)

Tecnologie

“Come si soddisfano le esigenze dei clienti?”

Le voci di questa dimensione nascono da una valutazione complessiva dei principali:

  • mezzi tecnici utilizzati per la fruizione del prodotto/servizio
  • tecnologie utilizzate per realizzare il prodotto/servizio

La SWOT analysis

Analisi delle Opportunità e Minacce

  • concorrenza allargata di Porter

Analisi dei Punti di Forza e di Debolezza

  • VRIO analysis (risorse e competenze strategiche)

Concorrenza allargata

Il modello aiuta a definire l’attrattività del settore per l’impresa, tramite lo studio di 5 forze competitive.

Il modello aiuta a definire l'attrattività del settore per l'impresa, tramite lo studio di 5 forze competitive.


Il VRIO per l’analisi di risorse e competenze

Il VRIO Framework serve per valutare risorse e competenze a disposizione dell’impresa.

Il modello parte dalla risposta a 4 domande sulle risorse in esame.

  1. Valore: le risorse e le capacità aziendali consentono all’impresa di rispondere alle minacce e alle opportunità ambientali?
  2. Rarità: la risorsa è attualmente controllata solamente da poche aziende concorrenti?
  3. Imitabilità: le aziende che non controllano questa risorsa devono sopportare uno svantaggio di costo per ottenerla o svilupparla?
  4. Organizzazione: l’impresa è organizzata per consentire lo sfruttamento delle sue risorse di valore, rare ed inimitabili?

I materiali di supporto della lezione

C. Parolini, Diventare imprenditori, Il sole 24 ore, 2003.

R. Parente, Creazione e sviluppo dell'impresa innovativa, Giappichelli, Torino, 2004, cap.1.

J. Barney, Risorse, competenze e vantaggi competitivi (a cura di V. Della Corte e M. Sciarelli) , Carocci, Milano, 2006.

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion