Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Giovanni Marino » 23.Storia, ragione, diritto naturale: Hegel.


Verso Hegel. La scuola storica.

L’uomo-fenomeno e la sua storicità.

F.G.Stahl: la natura dell’uomo e la sua storia.

Savigny: la scuola storica del diritto.

Lo spirito del popolo.

L’intima necessità.

Il diritto è diritto consuetudinario.

Perché la storicità della scuola storica non basta ad Hegel, e poi a W. Dilthey.

Attenzione: essere nel tempo, avere il tempo, essere il tempo.

Il problema di Hegel.

L’individuale e l’universale: congiungere l’individuale e l’universale.

Che cosa è l’individuale, nella prospettiva dell’universale.

Che cosa è l’universale, nella prospettiva dell’individuale.

L’intima necessità dei romantici, e l’intima necessità hegeliana.

La storia e la ragione.

L’intelletto e la ragione.

Si intravede, con Hegel, quale sia la verità autentica del diritto naturale. Ovviamente secondo Hegel.

Hegel contro Kant e i filosofi della moralità soggettiva.

Ancora sul Kant di Hegel.

Il diritto astratto.

Il Fichte di Hegel.

Ma non meno: Schelling ed Hegel.

La morale soggettiva premia l’intenzione e non l’azione.

Hegel e il diritto naturale.

La giustificazione relativa del vecchio diritto naturale.

Le ragioni, secondo Hegel, compiute, del diritto naturale.

Astrazione ed universale.

L’empiria dell’uomo fenomeno e l’astrazione.

Il diritto naturale non è un mero diritto ideale.

E nemmeno una astorica astrazione.

Hegel e la dialettica.

La dialettica come legge dinamica di struttura della vita etica.

La oggettività esteriore dell’etica sostanziale.

La mera soggettività interiore della moralità.

L’oggettività interiore della piena moralità.

Marx: la dialettica come legge dinamica di struttura della vita materiale.

Avventure della dialettica nella filosofia ermeneutica.

Hegel e la storia dello spirito.

La dialettica e la storia dello Spirito.

Il mondo greco dell’oggettività esterna.

Il mondo cristiano della soggettività interiore.

Il mondo germanico della libertà concreta.

Lo Spirito e lo Stato.

L’individuo e la comunità: Hegel vs. Rousseau.

Con Welzel, tuttavia.

La coscienza individuale cede, e non può non cedere a fronte della coscienza concreta.

La coscienza concreta e lo Stato.

Dalla società civile allo Stato. Le corporazioni.

L’interesse particolare non si compone, ma è riassorbito dall’interesse generale, dallo Stato.

La critica ad Hegel di Marx.

Il reale e il razionale.

Lo Stato è, per Hegel, Dio terreno, realtà dell’idea morale, individuo spirituale, spirito del popolo.

Sul tema del Dio terreno, a partire da Hobbes.

La ragione e il mondo.

La ragione domina il mondo se il reale è, anzitutto, razionale. Ma se il reale è, anzitutto, reale, non è la ragione a dominare il mondo.

Il razionale e la cultura etico-giuridica di volta in volta dominante.

Le lezioni del Corso

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion