Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Mauro Sciarelli » 11.Il piano strategico


Obiettivi e struttura della lezione

Obiettivo della lezione
Definire le caratteristiche del Piano strategico.

Struttura della lezione:

  • vision e mission;
  • la piramide delle strategie;
  • strategie complessive;
  • strategie competitive.

Il piano strategico

  • Illustra la vision e la mission dell’impresa.
  • Deve definire gli obiettivi strategici di sviluppo e competitivi (in generale di tratta di sistemi di obiettivi).
  • Deve potersi tradurre in elementi misurabili (quota di mercato, tasso di crescita delle vendite o dei volumi, saggi di redditività, BEP…).
  • Orienta la costruzione dei piani, che deve consentire la valutazione di fattibilità.

Il piano strategico: vision e mission

Vision: la proiezione di uno scenario futuro che rispecchia gli ideali, i valori e le aspirazioni di chi fissa gli obiettivi e incentiva all’azione.

Una descrizione del futuro:

  • chiara e vivida;
  • breve;
  • facilmente ricordabile;
  • realistica e/o verosimile;
  • attuale.

Mission: lo scopo ultimo dell’impresa, la giustificazione stessa della sua esistenza, e al tempo stesso ciò che la contraddistingue da tutte le altre

Rispondendo a tre domande:

  1. Chi siamo?
  2. Cosa vogliamo fare?
  3. Perché lo facciamo?

Il piano strategico: le strategie

In teoria le strategie possono essere divise in tre macroclassi che sono rappresentate tramite una piramide che unisce le strategie funzionali, competitive e complessive.

Strategia complessiva: scelta della/e aree d’affari.
Strategia competitiva: come competere in ciascuna delle aree d’affari.
Strategia funzionale: modalità di attuazione nelle diverse funzioni di gestione operativa.


Il piano strategico: le strategie complessive di sviluppo


Il piano strategico: le strategie competitive

Leadership di costo: strategia competitiva attraverso la quale le imprese tentano di ottenere un Vantaggio Competitivo attraverso la riduzione dei costi rispetto ai concorrenti.

Differenziazione produttiva: si ricerca il vantaggio competitivo incrementando il valore percepito dei prodotti o dei servizi rispetto a quelli di altre aziende.

Focalizzazione: le imprese si posizionano in nicchie di mercato, meno attrattive per altri concorrenti, in cui riescono ad ottenre vantaggi competitivi

I materiali di supporto della lezione

C. Parolini, Diventare imprenditori, Il sole 24 ore, 2003.

R. Parente, Creazione e sviluppo dell'impresa innovativa, Giappichelli, Torino, 2004.

J. Barney, Risorse, competenze e vantaggi competitivi (a cura di V. Della Corte e M. Sciarelli) , Carocci, Milano, 2006.

S. Sciarelli, Elementi di economia e gestione delle imprese, Cedam, Padova, 2008.

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion