Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
I corsi di Giurisprudenza
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Giovanni Marino » 7.L'esigenza del diritto naturale e il problema storico della filosofia del diritto


Le questioni, e la questione oggi del o d’un diritto naturale

Che cosa significa oggi l’espressione diritto naturale. L’ambiguità dell’aggettivo ‘naturale’.

Il c.d. diritto naturale e il c.d. problema delle fonti del diritto.

Chi è l’autore del, o d’un diritto naturale.

I c.d. neogiusnaturalismi.

Diritto naturale e costituzionalismo.

Ordine naturale e regolamento umano

  • Variazioni sul concetto di ‘ordine’. Si da un ordine naturale?
  • Regolamento umano e diritto positivo.
  • L’idea di un regolamento umano implica di necessità il primato tra gli ‘autori’ d’un legislatore politico.
  • Cenni sul concetto di secolarizzazione.
  • Il problema storico della filosofia del diritto.
    • Perché una storia dell’idea di diritto naturale è una storia della filosofia del diritto.
    • Perché il problema storico della filosofia del diritto non è un problema storico.
  • Diritto positivo e filosofia del diritto.

I c.d. principi materiali del giusto agire sociale.

  • Un tema di H. Welzel: i principi materiali del giusto agire sociale.
  • Che cosa significa per Welzel ‘principi materiali’.
  • Che cosa significa per Welzel ‘giusto agire sociale’.
  • Chiarimenti sulla filosofia del diritto di H Welzel.
    • Le sue radici e il suo condizionamento storico.
    • Il significato attuale della filosofia del diritto di H. Welzel.
  • Moralità soggettiva, moralità oggettiva, diritto positivo.

La conoscibilità, o riconoscibilità del o d’un diritto naturale

  • Il problema d’un ordine naturale, o d’un ordine storico-naturale dal punto di vista della sua conoscibilità, o riconoscibilità.
  • I c.d. valori e la loro conoscibilità.
    • Le idee di Scheler e di Hartmann.

La conoscibilità, o riconoscibilità del o d’un diritto naturale (segue)

  • Che cosa significano, e/o ha significato la conoscibilità d’un ordine giuridico predato.
    • L’intuizione, l’intelletto, la ragione e il discorso. Cenni e rinvii.
  • Conoscenza e volontà. La conoscenza vince sulla volontà, o è la volontà che vince sulla conoscenza?
  • Conoscenza e ragione. Conoscenza o ragione?
    • Un chiarimento: ragione e intelletto.
  • Volontà e azione. Volontà o azione?
    • Un chiarimento: il chi, l’autore dell’azione.

La conoscibilità, o riconoscibilità del o d’un diritto naturale (segue)

  • L’organo della conoscenza d’un supposto diritto, o ordine naturale.
    • Se la conoscenza, o il riconoscimento è conoscenza individuale.
    • Se la conoscenza, o il riconoscimento è conoscenza interindividuale o discorsiva.
  • Una antica soluzione : il diritto naturale è scritto nel cuore degli uomini.
  • Un’altra soluzione non meno antica: dall’idea platonica alla sinderesi di San Tommaso.

La conoscibilità, o riconoscibilità del o d’un diritto naturale (segue)

Il vero tema del libro di H. Welzel: la coscienza.

Volontà, coscienza, responsabilità.

Il libro di H. Welzel è una storia della costituzione, e del riconoscimento, della coscienza individuale quale dignità specifica dell’uomo.

Una parola difficile, e forse fuori moda: responsabilità. Rinvio.

L’esigenza prima del diritto naturale.

I luoghi caratteristici del volume di H. Welzel

Come leggerlo e studiarlo. Le citazioni dei testi e il commento dell’autore.

Alcune costanti:
Natura, natura dell’uomo e diritto naturale. Lo scambio di fatto e valore.
Il c.d. diritto naturale ideale e il c.d. diritto naturale esistenziale.
La responsabilità e l’errore. Quando è che l’errore scusa.

Le lezioni del Corso

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion