Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
La Living Library di Giurisprudenza I corsi di Giurisprudenza
 
Le informazioni su questo Corso L'indice di tutte le lezioni Informazioni sulla Cattedra

Giurisprudenza » Storia del Diritto Romano, Carla Masi Doria

Il Corso

Programma

PARTE GENERALE: La storia dell'esperienza giuridica romana. Le origini: strutture preciviche e 'fondazione'. L'età monarchica: il rex; il senato; le curie; collegi sacerdotali e sapere giuridico (i mores); le origini della repressione criminale. La repubblica: libertas e provocatio; decemvirato legislativo e Dodici Tavole; magistrature, senato; assemblee popolari. La lex nel sistema delle fonti normative repubblicane. Forme dell'espansionismo. Diritto e processo criminale. La giurisprudenza tra pontefici e laici. Crisi della repubblica. Il principato: forme costituzionali; attività normativa del principe; senato e senatusconsulta; tendenze e generi letterari della giurisprudenza. Il dominato: Diocleziano; la Tetrarchia; Costantino; giurisprudenza e codificazioni. L'età giustinianea: ideologia e tecniche della compilazione; il Codex; i Digesta; le Institutiones; il Codex repetitae praelectionis; le Novellae.
PARTE SPECIALE: - Casi e questioni dal diritto penale romano: Quaesitor urnam movet. Un’immagine della procedura per quaestionem in Verg. Aen. 6.432; Tra aequitas e ius gentium: tracce di un processo popolare in Sall. Iug. 35?; Causa Serviliana: una magna contentio giudiziaria nel 51 a.C. - Anecdota. Due storie minime su studiosi del diritto penale romano: Napoli 1873: Mommsen e l’orologio; Lettera ad un professore italiano in una copia dello Strafrecht di Taubenschlag.

Testi d'esame

  • AA.VV., Lineamenti di storia del diritto romano, dir. M. Talamanca, II ed., Milano, Giuffrè, 1989: pagg. 3 - 71; 75 - 119; 122 - 238; 241 - 250; 259 - 269; 274 - 372; 378 - 403; 409 - 463; 470 - 477; 520 - 528; 531 - 544; 561 - 568; 593 - 626; 634 - 671 (si omettano, cioè, i paragrafi 24, 46, 49 - 52, 55 - 56, 74, 81, 90, 93 - 99, 103 - 104, 109 - 114, 123 -124, 134 - 141)
  • C. Masi Doria, Quaesitor urnam movet e altri studi sul diritto penale romano, Napoli, Editoriale Scientifica, 2007

Indice delle lezioni

La Cattedra

Carla Masi Doria

Prof. Carla Masi Doria

Carla Masi Doria è ordinario presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Napoli Federico II.
Dal 2005 è Direttore del Dipartimento di Diritto romano e Storia della scienza romanistica.
Insegna Storia del diritto romano e Papirologia ed epigrafia giuridica.
Allieva a Napoli di L. Labruna si è formata anche a Salzburg sotto la guida di W. Waldstein.
Ha pubblicato saggi e monografie su schiavitù e condizione giuridica dei liberti, storia politica ed istituzionale della res publica, con particolare riferimento alle magistrature ed alla repressione criminale. Responsabile di numerosi programmi nazionali ed internazionali di ricerca. Cura dal 1990 la Collana «Antiqua», Napoli, Jovene e dal 1998 è coordinatore della redazione della rivista Index.
Ha tenuto conferenze in Argentina, Austria, Brasile, Francia, Germania, Polonia, Spagna, Turchia, Venezuela. Visiting professor presso l’Università Laval (Canada).
Membro dei Consigli scientifici del Consorzio Boulvert e del Centro studi sui diritti umani; del Centro Arangio-Ruiz; delle Commissioni Socrates/Erasmus di Facoltà e di Ateneo.
Socio della Società italiana di Storia del diritto e dell’ARISTEC. Socio onorario di ELSA Napoli

Curriculum completo

Anagrafica del corso

  • Giurisprudenza, Università degli Studi di Napoli Federico II
  • Corsi di laurea: Giurisprudenza
  • Anno accademico: 2008/2009
  • Sede del corso: Via Porta di Massa 32, 80134 Napoli, aula 27

Contatti

Indirizzo: Dipartimento di Diritto Romano e Storia della Scienza Romanistica "Francesco De Martino", Via Giovanni Paladino, 39, Napoli (NA) - 80134

Telefono: 081.2535118. Sito Web

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion