Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
I corsi di Giurisprudenza
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Giovanni Marino » 9.Da Socrate a Platone. La città contro il relativismo


Socrate e la sofistica

Con i sofisti: dal pensiero cosmologico e quello antropologico.

Contro i sofisti: i fondamenti d’un nuovo ordinamento.

L’approfondimento della soggettività.

La libertà dei sofisti e la libertà socratica.

La ricerca del concetto: la verità oltre ogni dubbio.


L’anima, il dominio delle passioni e la libertà dell’uomo

L’anima è il divino nell’uomo. La cura dell’anima.

L’intellettualismo greco e il concetto cristiano dell’anima

Saggezza e moralità.

Il dominio di se stessi. Ragione, passione, libertà.

Attenzione: l’autocomprensione (socratica) non è, ancora, autodeterminazione, autonomia e dignità dell’uomo. Un lungo percorso, appena agli inizi.

La ricerca delle definizioni: il vero e il giusto

Attenzione: il vero e il giusto. Il vero è il giusto.

La scoperta della definizione.

Ma anche: il giusto non può non essere il vero.

La legge, lo Stato, la sentenza ingiusta

Il concetto socratico di legge. Ancora con i sofisti.

  • L’obbedienza alla legge.
  • L’ingiusta condanna e la fedeltà alla legge.
  • Socrate non evoca un diritto più alto della legge.
  • L’obbedienza alla sentenza ingiusta conferma il valore della legge e dello Stato.
  • La sentenza ingiusta e la legge ingiusta, da Antigone ad Aristotele.

Platone: la dottrina delle idee e le origini del diritto naturale ideale

A partire da Socrate: le idee sono oggetto di un sapere universalmente valido

L’opinione e l’episteme.

Le idee e il mondo sensibile: la partecipazione e l’imitazione.

Le origini d’un diritto naturale ideale.

La validità universale e la conoscenza oggettiva d’un sapere di entità ideali a-priori.

La conoscenza di entità ideali, l’opinione e la volontà.

La questione del giusto. Dio e il Giusto. Il giusto piace a Dio perché è giusto, o è giusto perché piace a Dio?

Variazione: la grande fortuna di questo ‘luogo’ platonico.


Platone, la legge, lo Stato

La dottrina delle idee e l’autoritarismo di Platone.

Chi è in grado di conoscere le idee, e il giusto?

Platone vs. Protagora: solo pochi sanno riconoscere il bene comune.

Il dominio della ragione, e il vero interesse dei deboli.

La coazione al bene.

Come il medico, così il filosofo o i migliori.

H. Welzel: Platone ignora il lato soggettivo della moralità.

Platone, la legge, lo Stato (segue)

La dottrina politica di Platone e il suo tempo.

  • La dottrina del bene e la VII lettera:
    • conoscenza o illuminazione?
  • L’uomo e lo Stato:
    • Lo Stato è un uomo in grande;
    • Con Socrate, oltre Socrate: ragione, valore, istinti;
    • I produttori, i guerrieri, i governanti.
  • La giustizia e l’anima:
    • La massima di giustizia: fare ognuno il suo;
    • La giustizia come giusto rapporto tra gli strati;
    • Ordine, armonia, felicità.

Platone, la legge, lo Stato (segue)

Diritto naturale e natura umana. Dalla natura umana (empirica) dell’uomo, al diritto naturale (valore). Il grande scambio di fatto e valore.
Il vizio, secondo H. Welzel, di tutte le dottrine giusnaturalistiche.

Da dove è partito Platone?

L’ultimo Platone: Le leggi.
Giustizia, eguaglianza numerica, eguaglianza proporzionale.
Non è possibile all’uomo cogliere la vera giustizia.
Il valore della legge nel Politico.
Il valore della legge ne Le leggi.
Il potere del governante e il potere delle leggi.

Le lezioni del Corso

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion