Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica
 
I corsi di Economia
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Mauro Sciarelli » 2.La creazione d'impresa


Obiettivi e struttura della lezione

Obiettivo della lezione:
fornire una definizione di base del concetto di nuova impresa, introdurre il fenomeno della nascita delle imprese.

Struttura della lezione

  • il processo di genesi
  • le motivazioni ed i fattori
  • gli approcci alla creazione
  • il fenomeno della neoimprenditorialità

La nuova impresa innovativa

La nuova impresa innovativa presenta caratteri peculiari:

  • interessi e motivazioni legate a situazioni prospettiche e non contingenti
  • vision appena delineata
  • soggettività dominante di chi conduce il processo
  • formulazione strategica ancora acerba
  • potere condizionante di alcuni stakeholder (finanziatori)
  • valutazioni di fattibilità economico-finanziaria con elevato grado di incertezza

L’innovazione e le sue fonti

L’innovazione è lo strumento specifico dell’imprenditore, è l’atto con cui egli conferisce alle risorse esistenti una nuova capacità di creare ricchezza (P. Drucker, 1985).

Le fonti dell’innovazione:

  • l’inaspettato
  • la contraddizione tra la realtà cosi come è come la si presume
  • l’innovazione basata sulla necessità nascente dal processo
  • cambiamenti nella struttura del settore o del mercato
  • evoluzione demografica
  • cambiamenti nel modo di percepire e sentire
  • nuove cognizioni, di natura scientifica e non

La genesi dell’impresa

Schema del processo genetico (Buttà, 2003). La genesi dell’impresa è caratterizzata da sistemi di valori e condizioni ambientali e fattori individuali.

Schema del processo genetico (Buttà, 2003). La genesi dell'impresa è caratterizzata da sistemi di valori e condizioni ambientali e fattori individuali.


L’imprenditore: le caratteristiche

La creazione di un’impresa è un atto creativo che è influenzato da una serie di elementi personali dell’imprenditore, che costituiscono un’estensione della sua personalità (Buttà, 2003).

Si possono distinguere elementi generici e specifici.

Elementi personali generici

  • esperienza maturata
  • approccio al processo decisorio
  • percezione della propria capacità di intervento sulla realtà
  • tipo di bisogni che si vogliono soddisfare
  • aspettative
  • cultura e valori

L’imprenditore: le caratteristiche (segue)

Caratteristiche soggettive specifiche:

  • la capacità di discernimento (selettivo)
  • la voglia di migliorarsi (achievement motivation)
  • la propensione al lavoro autonomo
  • la fiducia in sè
  • la capacità di comunicare e acquisire il consenso
  • l’attitudine a lavorare con altri soggetti
  • la capacità di accedere alle informazioni significative

Le condizioni ed i fattori ambientali

Comportamento delle forze ambientali:

  • modificare la convenienza economica
  • assistere nelle valutazioni
  • modificare la tempistica
  • creare le infrastrutture
  • aiutare o ostacolare lo sviluppo delle risorse
  • qualificare le risorse umane interessate

Le condizioni ed i fattori ambientali (segue)

Attributi dell’ambiente:

  • ostilità
  • incertezza delle previsioni
  • grado di dispersione del potere
  • disponibilità o scarsità di risorse critiche
  • grado di connessione e l’interdipendenza
  • il conflitto fra gli attori sociali
  • l’attrattività

Le condizioni ed i fattori ambientali (segue)

Condizioni esistenti nell’ambiente:

  • disponibilità di risorse finanziarie
  • disponibilità di risorse umane specializzate
  • disponibilità di infrastrutture
  • politiche governative
  • situazione economica
  • presenza di imprenditori affermati
  • presenza di incubatori

La genesi dell’impresa

Elementi costitutivi del processo genetico (Buttà, 2003).

Elementi costitutivi del processo genetico (Buttà, 2003).


La genesi dell’impresa (segue)

Il processo decisorio di creazione dell’impresa:

  • Dove entrare ?
  • Quando entrare ?
    • Dinamica del settore
    • fonte e natura delle idee
    • tempo di risposta
  • Come entrare ?
    • Caratteristiche dell’imprenditore
    • natura e tipo dell’idea da sfruttare
    • stadio del ciclo di vita del settore e/o prodotto

Gli approcci alla creazione

Gli studi sulla creazione d’impresa evidenziano differenti approcci con cui il neoimprenditore affronta tale processo (De Marco, 2001):

  • dimensione Minima Efficiente
  • parsimonia
  • opzione Reale

Gli approcci alla creazione (segue)

L’approccio della Dimensione Minima Efficiente

Fondamento teorico:

  • economia industriale
  • teoria della frangia periferica

Modalità: investimenti per minimizzare il periodo nella “frangia”.

Caratteristiche:

  • ecessità di facile reperimento dei capitali
  • incertezza e business planning

Gli approcci alla creazione (segue)

L’aproccio della Parsimonia

Fondamento teorico: asset parsimony.

Modalità:

  • minimizzare gli investimenti per unità prodotta
  • massimizzare il ROI

Caratteristiche:

  • esplode sequenzialmente l’investimento iniziale
  • ridefinizione del sistema di offerta in progress
  • focus sulla disponibilità delle risorse (relazioni)

Gli approcci alla creazione (segue)

L’approccio dell’Opzione Reale

Fondamento teorico: teoria delle Opzioni Reali.

Modalità:

  • minimizzare gli investimenti esplorativi
  • approccio modulare

Caratteristiche:

  • opzione “ombra” → Opzione reale
  • risposta all’incertezza
  • ricerca dei “risultati intermedi”

La natimortalità in Italia

Il fenomeno della nascita e della cessazione dell’attività delle imprese in Italia (Fonte: Movimprese Unioncamere)

Il fenomeno della nascita e della cessazione dell'attività delle imprese in Italia (Fonte: Movimprese Unioncamere)


I materiali di supporto della lezione

S. Sciarelli, Elementi di Economia e gestione delle imprese, Cedam, 2009.

R. Parente, Creazione e sviluppo dell'impresa innovativa, Giappichelli, 2004, cap.1.

M. Sorrentino, Le nuove imprese, Cedam, 2003.

C. Buttà, Elementi per una concettualizzazione del processo genetico di nuove imprese, in Sinergie n.61-62, 2003.

C. Parolini, Diventare imprenditori, ed. Il sole 24 ore, 2006.

P. Drucker, Innovazione e imprenditorialità, Etas, 1985.

A. De Marco, Risorse, investimenti e nuove imprese, in Finanza, Marketing e Produzione, n.6, 2001 .

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion