Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
I corsi di Giurisprudenza
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Giovanni Marino » 11. La Stoà, l'ordine delle leggi, il cosmopolitismo, la coscienza individuale


La grande, e duratura filosofia del mondo antico. Introduzione

  • Il primo stoicismo greco: Zenone e Crisippo.
  • Lo stoicismo c.d. intermedio: da Panezio di Rodi al primo stoicismo romano.
  • L’ultimo stoicismo in Roma: da Seneca a Marco Aurelio.
  • Dalla polis alla cosmopolis.
  • Il tutto oltre le singole polis.
  • C’è un unico Nomos. La ragione universale e la ragione individuale.
  • Nomos basileus.
  • Gli stoici, Eraclito e i sofisti.

L’ordine della legge, e delle leggi

  • Dalla giusta legge della polis alla legge del tutto.
  • Lo schema esterno del diritto naturale ideale: lex aeterna, lex naturalis, lex humana.
    Prime osservazioni.
  • La lex aeterna o ragione universale.
    • La legge eterna e il destino.
    • Il determinismo teleologico degli stoici: le forze seminali.
  • L’uomo e il determinismo della legge eterna. Chi è l’uomo buono.
  • La legge eterna e la legge di natura.

L’ordine della legge, e delle leggi (segue)

  • Vivere conformemente alla natura.
  • La legge di natura e la retta ragione.
  • Cicerone: vera lex recta ratio.
    • I testi ciceroniani da De Repubblica e dal De Legibus.
  • La legge di natura e la legge positiva: due varianti sulla disobbedienza.

L’ordine della legge, e delle leggi (segue)

  • Ma cosa è, che significa “natura” per gli Stoici.
  • Natura e oikeiosis.
    • Variazioni stoiche sul tema della oikeiosis: le prime cose naturali e la formazione delle comunità.
    • L’uomo, animale in comunità o animale politico?
  • Lo stoicismo: natura e umanità dell’uomo. La coscienza e la retta ragione.

L’ordine della legge, e delle leggi (segue)

  • H. Welzel: sul concetto stoico di natura dell’uomo e il diritto naturale.
  • Una petitio pincipii che abbiamo già imparato a conoscere.
  • Un merito dell’etica stoica: dall’autodominio socratico alla responsabilità.
    • Autodominio (Socrate), autarchia (Aristotele), responsabilità di fronte alla coscienza (Seneca).
    • Responsabilità di fronte alla coscienza e autonomia (Kant).
  • Il valore etico- soggettivo dell’azione. Moralità soggettiva e oggettiva. Rinvio.

La conoscibilità del diritto naturale secondo lo stoicismo

  • L’anima tabula rasa e la formazione delle idee morali.
  • La mente umana e l’analogia. I germi della scienza.
    • I germi delle virtù.
  • Cicerone: dalla anamnesi platonica alle idee innate.
    • La luce naturale
    • La luce naturale e il consensus omnium.
  • H. Welzel: osservazioni su diritto naturale e consensus omnium.

La conoscibilità del diritto naturale secondo lo stoicismo (segue)

Platone: il bene è competenza di pochi, dei migliori, dei reggitori.

Lo stoicismo: la legge di natura è iscritta nel cuore di tutti gli uomini.

La fortuna della formula stoica nel cristianesimo.

Una conseguenza: l’ignoranza del diritto naturale non scusa. L’uomo ingiusto.

Considerazioni, conclusive e non, sul diritto naturale dello stoicismo

  • La fortuna dello schema: legge eterna, legge naturale, legge umana, e le sue implicazioni.
    • Sul tema del potere politico o dell’obbedienza.
    • Sul tema dell’ignoranza della legge naturale.
  • La cosmopoli e l’individuo.

    • Il fato e la legge naturale.
    • La legge naturale e la coscienza individuale.
  • Variazioni e divagazioni.
    • La cosmopoli degli stoici e il nostro mondo globale.
    • Dalla relazione individuo-Stato della modernità a quella individuo-mondo globale della postmodernità.
    • Sull’individuo contemporaneo tra patriottismo e comunitarismo.
    • Lo smarrimento, e i bisogni dell’individuo contemporaneo.

Le lezioni del Corso

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion